Richiesta la revisione del brevetto JPEG

Richiesta la revisione del brevetto JPEG

Una compagnia chiede royalty per la licenza d'uso della tecnologia JPEG. Il brevetto sembra però non valido, in quanto viola il principio di Prior Art

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:10 nel canale Programmi
 

Negli ultimi mesi abbiamo più volte assistito a vicende riguardanti dispute legali tra i colossi del settore Information Technology. Al di là di casi piuttosto importanti come quello relativo alle diatribe tra AMD e Intel per presunta concorrenza sleale, ultimamente si sta diffondendo una strana e, seppur in linea di prinicipio corretta, discutibile usanza di andare a "battere cassa" per i diritti sulle licenze d'uso di tecnologie che sono da anni entrate nella vita di tutti i giorni e per le quali non è mai stato chiesto di pagare alcun balzello.

E' recentissimo il caso di Microsoft che, avendo brevettato la tecnologia relativa al filesystem FAT (inventato da lei stessa nel lontano 1976), ha da poco deciso di chiedere alle aziende che fanno uso di questa tecnologia (praticamente tutte quelle del panorama hi-tech) di pagare il fio per la licenza d'uso.

Si apprende invece in questi giorni che il Patent and Trademark Office degli Stati Uniti (successivamente USPTO) ha preso in esame una richiesta del Public Patent Foundation (successivamente PUBPAT) per rivedere e risolvere una controversia relativa ad un brevetto che Forgent Networks sta cercando di utilizzare contro diverse compagnie del settore IT, incluse Adobe, Microsoft, Apple, Sun e Google.

Forgent ha infatti acquisito nel 1997 la compagnia Compression Labs, detentrice dei diritti del brevetto relativo alla compressione JPEG. Forgent non ha, tuttavia, avanzato alcuna pretesa sulla proprietà del brevetto fino allo scorso anno, quando ha iniziato a offrire la licenza d'uso del brevetto in questione.

PUBPAT ha annunciato di aver chiesto, nel mese di Novembre 2005, all'USPTO di revocare il brevetto per la compressione JPEG. Il PUBPAT ha dichiarato che le azioni di Forgent hanno causato "sostanziali danni pubblici" e che la compagnia ha vessato tutte le realtà che inseriscono il supporto a JPEG nei loro prodotti.

Attualmente sono circa 40 le compagnie che sono in conflitto con Forgent. Le tecnologie di compressione coperte dal brevetto sono incluse all'interno della tecnologia JPEG e per questo motivo chiunque faccia uso del formato JPEG dovrebbe pagare delle royalty a Forgent. Più di 105 milioni di dollari di tasse di licenza sono state pagate a Forgent da oltre cinquanta compagnie distribuite in tre diversi continenti.

Secondo la linea difensiva del PUBPAT, l'USPTO non avrebbe mai dovuto emettere tale brevetto in virtù del concetto di "Prior Art", ovvero quel concetto secondo il quale non è possibile emettere un brevetto relativo ad un qualcosa che non sia originale o inedito. Secondo le normative vigenti è quindi possibile invalidare un brevetto o parte di esso qualora si comprovi una violazione di "Prior Art".

Il PUBPAT è ottimista, in quanto il 70% delle richieste di riesamina di un brevetto hanno come risultato la revoca o la variazione del brevetto stesso.

Fonte: Beta News

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbaffo03 Febbraio 2006, 14:25 #1
il 70% da come risultato la revoca?!?! ma non sarebbe il caso di esaminarli bene prima di concederli 'sti brevetti?

Comunque per evitare queste 'furbate' basterebbe stabilire che chi non ha richiesto royalties per un certo tempo (es. un anno o due) dopo non può più chiederle.
E poi quanto durano sti brevetti? dal '76 sono passati 30 anni!
Mic.C.03 Febbraio 2006, 14:31 #2
Ma dopo 25 anni un brevetto non smetteva di essere valido e quindi di uso pubblico?
DKDIB03 Febbraio 2006, 14:32 #3
[color=red]Sbaffo wrote:[/color]
> E poi quanto durano sti brevetti? dal '76 sono passati 30 anni!

si', ma Microsoft lo registro' solo nel 1986 ed ha cominciato a chiedere royalty dal 2006 in quanto ha voluto attendere la conclusione d'una diatriba legale.
k0nt303 Febbraio 2006, 14:36 #4
NO WAY! STOP PATENTS NOW!!!
rekjasdsadsae3kkklnsadds03 Febbraio 2006, 14:40 #5
Ma e` giusto parlare di "tecnologia JPEG" ? Credo che sarebbe piu` esatto parlare di "algoritmo di compressione JPEG", il che fa tornare piu` chiaramente alla luce la questione dei brevetti sul software.
MiKeLezZ03 Febbraio 2006, 14:40 #6
FAT e JPG sono tecnologie che servono all'umanità, trovo ridicolo che la gente voglia ancora mangiarci sopra
dovrebbero riguardare proprio il sistema di brevetti e royalties
una sorta di usucapione
rutto03 Febbraio 2006, 15:00 #7

spiegatemi questo perche' sono stupido

COSA vuol dire brevettare FAT?
brevettano l'IDEA della lista concatenata? stiamo scherzando? COSA vuol dire brevettare una struttura dati?!? i B+ tree sono gia' sotto brevetto? no perche' fare causa a ORACLE e IBM che usano nei propri dbms potrebbe essere interessante...!
e se io brevettassi ORA l'idea di un recipiente chiuso da un tappo, avrei diritto a portare in tribunale tutti i produttori di bottiglie?

la verita' che e' che quei signori degli uffici brevetti prendono soldi sia in base al numero di brevetti che rilasciano che di brevetti che revocano... che sana stronzata.
mjordan03 Febbraio 2006, 15:02 #8
Originariamente inviato da: ShirakawaAkira]Ma e` giusto parlare di "
algoritmo[/b] di compressione JPEG", il che fa tornare piu` chiaramente alla luce la questione dei brevetti sul software.


Ma alla fine è un brevetto sul software. Il problema è che quando un algoritmo può essere considerato "scienza" e quando "tecnologia". Oggigiorno esistono dispositivi hardware in grado di fare compressione hardware JPEG. La questione è molto controversa. Io sono a sfavore comunque dei brevetti, non soltanto quelli sul software.
hibone03 Febbraio 2006, 15:03 #9
FAT e JPG sono tecnologie che servono all'umanità, trovo ridicolo che la gente voglia ancora mangiarci sopra
beh adesso... ricollegarla ai diritti civili forse è un tantino esagerato...
no?
se uno si inventa qualcosa e paga affinche sia brevettata
è anche giusto che si faccia rimborsare...
ma battere cassa dopo 20 anni è una presa per il culo...
andare a pesca di soldi forse..
anche se c'è da dire che la tecnica funziona... prima fai diffondere un malcostume poi lo rendi illegale e multi la gente che non cambia all'istante le abitudini... e si sa le abitudini sono dure a morire...
hihii
mjordan03 Febbraio 2006, 15:04 #10
Originariamente inviato da: rutto
COSA vuol dire brevettare FAT?
brevettano l'IDEA della lista concatenata? stiamo scherzando? COSA vuol dire brevettare una struttura dati?!? i B+ tree sono gia' sotto brevetto? no perche' fare causa a orable e ibm che usano nei propri dbms potrebbe essere interessante...!


I brevetti vanno un po al di la di una normale struttura dati comunque...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^