SkyDrive: miglior controllo sulla condivisione e supporto Retina Display

SkyDrive: miglior controllo sulla condivisione e supporto Retina Display

Microsoft aggiorna SkyDrive con interessanti funzionalità che permetton l'editing diretto di un file condiviso, o la visualizzazione su pannelli Retina

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Programmi
Microsoft
 

Non è la prima volta che scriviamo in merito a SkyDrive e all'importanza che tale servizio assume per Microsoft. In una fase iniziale SkyDrive poteva essere visto come un contenitore in cloud nel quale archiviare documenti più o meno importanti e che dovevano essere accessibili da più sistemi o da varie postazioni.

Con l'evoluzione di Office e ancor più con il rilascio di Windows 8 la situazione è ulteriormente cambiata: Microsoft in certi ambiti considera le risorse di SkyDrive come prioritarie e le performance garantite oggi anche in termini di sincronizzazione sono molto convincenti. Inoltre, eventuali contenuti in formato .doc, .xls o .ppt possono essere aperti direttamente da SkyDrive utilizzando le web application di Microsoft.

Anche sul fronte della fotografia Microsoft ha rinnovato SkyDrive supportando il formato RAW e prevedendo un sistema in grado di mostrare su terminali mobile anteprime ben più leggere delle immagini originali. SkyDrive è ora in grado di rilevare la presenza di pannello di tipo Retina e su tali dispositivi è in grado di sfruttare al meglio l'elevato numero di DPI, anche se rimane la limitazione del browser che anc'esso deve essere in grado di supportare tale hardware.

Tra le altre novità indicate da Microsoft nel proprio blog segnaliamo la visualizzazione di gif animate che in precedenza potevano essere caricate ma solo come elementi statici. Inoltre, SkyDrive introduce piccoli strumenti per l'editing testuale e anche per la gestione di codice condiviso, anche se il livello di funzionalità offerto è minimo.

SkyDrive è stato migliorato anche nelle possibilità di condivisione che ora sono più flessibili potendo gestire elementi allocati in spazi differenti, inoltre è disponibile un pannello riassuntivo nel quale sono contenute le informazioni relative ai file condivisi da noi o da terzi e ai quali possiamo accedere con vari privilegi.

La concorrenza tra i vari servizi di cloud computing sembra spostarsi su elementi differenti dal solo spazio di storage messo a disposizione degli utenti: le funzionalità che ultimamente vengono introdotte sono capaci di manipolare il contenuto stesso, di garantire un maggior controllo nella condivisione e senza rinunciare alla sincronizzazione anche su piattaforme differenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8431 Luglio 2013, 14:29 #1
spettacolo, ora non resta che abilitare il download/upload automatico dei file/cartelle condivise e rasenta la perfezione
maxmax8001 Agosto 2013, 08:06 #2
a me tutto sto sbilanciamento sul cloud non mi piace per nulla,
e non mi piace ancor di più visto che per sincronizzare i contatti di Outlook & il calendario dei W8 Phone si debba per forza passare da skydrive e non si può fare direttamente da PC-telefono.
grave mancanza a mio avviso..

(e poi mi vengono a dire che sono un fanboy di MS ..)
emiliano8401 Agosto 2013, 08:09 #3
Originariamente inviato da: maxmax80
... visto che per sincronizzare i contatti di Outlook & il calendario dei W8 Phone si debba per forza passare da skydrive...


ma non e' skydrive, e' il servizio di contatti e calendario online di outlook.com (ex live/hotmail) ... poi vabbe' che non ti piaccia il cloud, ma io questa cosa comodissima la facevo fin dai tempi di windows mobile (che poi successivamente e' stata spunto anche per altre aziende)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^