Turbocad in Italiano

Turbocad in Italiano

Questar annuncia l'imminente disponibilità per il mercato italiano di Turbocad.

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:35 nel canale Programmi
 

Questar annuncia l'imminente disponibilità per il mercato italiano di Turbocad, un prodotto completo per l'elaborazione tecnica bidimensionale e tridimensionale.

Il target a cui si rivolge Turbocad è costituito prettamente da costruttori, progettisti, geometri, architetti, manager e studenti. Questo software è dotato di tutti gli strumenti necessari per la realizzazione e l’editing dei disegni, della funzionalità per il dimensionamento dei progetti in base agli standard di misurazione internazionali, di una ricca libreria di oggetti che permette di arricchire e completare tutti i lavori, aggiungendo maggiore precisione e professionalità ai prodotti finiti e determinando, così, un notevole risparmio in termini di tempo.

Veri punti di forza di Turbocad sono l'interfaccia grafica estremamente intuitiva e le ridotte risorse hardware richieste (sono necessari 64 Mbyte di memoria Ram, 50 Mbyte di spazio libero sul disco fisso, un display Vga o Super Vga possibilmente con una scheda grafica acceleratrice capace di una risoluzione pari a 1024 per 768 punti.).

Ulteriori informazioni a questo indirizzo, dove è disponibile una versione trial (completa di tutte le funzionalità, ma con licenza a durata limitata.



Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^