Sun donerà 1 milione agli sviluppatori open source

Sun donerà 1 milione agli sviluppatori open source

Sun Microsystem, nell'ambito del programma Open Source Community Innovation Awards Program, devolverà la somma di un milione di dollari l'anno a sei comunità di sviluppo prescelte

di pubblicata il , alle 17:06 nel canale Programmi
 

Sun Microsystem ha annunciato di recente l'avvio di un nuovo programma chiamato Open Source Community Innovation Awards Program che avrà una durata pluriennale. Lo scopo del programma è riconoscere il lavoro svolto dalle più interessanti iniziative di software open source che ruotano attorno ai prodotti di Sun; per il primo anno del programma, sono state selezionate sei comunità: Glassfish, NetBeans, OpenJDK, OpenOffice.org, OpenSolaris e OpenSPARC.

Il programma è stato annunciato da Simon Phipps, Chief Open Source Officer di Sun Microsystem, durante un summit sul software open source. Per il programma, la compagnia della Silicon Valley stanzierà non meno di un milione di dollari annui, da ripartire nei vari progetti.

Con questa iniziativa Sun non intende fare opera di beneficenza, ma punta a rafforzare ulteriormente il risultato del lavoro fatto negli ultimi anni. La società è da tempo impegnata nella costruzione di una robusta comunità open source attorno ai propri prodotti chiave, soprattutto attorno a OpenSolaris.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tarek14 Dicembre 2007, 17:14 #1
mah paragonato ai miliardi di dollari investiti da microsoft...
giaelo14 Dicembre 2007, 17:20 #2
effettivamente sono pochini anche perchè vanno ripartiti, ma è cmq d'esempio
dupa14 Dicembre 2007, 17:34 #3
Netbeans, ormai è anni luce dietro a eclipse, spero sospendano lo sviluppo per non sprecare energie.
arara14 Dicembre 2007, 17:35 #4
La differenza è che questi soldi vengono investiti in tecnologie aperte e usufruibili liberamente da tutti.

Per quel che mi riguarda, trovo molto interessanti alcuni progetti che ruotano attorno a OpenSolaris, come questo:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1590717
eltalpa14 Dicembre 2007, 17:47 #5
Originariamente inviato da: tarek
mah paragonato ai miliardi di dollari investiti da microsoft...

miliardi di dollari investiti da microsoft nell'opensource? dove, di grazia?
afsdfdlecosdfsfdcco14 Dicembre 2007, 17:50 #6
Originariamente inviato da: dupa
Netbeans, ormai è anni luce dietro a eclipse, spero sospendano lo sviluppo per non sprecare energie.


Alla fine manca "IMHO"
Jammed_Death14 Dicembre 2007, 18:08 #7
Originariamente inviato da: eltalpa
miliardi di dollari investiti da microsoft nell'opensource? dove, di grazia?


non credo parlasse di opensource, ma miliardi investiti in generale
tarek14 Dicembre 2007, 18:12 #8
""non credo parlasse di opensource, ma miliardi investiti in generale""

infatti.
E' già incredibile come alcuni prodotti open si avvicinino e in alcuni casi superino quelli microsft vista la differenza abissale di risorse spese..
alecava14 Dicembre 2007, 18:18 #9
Originariamente inviato da: dupa
Netbeans, ormai è anni luce dietro a eclipse, spero sospendano lo sviluppo per non sprecare energie.


Su questo avrei molto da ridire, hai mai confrontato i due ide nell'editing visuale di xml xschema oppure nella creazione di interfacce grafiche swing?
Motosauro14 Dicembre 2007, 18:20 #10
Oddio, finalmente anche nelle news di hwu il flame Eclipse VS NetBeans
Era proprio l'unico a mancare.
[code]
while(NetBeans.sucks()){
Eclipse.start();
}[/code]


Ad ogni modo NetBeans non mi pare né così indietro, né così defunto o moribondo (e uso solo Eclipse per i miei scopi)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^