chiudi X
God of War in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Torvalds promette: tra poco il kernel 2.6

Torvalds promette: tra poco il kernel 2.6

Linus Torvalds ha affermato che tra pochi giorni sarà disponibile una release pre del kernel 2.6

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Programmi
 

Linus Torvalds ha affermato che tra pochi giorni sarà disponibile una release pre del kernel 2.6.

Lo sviluppo del Kernel Linux acquisisce ormai importanza strategica poichè molti brand del mercato IT hanno deciso di adottare soluzioni che utilizzano tale codice.

IBM ha dichiarato che nei primi mesi del 2004 rilascerà sul mercato alcuni prodotti basati sul kernel 2.6, che quindi deve essere rilasciato da Torvalds & friends al più presto.

Torvalds, come riportato qualche giorno fa, lavora a tempo pieno per lo sviluppo del kernel ed in tale attività si potrà avvalere della collaborazione del manteiner Andrew Morton.
Grazie ad un accordo tra l' Open Source Development Labs (OSDL) e la Digeo, azienda dove Morton lavora, il manteiner del kernel linux e Torvalds potranno lavorare fianco a fianco a tempo pieno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mezzelfo03 Luglio 2003, 18:44 #1
MA VIENI!!!
el biondo03 Luglio 2003, 18:52 #2

mah

non vorrei che la frase:

IBM ha dichiarato che nei primi mesi del 2004 rilascerà sul mercato alcuni prodotti basati sul kernel 2.6, che quindi deve essere rilasciato da Torvalds & friends al più presto.

fosse indice di una trasformzione in atto nel mondo Linux. Mi suona un po' stonato il "dovere" rilasciare "al più presto" la release del kernel 2.6 da parte di Trovalds perché IBM ha dichiarato di voler rilasciare alcuni prodotti basati su di esso.
Forse la frase andava solo letta al contrario... ma io ho un po' paura che finisca l'idillio tra qualche anno...
Manwë03 Luglio 2003, 20:04 #3
Bene, ora iniziamo a ragionare.
Speriamo che anche le swhouse inizino a guardare con più interesse il pinguino.
carlettodj03 Luglio 2003, 20:13 #4
E VAIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
dOnDa03 Luglio 2003, 20:28 #5

Re: mah

Originally posted by "el biondo"

ma io ho un po' paura che finisca l'idillio tra qualche anno...


è venuto il dubbio anche a me..
cnc7603 Luglio 2003, 20:41 #6
Ho grande fiducia nel "pinguino" :-)

bye by CNC
luke303 Luglio 2003, 21:05 #7
si sa che le cose belle finiscono, il pinguino ignorato quand'era nella fase embrionale, ora che e maturo per dare i suoi frutti diciamocelo fa gola a molti.
ErPazzo7403 Luglio 2003, 21:09 #8
dai su che in fondo fa' gola proprio com'e' cioe' open altrimenti i codici IBM se li sogna....eppoi qualsiasi cosa ibm rialscera' basato sul kernel linux dovra' uscire GPL e anche noi lo avremo
ph03nixsk03 Luglio 2003, 21:21 #9
...e poi, forse, inizieranno a farcelo pagare, in qualche modo...

...difficile che Linux arrivi a essere "per tutti" senza che ci venga poi chiesto di sborsare nulla...

come si dice dalle mie parti: "el can no mena a coa par gnent!" ("il cane non muove la coda per nulla"

-> nn sono come Pasquale del GF, sono in realtà veneto...

salut!
elessar03 Luglio 2003, 22:15 #10
Se noti, i piu' interessati a Linux sono i grossi produttori di *hardware*, tipo IBM. A loro non frega nulla se il codice è opensource, perchè tanto ci guadagnano sull'hardware delle macchine che vendono, e per le quali probabilmente ottimizzano il codice. Io la vedo dura per tutte le distribuzioni Linux free, quelle che non contengono codice proprietario e che quindi sono liberamente distribuibili, tipo Debian, Redhat, Slackware... mentre invece Suse con le sue distro 'rese commerciali' aggiungendo codice proprietario e vendute a prezzi abbastanza onesti ha a mio parere ampi margini di sviluppo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^