Office Home & Student 2013 RT - qualche dettaglio in più

Office Home & Student 2013 RT - qualche dettaglio in più

Microsoft svela qualche dettaglio e conferma alcune indiscrezioni relative a Office Home & Student 2013 RT

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Programmi
Microsoft
 

Nel corso degli ultimi mesi Microsoft Windows 8 è stato un prodotto ampiamente descritto: da Redmond hanno rilasciato un costante flusso di informazione e approfondimenti, inoltre la disponibilità di varie versioni beta pubbliche ha permesso a chiunque fosse interessato di approfondire in anteprima la conoscenza del nuovo sistema operativo. Non è stato fatto altrettanto per Windows RT per ovvie ragioni pratiche, infatti questa versione di Windows è stata appositamente realizzata per l'installazione su piattaforme ARM e ciò per i tester complica non poco le cose.

Come accade in tutte le situazioni in cui mancano informazioni precise, sono le indiscrezioni e le ipotesi a trovare ampio spazio e così è stato per Windows RT e per Office 2013 RT la cui esistenza è stata confermata a partire dal CES 2012 di Las Vegas. Con un post dedicato a questo prodotto David Brodsky, Partner Test Manager e Josh Pollock, Principal Development Manager, intendono elimare ogni dubbio presentando in modo organico il lavoro fatto e le novità relative a questa suite appositamente realizzata per le piattaforme ARM.

Il lavoro di sviluppo è stato anticipato da uno studio e un'indagine relativi alle aspettative degli utenti e alle reali esigenze: è emerso che l'utente non intende il tablet RT con Office solo come un dispositivo viewer, quanto piuttosto come un vero device dal quale produrre contenuti e modificarne di esistenti. Inotre, l'utente richiede anche su questo tipo di dispositivi un'esperienza simile a quanto già conosciuto in ambito PC.

Queste esigenze affiancano poi altri imprescindibili aspetti richiesti dagli utenti contattati: il nuovo Office deve essere ottimizzato per il particolare form factor dei tablet, per l'utilizzo touch e deve anche garantire sufficienti caratteristiche di risparmio energetico al fine di avere un'autonomia di funzionamento accettabile.

Stando a quanto dichiarato da Microsoft con Windows 8 è stato completamente rivisto il modo in cui il sistema operativo gestisce il modo in cui uscire dallo stato di idle per assolvere a specifici compiti: di fatto il sistema prevede questa possibilità solo a intervalli di tempo predefiniti, quindi non in base alla singola richiesta di una componente software. Questi intervalli sono ovviamente ridotti e tali che l'utente finale non apprezzi concretamente l'esistenza di questa novità. Con questa novità viene accorpata l'esecuzione di più operazione evitando più numerosi passaggi di stato e con un concreto vantaggio sul fronte dell'ottimizzazione energetica.

Ci sono poi ottimizzazioni che riguardano proprio la particolare architettura delle soluzioni ARM: la presenza di un SoC evita al sistema operativo la verifica delle caratteristiche hardware relative al sottositema video. Anche la gestione delle cache in Windows RT e Office 2013 RT è stata rivista prevedendo il rilascio della memoria nelle fasi di inattività. Come specificato da David Brodsky e Josh Pollock alcune delle caratteristiche descritte sono comuni a tutte le versioni di Office 2013 e non solo per la versione RT.

È stato fatto anche un lavoro di ottimizzazione relativo allo spazio di storage occupato, infatti avendo a che fare con SSD anche da 16 o 32GB è necessario eliminare gli sprechi, o per lo meno le parti non necessarie. Al bando quindi raccolte voluminose di clipart, di template pressochè mai utilizzati e di altri elementi non strettamente necessari. Inoltre, trattandosi di una versione di Office per dispositivi mobile è verosimile che spesso si faccia ricorso alla connessione 3G per la cui gestione - soprattutto sul fronte della mole di traffico dati scambiato - sono previste apposite funzionalità che informano l'utente delle situazioni potenzialmente più costose, come ad esempio l'utilizzo in roaming.

Office Home & Student 2013 RT - questo il nome preciso del prodotto - sarà disponibile solo sui dispositivi Windows RT e non verrà commercializzato come un prodotto indipendente. Al momento del lancio Windows RT offrirà una versione preview della suite che probabilmente verrà aggiornata alla versione definitiva a inizio 2013, ma queste ultime informazioni erano già da tempo note. Per un approfondimento dettagliato e un completo elenco delle funzionalità non previste in Office Home & Student 2013 RT rimandiamo a questo link.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sonountoro14 Settembre 2012, 15:37 #1
Visto che si parla di "Student 2013", microsoft prevede delle agevolazioni per gli studenti universitari che volessero acquistare una licenza per Windows 8? Al momento c'è ancora la promozione di Windows 7 Pro e/o Office 2010 a 85€ l'uno...
corgiov14 Settembre 2012, 15:51 #2
Non solo continueranno le agevolazioni, ma addirittura è stato indetto un concorso per diventare “rappresentanti” Microsoft a scuola. Per maggiori informazioni, va qui.
birmarco14 Settembre 2012, 18:28 #3
Originariamente inviato da: corgiov
Non solo continueranno le agevolazioni, ma addirittura è stato indetto un concorso per diventare “rappresentanti” Microsoft a scuola. Per maggiori informazioni, va qui.


L'ambasciatore MS sa tanto di offerta che ti chiedono di vendere la madre
Grillo.M14 Settembre 2012, 20:16 #4
Tramite la mia uni, a suo tempo, ho acquistato sia office 2007 sia office 2010 a soli 50€ l'uno. A farli pagare poco qualche licenza in più la vendono, la versione ratail non avrei mai potuto permettermela e libre office non era un'alternativa valida.
Stessa cosa con win7.
Se non tolgono tutto quel bianco dall'interfaccia il 2013 lo salto alla grande.
II ARROWS15 Settembre 2012, 10:48 #5
Esatto Grillo, l'unico problema delle nuove interfacce grafiche Microsoft è l'eliminazione totale delle linee di limitazione, che servono a guidare l'occhio verso gli elementi...
birmarco16 Settembre 2012, 15:34 #6
Originariamente inviato da: II ARROWS
Esatto Grillo, l'unico problema delle nuove interfacce grafiche Microsoft è l'eliminazione totale delle linee di limitazione, che servono a guidare l'occhio verso gli elementi...


Io le solite linee le vedo ancora...
unfaced1216 Settembre 2012, 16:27 #7
Originariamente inviato da: Grillo.M
Tramite la mia uni, a suo tempo, ho acquistato sia office 2007 sia office 2010 a soli 50€ l'uno. A farli pagare poco qualche licenza in più la vendono, la versione ratail non avrei mai potuto permettermela e libre office non era un'alternativa valida.
Stessa cosa con win7.
Se non tolgono tutto quel bianco dall'interfaccia il 2013 lo salto alla grande.


Beh, MS fa i numeri con gli OEM perciò abbassare i prezzi delle retail gli fa solo perdere introiti. Abbassare da 300€ a 50€ la Ultimate non significa avere 6 volte più clienti.
Pier220416 Settembre 2012, 20:42 #8
Originariamente inviato da: unfaced12
Beh, MS fa i numeri con gli OEM perciò abbassare i prezzi delle retail gli fa solo perdere introiti. Abbassare da 300€ a 50€ la Ultimate non significa avere 6 volte più clienti.


La versione Professional di Office 2010 è ancora sui 600 euro, a 300 sta la versione Business.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^