Parallels e Wine: vicini alla risoluzione del problema

Parallels e Wine: vicini alla risoluzione del problema

Parallels ha fornito a Wine il proprio codice per permetterne la verifica e l'individuazione di eventuali parti protette da LGPL

di pubblicata il , alle 14:18 nel canale Programmi
 

Si dovrebbe concludere a breve la diatriba creatasi tra gli sviluppatori di Parallels e il progetto opensource Wine. La comunità opensource aveva accusa to SWSoft, società che sviluppa Parallels, di utilizzare nei propri prodotti parte di codice sviluppato dalla community di Wine e, soprattutto, protetto da licenza LGPL.

Wine ha quindi chiesto a SWSoft di poter verificare tutto il codice di Parallels per individuare eventuali altre parti di codice illegittime; la società, dopo un fraintendimento iniziale, ha soddisfatto la richiesta e attualmente gli sviluppatori di Wine hanno a propria disposizione il codice di Parallels per eventuali verifiche.

Per il momento, stando a quanto dichiarato da Computerworld.com, le parti di codice utilizzate da Parallels sarebbero veramente minime anche se sono in corso ulteriori verifiche.

Per chi non lo conoscesse, Parallels è una soluzione per la virtualizzazione  praticamente destinata al solo ambiente Mac. Wine, invece, è un layer di compatibilità per Linux utilizzato per emulare alcune dll di Windows così da permettere ai programmi sviluppati per Windows.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick04 Luglio 2007, 14:23 #1
Le parti di codice utilizzate se ci sono dovranno essere belle che astratte vedo i due progetti seppur simili da un punto di vista logico, ben diversi da quello implementativo..
DevilsAdvocate04 Luglio 2007, 14:45 #2
"le parti di codice utilizzate da Parallels sarebbero veramente minime"

Ma sono scopiazzature oppure no? Scopiazzare 8000 righe 1 volta sola
oppure 80 prozioni di codice da 100 righe fa poca differenza, sempre
scopiazzare è....

P.S.: Wine non emula nulla, intercetta le chiamate alle api di windows e le
converte in chiamate alle api di linux....
G0ldFiNg3r04 Luglio 2007, 14:48 #3
magari le righe di codice sono quelle che convertono le chiamate directx 8 in opengl...
SerPRN04 Luglio 2007, 14:53 #4
> così da permettere ai programmi sviluppati per Windows.


Permettere cosa?? Si accettano scommesse! Secondo me di scoprire la fusione fredda!
black-m0104 Luglio 2007, 15:28 #5
"Wine, invece, è un layer di compatibilità per Linux..."

Sbagliato. Wine è progettato per funzionare su diverse piattaforme Unix, tra cui GNU/Linux, i vari BSD e Mac OS X.

In quanto alla "risoluzione del problema", non esiste nulla di simile. Innanzitutto perché gli sviluppatori del progetto Wine non hanno accesso all'intero codice sorgente di Parallels, come invece è stato scritto in questa notizia, ed in secondo luogo, perché non si è certi che le poche librerie modificate e consegnate a distanza di _un mese_ dopo continue richieste degli sviluppatori di Wine, siano tutto ciò che è stato modificato ed inserito nel loro software proprietario.

La società SWSoft è già stata colpevole di aver rubato codice di software libero senza convenire alle licenze utilizzate.

Per informazioni, voce diretta dal progetto Wine: http://wiki.winehq.org/Parallels
DanieleC8804 Luglio 2007, 15:31 #6
WINE non intercetta, WINE implementa. Non è un traduttore, è un'implementazione delle API Windows su sistemi Unix-like (avendo i sorgenti di un software per Windows lo si può ricompilare con libwine e renderlo un ELF nativo).
demon7704 Luglio 2007, 16:46 #7
Scusate non me ne intendo molto quindi perdonate eventuali boiate..
Lasciando stare parallels, wine è di fatto un applicativo che si installa in ambiente linux giusto?
E poi? Posso installare su linux programmi per win tipo autocad o un gioco?
MrModd04 Luglio 2007, 16:51 #8
Originariamente inviato da: demon77
Scusate non me ne intendo molto quindi perdonate eventuali boiate..
Lasciando stare parallels, wine è di fatto un applicativo che si installa in ambiente linux giusto?
E poi? Posso installare su linux programmi per win tipo autocad o un gioco?


Non proprio tutti, ma io ci ho fatto girare World of Warcraft
ilsensine04 Luglio 2007, 16:52 #9
Originariamente inviato da: demon77
Lasciando stare parallels, wine è di fatto un applicativo che si installa in ambiente linux giusto?


E poi? Posso installare su linux programmi per win tipo autocad o un gioco?

Sì, ma non sempre è facile.
http://jnoter.blogspot.com/2007/05/...-gnu-linux.html
wish1s04 Luglio 2007, 19:54 #10
Originariamente inviato da: demon77
Scusate non me ne intendo molto quindi perdonate eventuali boiate..
Lasciando stare parallels, wine è di fatto un applicativo che si installa in ambiente linux giusto?
E poi? Posso installare su linux programmi per win tipo autocad o un gioco?


Come dice ilsensine non è sempre facile ma su wine è stato sviluppato anche "Crossover" per MacOS X e Linux che ti rende la vita molto più facile... ma tutto ciò ha un prezzo (che si aggira sui 60$ se non mi sbaglio)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^