RealVNC server su BIOS, nuove frontiere del PC remoto

RealVNC server su BIOS, nuove frontiere del PC remoto

RealVNC porta il suo server per desktop remoto a livello del BIOS: in questo modo sarà possibile avere il pieno controllo di una macchina, anche da remoto

di pubblicata il , alle 08:16 nel canale Programmi
 

In occasione dell'IDF di San Francisco, conclusosi settimana scorsa, RealVNC (Virtual Network Computing) ha mostrato dove è riuscita a portare la propria tecnologia di controllo remoto. Per chi non la conoscesse VNC è una delle applicazioni storiche che permette di gestire un PC in remoto.

Il protocollo su cui si basa VNC prende il nome di RFB (remote framebuffer) e può richiedere, a conti fatti, maggiore bandwidth rispetto alla concorrenza: la sua capacità di operare su differenti piattaforme è però un vantaggio diretto che rende l'applicazione particolarmente interessante.

Lo scorso anno RealVNC ha lavorato attivamente con Intel, andando a sfruttare la cifratura nativa supportata dai chipset con tecnologia vPro e posizionando il proprio server remoto a livello del BIOS. In questo modo, dunque, sarà possibile controllare in remoto non solo il BIOS di un altro sistema ma anche eseguire installazioni di sistemi operativi.

Il video a seguire, tratto da Engadget, mostra nel dettaglio il funzionamento:

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
avvelenato21 Settembre 2011, 08:28 #1
speriamo che non si diffonda dalle mie parti, o è la fine delle trasferte!
Cappej21 Settembre 2011, 08:42 #2
tanta roba... finalmente questo "vPro" sembra servire a qualcosa...
djfix1321 Settembre 2011, 08:43 #3
è un toccasana anche solo per il ced di grandi aziendi (50 pc) dove occorreva fare tutto con un dispendio di forze notevole.
date le nostre linee telecom direi che da remoto l'attuale VNC già fa cilecca quindi non mi preoccuperei della diffusione in Italia.
Edgar8321 Settembre 2011, 08:56 #4
Grandioso!
M@n21 Settembre 2011, 11:16 #5
Originariamente inviato da: avvelenato
speriamo che non si diffonda dalle mie parti, o è la fine delle trasferte!


Speriamo che si diffonda dalle mie parti, cosi' la smetto di fare trasferte..
floc21 Settembre 2011, 13:59 #6
fantastico
bollicina3121 Settembre 2011, 15:18 #7
Scusatemi, ma tramite questa utility, posso avere il desktop di un pc a 5km, sul mio??
ma in modo più definito, non tipo logmein, che lo vedo tramite finestra web, ed ha una grafica indecorosa, che ne riduce la risoluzione e non posso averlo a tutto schermo.

grazie

Ps: alcuni mi hanno consigliato terminal server?? che è??

rigrazie
K4rn4K21 Settembre 2011, 16:08 #8
Ottimo strumento lo utlizzo tutt'oggi in azienda. Anche se come sottolineato da alcuni le conex nostrane sono un pò carenti. Su pc un pò datati spengo e faccio la trasferta perchè è impossibile aspettare 5 min perchè il mouse si sposti da A a B.
Ivanhoe2k21 Settembre 2011, 17:33 #9
Originariamente inviato da: K4rn4K
Ottimo strumento lo utlizzo tutt'oggi in azienda. Anche se come sottolineato da alcuni le conex nostrane sono un pò carenti. Su pc un pò datati spengo e faccio la trasferta perchè è impossibile aspettare 5 min perchè il mouse si sposti da A a B.


sui Pentium 3 arriva a prendere ben più del 50% della CPU...
Masamune21 Settembre 2011, 17:53 #10
i server ibm, hp e fujitsu già permettono l'accesso remoto ai bios e la visualizzazione di tutto il post.
certo se tale possibilità diventasse uno standard anche x le macchine di fascia bassa e fosse svincolata dal s.o. sarebbe molto utile x quelle assistenze per le quali è indispensabile trovarsi fisicamente di fronte al pc. (vedi rimozione virus con riavvi in provvisoria).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^