Skype: in arrivo la videochat di gruppo e nuove forme di abbonamento

Skype: in arrivo la videochat di gruppo e nuove forme di abbonamento

Il general manager di Skype Neil Stevens ha reso noto quali novità verranno introdotte prossimamente nel popolare client VoIP

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 14:32 nel canale Programmi
Skype
 

Il popolare servizio di messaggistica istantanea e VoIP Skype consentirà prossimamente di effettuare videochat di gruppo nelle quali potranno partecipare simultaneamente fino a 5 persone. A renderlo noto è stato Neil Stevens, general manager della divisione Consumer Business di Skype, le cui dichiarazioni sono state riportate in un articolo apparso sul sito web del Washington Post il 5 maggio.

La compagnia ha pianificato di rilasciare una versione beta del client dotata di questa nuova funzionalità nel corso della prossima settimana. La videochat di gruppo sarà inizialmente gratuita, ma Skype prevede di trasformarla successivamente in un servizio a pagamento con l'introduzione di altre funzionalità aggiuntive nel corso dei prossimi 3 o 4 mesi.

La videochat di gruppo sarà inizialmente disponibile solo per gli utenti Windows, mentre una versione del nuovo client per Mac OS X sarà rilasciata solamente più tardi, probabilmente prima di fine anno. Purtroppo al momento non si sa ancora nulla riguardo Linux: ricordiamo che il client di Skype per il sistema operativo del Pinguino non riceve ormai aggiornamenti da diverso tempo.

Skype ha inoltre annunciato che a partire da oggi saranno disponibili nuove forme di abbonamento mensile in ben 170 paesi. Secondo la compagnia, le nuove tariffe consentiranno una maggiore flessibilità e consentiranno di risparmiare fino al 60% rispetto alla tradizionale offerta a consumo proposta da Skype. Per maggiori informazioni sui nuovi piani d'abbonamento, vi rimandiamo a questa pagina.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ironz06 Maggio 2010, 15:22 #1
Ancora nessuna novità per un client decente su android
Spidernik8406 Maggio 2010, 15:47 #3
Dai, il client Linux non citatelo nemmeno più, ormai è come sparare sulla croce rossa.
In compenso, per quanto migliorabile dal punto di vista prestazionale, c'è da dire che effettivamente ci si telefona e videotelefona senza troppi problemi, con un consumo di risorse piuttosto limitato (cpu esclusa).
carlone8806 Maggio 2010, 16:42 #4
ma sarà una installazione completa (beta) o un plugin!?
Sig. Stroboscopico06 Maggio 2010, 17:04 #5
Si con quale connesisone minima?
Qua si è sempre più indietro...
blu(e)yes06 Maggio 2010, 19:49 #6
e la versione per blackberry a quando?
Rinha07 Maggio 2010, 00:07 #7
Guarda se non mi danno la sola... al momento la mia ragazza è in Cina e con 10 € al mese posso chiamarla sia sul fisso che sul cellulare illimitatamente... già prevedo la supposta!!!
Wolfhask07 Maggio 2010, 00:09 #8
Per maggiori informazioni sui nuovi piani d'abbonamento, vi rimandiamo a questa pagina.

non esiste quella pagina...e cmq il fatto che non aggiornino linux è da criticare come scelta
Silver_198207 Maggio 2010, 03:26 #9
Originariamente inviato da: blu(e)yes
e la versione per blackberry a quando?



...e quella per Android?
Lotharius07 Maggio 2010, 12:30 #10
Va bene che Windows è il SO più utilizzato, e va già meno bene che per Mac OS X bisognerà aspettare molto, ma ignorare del tutto Linux mi sembra proprio da infami...
Poi sono proprio curioso di vedere come gireranno 5 videochat in contemporanea sulla nostra infrastruttura internet del terzo mondo: con MEZZO megabit TEORICO in upload è già tanto se va fluida una sola videochat mentre si controlla la posta... :-\

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^