Sempre più incerto il futuro di Winamp

Sempre più incerto il futuro di Winamp

Dopo l'acquisto di AOL, la società NullSoft ha incontrato sempre più difficoltà a sviluppare nuove versioni del celebre lettore audio/video, Winamp. Anche l'ultimo programmatore del vecchio team lascia la squadra

di pubblicata il , alle 07:25 nel canale Programmi
 
Dopo l'acquisto di AOL, la società NullSoft ha incontrato sempre più difficoltà a sviluppare nuove versioni del celebre lettore audio/video, Winamp. Adesso anche l'ultimo programmatore della squadra dedicata allo sviluppo di Winamp si è dimesso la scorsa settimana.

E' dunque poco probabile che altre versioni di Winamp saranno rilasciate a breve termine. AOL ha ancora il futuro di questo eccellente lettore gratuito nelle sue mani ed il futuro ci dirà se un altro team di programmatori continuerà a lavorare sul progetto Winamp oppure no.

Va anche considerato che Winamp è costretto a confrontarsi con nuovi software per la gestione dei contenuti multimediali, che basano gran parte del loro funzionamento sulle risorse messe a disposizione da Internet e dai vari music store.

Fonte: Winampfr.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

79 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Fabryzio15 Novembre 2004, 08:07 #1
x me Winamp è e rimarrà sempre IL player mp3.
Wonder15 Novembre 2004, 08:46 #2
Tutto a vantaggio di WMP, che tra l'altro trovo ottimo come quaqlità, anche se ha ancora molte pecche
trecca15 Novembre 2004, 08:55 #3
speriamo che continuino lo sviluppo di winamp... come già detto sopra da Fabryzio è IL PLAYER MP3. Tutto il resto per me non conta.
Nemios15 Novembre 2004, 09:01 #4
Uff, questo vuol dire che occorrerà trovare un nuovo player leggero e funzionale, senza tanta fuffa e clausole nella licenza d'uso come invece ha WMP, che mi rifiuto di utilizzare. Qualche proposta?
trecca15 Novembre 2004, 09:05 #5
Originariamente inviato da Nemios
Uff, questo vuol dire che occorrerà trovare un nuovo player leggero e funzionale, senza tanta fuffa e clausole nella licenza d'uso come invece ha WMP, che mi rifiuto di utilizzare. Qualche proposta?


io piuttosto di quello schifo di WMP userò sempre l'ultima versione uscita di winamp
Mystico15 Novembre 2004, 09:07 #6
Che notizia triste....
Anche secondo me, è il lettore MULTIMEDIALE PER ECCELENZA!
Altro che media player.
aceto87615 Novembre 2004, 09:22 #7
Per me non è un problema.Io uso sempre winamp 2.91.Le release successive hanno un sacco di orpelli inutili.Certo dispiace che non sviluppino più nuove versioni, cosa che potrebbe spingere sempre più gente tra le braccia di WMP e dello zio Bill.Che per ora non è un problema, ma se ci fosse il monopolio pure lì....
Wonder15 Novembre 2004, 09:26 #8
NOn voglio difendere nè l'uno nè l'altro, perchè li uso entrambi, ma mi potete dire cosa ha di così schifoso WMP o cosa non ha WMP rispettoa winamp? Se parlate di peso io trovo molto pesanti gli ultimi WA
tasso7915 Novembre 2004, 09:27 #9
io ho smesso si usarlo visto che quando si accede come utenti di dominio, si blocca...
avete mai provato foobar2000?
senza fronzoli e funziona anche con i domini. e soprattutto supporta in maniera nativa tutti i formati lossless...
-Griso-15 Novembre 2004, 09:28 #10
Originariamente inviato da Nemios
Uff, questo vuol dire che occorrerà trovare un nuovo player leggero e funzionale, senza tanta fuffa e clausole nella licenza d'uso come invece ha WMP, che mi rifiuto di utilizzare. Qualche proposta?


Io consiglio Foobar

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^