Opera browser, modalità risparmio energetico per migliorare l'autonomia dei portatili

Opera browser, modalità risparmio energetico per migliorare l'autonomia dei portatili

Il team di sviluppo di Opera rilascia una nuova versione del browser nel canale sviluppatori caratterizzata dalla presenza di un'inedita modalità di risparmio energetico. Gli sviluppatori promettono un consumo ridotto sino al 50% rispetto ai browser concorrenti.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Programmi
Opera
 

Il browser resta una delle applicazioni di maggior utilizzo sia con i sistemi desktop, sia con i portatili e, al tempo stesso, una delle principali fonti di consumo di batteria con tablet, 2-in-1 e notebook. Partendo da tale constatazione, il team di sviluppo di Opera annuncia oggi una nuova versione del browser - per ora distribuita nel canale developer -  che si presenta al pubblico con un'inedita modalità di risparmio energetico, grazie - dichiarano gli sviluppatori, l'impatto sui consumi può essere ridotto sino al 50% rispetto a quello generato dai browser concorrenti, a partire da Chrome. A trarre beneficio, come si può facilmente intuire, saranno gli utenti che utilizzano un portatile per accedere ad internet.   

opera power saver

L'opzione per il risparmio energetico può essere attivata cliccando l'icona posizionata accanto alla barra degli indirizzi e delle ricerche. 

La modalità di risparmio energetico può essere attivata in maniera molto rapida: quando il portatile viene scollegato dall'alimentatore, l'icona "power saver" appare accanto alla barra delle ricerche e degli indirizzi. E' sufficiente cliccarla per attivare il risparmio energetico. Il browser, inoltre, suggerisce automaticamente l'attivazione quando il livello di carica della batteria raggiunge il 20%. Se si preferisce rendere sempre visibile l'icona è sufficiente spuntare l'opzione corrispondente seguendo il percorso Impostazioni > Browser > Power Saver > Always show power saver icon.

Opera ha illustrato in maniera dettagliata gli accorgimenti introdotti per contenere il consumo di batteria mediante l'opzione appena descritta, ottimizzazioni che comprendono nello specifico: 

  • La riduzione dell'attività dei tab in background
  • La riduzione dell'intervento della CPU mediante l'ottimizzazione dei timer Javascript
  • La pausa automatica dei plug-in non utilizzati
  • La riduzione del frame rate a 30 FPS
  • La regolazione dei parametri di riproduzione video 
  • La pausa delle animazioni dei temi del browser

Nessuna strana 'alchimia' quindi per ridurre l'incidenza del browser sul consumo di batteria, quanto, piuttosto, un'oculata gestione delle risorse, realizzata anche mediante la disattivazione di quelle non utilizzate o non necessarie per l'escuzione dei task.

I risultati sul campo, affermano gli sviluppatori, sono promettenti. Il prospetto riportato di seguito sintetizza i risultati dei test effettuati utilizzando un portatile Lenovo  X250 (Core i7-5600U, 16GB di RAM) e un Dell XPS 12 (16GB di RAM) entrambi con Windows 10 e modalità di risparmio energetico impostata su alte prestazioni. Per il test è stato utilizzato Selenium WeDriver tramite il quale sono stati caricati automaticamente 11 siti web molto popolari compreso YouTube. Ogni pagina è stata aperta in un tab separato, senza chiudere la precedente, è stato effettuato lo scrolling per cinque volte e lasciata la pagina attiva per un minuto. Il test è stato ripetuto sino al definitivo esaurimento della batteria. 

opera browser

La nuova modalità di risparmio energetico è la novità più rilevante della nuova release di Opera (versione sviluppatori), ma non l'unica. Il team ha colto infatti l'occasione per introdurre una modifica alla modalità di navigazione tramite VPN, introdotta per la prima volta a fine aprile,  utile per chi intende sfruttarla solo con determinati siti web. L'opzione per navigare sfruttando la VPN è ora parte integrante della modalità di navigazione in private window.

vpn opera

L'opzione per la navigazione tramite VPN è ora attivabile solo in modalità private window

Si ricorda che le funzionalità appena descritte sono comprese nella più recente versione developer del browser Opera che, come di consueto, anticipa funzionalità che potrebbero essere integrate nelle release stabili. Per effettuare il download, è sufficiente collegarsi a questa pagina

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ultravincent12 Maggio 2016, 18:36 #1
Ma chi usa ancora Opera?
maxsona12 Maggio 2016, 19:36 #2
Originariamente inviato da: Ultravincent
Ma chi usa ancora Opera?

Io l'ho installato da qualche settimana e mi trovo decisamente bene
Varg8712 Maggio 2016, 19:52 #3
Io, da anni in accoppiata a Firefox.
cdimauro12 Maggio 2016, 20:35 #4
Originariamente inviato da: maxsona
Io l'ho installato da qualche settimana e mi trovo decisamente bene

Io l'ho installato da anni e mi trovo decisamente bene
Hal200112 Maggio 2016, 21:43 #5
Originariamente inviato da: Ultravincent
Ma chi usa ancora Opera?


Dovrebbero far dei test preliminari prima di concedere l'iscrizione ad un forum.
brancamenta12 Maggio 2016, 22:29 #6
Io uso Opera, dopo anni ed anni di Chrome, e mi sembra di aver assistito ad una seconda rivoluzione. Lo uso anche su mobile da diverso tempo.
Varg8712 Maggio 2016, 23:00 #7
Originariamente inviato da: brancamenta
Io uso Opera, dopo anni ed anni di Chrome, e mi sembra di aver assistito ad una seconda rivoluzione. Lo uso anche su mobile da diverso tempo.


Se usi Android prova APUS Browser. Ne ho provati diversi nel tempo, compreso Opera, ma al momento imho é il migliore.
Gaetano7712 Maggio 2016, 23:11 #8
Opera è un browser molto veloce e scattante, che addirittura da filo da torcere allo stesso Chrome nel caricamento di siti web pesanti!

Inoltre rimane una delle poche alternative valide per XP, siccome ormai quasi tutti gli altri browser basati su Chromium non sono più compatibili.

Purtroppo però è sempre molto pesante come occupazione della RAM, infatti appena avviato con pagina vuota (temi grafici di Accesso Rapido disabilitati) già impegna 255 Mb di memoria fisica!

Link ad immagine (click per visualizzarla)
junkman198013 Maggio 2016, 02:38 #9
Uso la versione Mini da anni su smartphone android, insieme a chrome.
Quando sono in wi-fi mi affido a chrome, ma in mobilita esclusivamente opera mini che mi fa risparmiare il 90% dei dati (settandolo su "estremo" ). spettacolare! esempio: 4 ore in treno e navigazione a go-go, ho "consumato" 11mb anziche 112mb!!!
junkman198013 Maggio 2016, 02:41 #10
pero' il risparmio energetico sarebbe ben accolto anche sulla versione smartphone. ma a quel punto chi userebbe piu chrome?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^