Primo aggiornamento per la beta pubblica di Lightroom

Primo aggiornamento per la beta pubblica di Lightroom

Adobe rilascia l'aggiornamento con supporto Universal Binary per l'applicativo destinato ai professionisti della fotografia digitale

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:37 nel canale Programmi
Adobe
 

In occasione del MacWorld Expo di San Francisco dello scorso mese di Gennaio, Adobe Systems Inc. annunciò il rilascio della beta pubblica del software Lightroom, una soluzione pensata espressamente per i professionisti della fotografia digitale.

Ora, dopo un mese di distanza, la nota software-house annuncia la disponibilità di un aggiornamento con supporto Universal Binary della beta pubblica, che rende compatibile Lightroom sia con sistemi basati su PPC, sia con sistemi basati su processori Intel.

Nell'aggiornamento sono inoltre state inserite nuove funzionalità, come ad esempio Crop e Straighten nel modulo Develop, la possibilità di aggiungere sottofondi musicali nelle presentazioni sotto forma di slide e il supporto di elenchi gerarchici di parole chiave per consentire ai fotografi di raggruppare e gestire in modo più efficiente le parole chiave relative alle immagini. La funzione Edit fornisce una scelta più ampia di opzioni per trasmettere un'immagine verso Adobe Photoshop CS2 nel suo formato file nativo. Lightroom è anche in grado di leggere molteplici campi IPTC e di effettuare operazioni di import/export di metadati XMP.

"Siamo entusiasti dell'attività registrata nei nostri forum online dedicati alla beta di Lightroom nonché della risposta oltremodo positiva ricevuta dalla comunità dei fotografi professionisti", ha dichiarato Dave Story, Vice President of Product Development for Digital Imaging di Adobe. "Siamo anche rimasti favorevolmente colpiti dalla decisione di Apple di passare alla piattaforma Intel in quanto, con Lightroom Beta, siamo oggi una delle primissime aziende in grado di fornire un'applicazione software adatta ai nuovi Mac Intel a sole poche settimane di distanza dall'annuncio da parte di Apple".

Ricordiamo che Lightroom è attualmente disponibile in versione beta pubblica, scaricabile gratuitamente da chiunque, solamente per piattaforma Macintosh. La versione definitiva del prodotto verrà rilasciata nel tardo 2006 e a seguire sarà resa disponibile anche la versione per Windows. I requisiti di sistema consigliati comprendono sistema operativo Macintosh OSX 10.4.3, processore PowerPC G4 da 1 GHz, 768 MB di RAM e monitor con risoluzione di 1.024x768.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rutto17 Febbraio 2006, 16:48 #1

CHE NOTIZIA!

grandioso! speriamo che continuino questo trend anche con gli altri software adobe/macromedia!
samslaves17 Febbraio 2006, 17:04 #2
Buuurrrrrp!
ShinjiIkari17 Febbraio 2006, 17:09 #3
Macché ormai nel giro di un mese sono state presentate o annunciate TUTTE le applicazioni universal TRANNE la roba Adobe e Microsoft. E non venissero a dire che non hanno tempo o non ci riescono, le voglio proprio vedere le chiamate assembler che ha Office 2004... o il plug-in Flash per Safari. Mmmm non fatemici pensare che se ci penso mi incaxxo soltanto.
Mazzulatore17 Febbraio 2006, 18:04 #4
shin spiegati meglio
edivad8217 Febbraio 2006, 19:12 #5
Originariamente inviato da: samslaves
Buuurrrrrp!

commenti più utili? ti ricordo che esiste un regolamento.
bjt217 Febbraio 2006, 20:10 #6
Si riferisce al fatto che per esempio Mathematica ha richiesto la modifica di pochissime righe di codice (mi pare 2) e una semplice ricompilata per poter essere fatta in universal binary... Questo perchè non si programma in assembler Power PC...
jiadin17 Febbraio 2006, 22:21 #7
anche perchè ad es cinema4d lo hanno ricompilato in 20 minuti pare (essendo sviluppato per essere multipiattaforma)

comunque ad es adobe non avrà voglia di sbattersi... sono programmi costosissimi e sanno che il professionista non acquista subito il sistema intel appunto per questi problemi, photoshop cs 2 sotto rosetta funziona e i piratoni se ne accontentano.... anche se comunque è il cane che si morde la coda, si potrebbe anche dire che i professionisti non si comprano un sistema in cui mancano software basilari per il loro utilizzo come ps cs2..

magari fanno prima elements..

comunque l'importante è che facciano office (e li probabilmente avranno fatto accordi con la apple, visto che avere la compatibilità dei documenti è fondamentale...)
PremierePRO18 Febbraio 2006, 10:01 #8

...

Questo software è solo per MAC!!!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^