Rilasciato CrossOver Office 3.0

Rilasciato CrossOver Office 3.0

CodeWeaver ha rilasciato una nuova versione di CrossOver Office 3.0, il software che permette di eseguire applicazioni Windows su sistemi linux

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:42 nel canale Programmi
WindowsMicrosoft
 

CodeWeaver ha rilasciato una nuova versione di CrossOver Office 3.0, il software che permette di eseguire applicazioni Windows su sistemi linux.

La nuova versione oltre a supportare i tradizionali software per Windows (ad esempio Microsoft Office, Visio, Internet Explorer, Intuit Quicken, Macromedia Dreamweaver e Flash) permette di eseguire Lotus Notes 6.51, Microsoft Outlook XP, and Microsoft Project.

Con la release 3 di Crossover Office, CodeWeaver modifica la propria strategia commerciale, offrendo il prodotto in versione professionale oppure home; le due varianti si differenziano per il supporto offerto e per la fornitura di aggiornamenti, ma sono in grado di eseguire le stesse applicazioni Windows.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Opteranium12 Maggio 2004, 18:09 #1
ma quanto incide sulla stabilità dei programmi un' emulazione?
buz12 Maggio 2004, 18:18 #2

dipende

Io ho usato una trial version qualche tempo fa. Devo dire che se proprio devi produrre , ad esempio, un .ppt lo puoi usare, anche se ti conviene salvare spesso. A volte mi capitavano cose "strane" tipo che l'applicazione crashava e non ero piu' in grado di ripristinare il salvataggio. Addirittura mi sono sparite alcune voci dai menu' a tendina e non c'e' stato verso di ripristinarle. Di sicuro e' meglio avere in rete un pc con un WINZOZZ server da cui e' possibile esportare tutto. Inoltre in questo modo si possono anche avere a disposizione gli applicativi Adobe.
buz12 Maggio 2004, 18:21 #3

P.S.

La mia esperienza mi ha cmq dimostrato che Cxoffice e' molto meno pesante di Vmware, non docendo emulare tutto l'OS
Tasslehoff12 Maggio 2004, 19:44 #4

Re: P.S.

Originariamente inviato da buz
La mia esperienza mi ha cmq dimostrato che Cxoffice e' molto meno pesante di Vmware, non docendo emulare tutto l'OS
Beh questo è ovvio, VMWare emula un'intero sistema, Crossover Office, come Wine, crea soltanto una sorta di "substrato" compatibile.
lucusta12 Maggio 2004, 23:04 #5
VmWare e' decisamente piu' stabile, pero'..
cdimauro13 Maggio 2004, 06:46 #6
Ha ben altri scopi però, anche se lo trovo molto più utile.
dragunov14 Maggio 2004, 18:55 #7
è vero!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^