Service Pack 2: AMD all'attacco dei virus

Service Pack 2: AMD all'attacco dei virus

Con il rilascio del Service Pack 2 AMD può finalmente sfruttare la sua nuova tecnologia contro virus worm e trojan

di Marco Giuliani pubblicata il , alle 13:28 nel canale Programmi
AMD
 

Advanced Micro Devices (AMD) ha fatto sapere che con il rilascio del Service Pack 2 per Windows XP sarà possibile utilizzare su tutti i processori Athlon 64 la nuova tecnologia contro i buffer overflow e di conseguenza contro alcuni tipi di virus.

La nuova tecnologia si basa sul No Execute bit (NX bit). Due dei worm che si sono diffusi più rapidamente causando notevoli danni, Blaster e Sasser, hanno sfruttato dei bug del sistema operativo Windows.

Con un attacco di tipo buffer overflow verso i servizi vulnerabili di Windows i worm si sono potuti diffondere rapidamente di sistema in sistema. Un buffer overflow avviene per un'errata gestione della memoria durante la programmazione del software. Quando un input è più grande del buffer che lo dovrà contenere avviene una sovrascrizione di alcune parti di codice circostanti il buffer necessarie all'esecuzione del programma, mandando in crash il programma stesso. Ed è proprio qui che il bit NX interviene, bloccando l'attacco di tipo buffer overflow e di conseguenza l'esecuzione di codice nocivo.

Will Poole, rappresentante Microsoft, ha dichiarato che la combinazione del Service Pack 2 con le nuove tecnologie di sicurezza di AMD è un importante passo avanti nella protezione degli utenti contro le minacce di Internet.

Il bit NX è abilitato sui processori Athlon 64 e Opteron e, secondo un rappresentante di AMD,sarà presente anche sui processori Sempron.

Sul fronte concorrenza entro fine anno anche i processori Intel dovrebbero introdurre una tecnologia simile, l'Execute Disable Bit, entro fine 2004 o inizio 2005.
Per finire una curiosità: il concetto sul quale si basa il funzionamento del bit NX era già presente nel 1978 nella struttura della memoria dei sistemi Vax/VMS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Hal200116 Agosto 2004, 13:27 #1
Fan-of-fanZ16 Agosto 2004, 13:44 #2
In effetti forse era meglio che AMD rilasciasse una patch per tempo...
Kvochur16 Agosto 2004, 14:23 #3
scusa una patch per cosa ? Qui non si parla di un drivers, bensi' di una *nuova* caratteristica integrata a fondo nel sistema operativo. E poiche' AMD non dispone del codice sorgente di Windows ne' puo' fare reverse engineering, solo la Microsoft poteva modificare il sistema operativo di conseguenza.

Altrimenti a questo punto mi dici che doveva scriverlo AMD il codice di Windows XP 64bit
zanardi8416 Agosto 2004, 14:37 #4
"la combinazione del Service Pack 2 con le nuove tecnologie di sicurezza di AMD è un importante passo avanti nella protezione degli utenti contro le minacce di Internet".








Come al solito si evidenzia che AMD è un pezzo in là rispetto a intel. di conseguenza, le cpu AMD sono i nuovi punti di riferimento. Il Pre(s)cotto di intel farà la fine del pentium 4 willamette a soket 423. i 64bit verranno implementati quando sarà pronto il nuovo s.o si microsoft. nel frattempo intel vende una valanga di precotti, costringendo gli utenti ad upgradare li propri sistemi per non perdere l'aggiornabilità (vedi willamette + RDRAM rambus).
Diffidate gente... se avete bisogno di una stufa sono altri i produttori, non intel!!!
Torpillone16 Agosto 2004, 15:29 #5
Originariamente inviato da zanardi84
"la combinazione del Service Pack 2 con le nuove tecnologie di sicurezza di AMD è un importante passo avanti nella protezione degli utenti contro le minacce di Internet".








Come al solito si evidenzia che AMD è un pezzo in là rispetto a intel. di conseguenza, le cpu AMD sono i nuovi punti di riferimento. Il Pre(s)cotto di intel farà la fine del pentium 4 willamette a soket 423. i 64bit verranno implementati quando sarà pronto il nuovo s.o si microsoft. nel frattempo intel vende una valanga di precotti, costringendo gli utenti ad upgradare li propri sistemi per non perdere l'aggiornabilità (vedi willamette + RDRAM rambus).
Diffidate gente... se avete bisogno di una stufa sono altri i produttori, non intel!!!


Straquoto
ULTRA_MASSI16 Agosto 2004, 16:03 #6
Bhe ... mi fà piacere che Microsoft si sia "messa d'accordo" con AMD per creare questa feature , ma devo ammettere che non me lo sarei mai aspettato; me lo sarei aspettato più da Intel..

cmq è il colmo : i bug di windows devono evitarli via hardware ???




----

P.S. = che sia un preludio di Palladium
vale5616 Agosto 2004, 16:31 #7
----------------------------
Per finire una curiosità: il concetto sul quale si basa il funzionamento del bit NX era già presente nel 1978 nella struttura della memoria dei sistemi Vax/VMS.
---------------------------

a quanto pare M$, anche se si compra i programmatori dalla altre ditte, non è nemmeno capace a coipiare le cose giuste....



P.S. L'SP2 di win xp non riconoscle la versione corporate di symantec antivirus, il security center avvisa di non avere nessun antivirus installato....
coschizza16 Agosto 2004, 16:36 #8

x ULTRA_MASSI

> cmq è il colmo : i bug di windows devono evitarli via hardware ???

invece è non solo il normale ma doveva essere cosi gia da tempo

bisopgna considerare che le centinaia di bug presenti nei chip intel e amd sono tutti risolti o evitati tramite software (bios, firmware vari) quindi la cosa è normale. Inoltre se un hardware a costo 0 sia in termine di sviluppo che produzione può essere usato da tutti i software esistenti è una cosa molto furba invece di testare per mesi i software e scoprire che per quanto si possa essere bravi i bug ci saranno sempre e comunque
by
^_^
overmind16 Agosto 2004, 16:50 #9
non è bello affidarsi all'hardware per evitare i propri errori di programmazione... cmq se non altro questo nx può essere utile se sfruttato a dovere
ErPazzo7416 Agosto 2004, 17:17 #10
x overmind e ULTRA_MASSI: avete mai sviluppato in C un progetto serio? Lo avete poi provato a "osservare" con valgrind? Vi assicuro che nonostante io sia stato maniacale nel cercare di eliminare potenziali buffer overflow a volte nn son riuscito a eliminare tutti i bug o a volte nn son riuscito a capire dov'era il problema.
Non e' che l'editor che usate vi scrive bug sulla riga che lo contiene .
Cia' Pazzo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^