Office 365 Video per condividere filmati in azienda

Office 365 Video per condividere filmati in azienda

Anche a livello aziendale i contenuti di tipo video sono sempre più diffusi e Office 365 Video intende soddisfare proprio questo tipo di esigenze garantendo anche il livello di sicurezza e di servizio offerto da Sharepoint

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Programmi
 

La diffusione dei contenuti di tipo video è un fenomeno ben visibile in molti ambiti della nostra vita: nel tempo libero e con la disponibilità di smartphone o action camera molti di noi si improvvisano reporter o registi. Questa forte spinta nell'utilizzo di un media così efficace quale è il video ha fatto emergere le enormi potenzialità del settore.

Abbandonando tecnicismi e perfezione propri del mondo cinematografico, i video anche autoprodotti offrono molti vantaggi: permettono di associare alle immagini anche un messaggio audio e il mix di questi elementi è ben chiaro a tutti. Inoltre, le piattaforme per la rapida diffusione di video online sono sempre più accessibili, con risultati inimmaginabili fino a qualche tempo fa.

Come spesso accade, questo trend nato in ambito consumer viene rivalutato in un secondo tempo anche dal mondo professionale: per mostrare una novità di prodotto a una platea di pubblico è decisamente più efficace una breve clip rispetto a lunghe spiegazioni orali. E questo tipo di contenuto è facilmente accessibile anche in modalità remota con un collegamento a banda larga.

Sono queste le considerazioni e le motivazioni che stanno alla base del nuovo servizio Office 365 Video presentato da Microsoft con questo post pubblicato sul blog ufficiale. Si tratta di un nuovo servizio funzionante in cloud che rientra nella moltitudine di soluzioni fondate su Sharepoint e capaci di integrarsi con Azure.

Con questo prodotto Microsoft vuole soddisfare l'esigenza della propria clientela professionale per la quale oltre ai fattori di immediatezza e semplicità insiti nei contenuti di tipo video è altrettanto importante considerare la sicurezza e la solidità dell'infrastruttura sulla quale il servizio si appoggia. Gli elementi di questo nuovo servizio sono Sharepoint e le tecnologie cloud di Azure: il contenuto video viene creato e caricato dall'utente su Sharepoint, soluzione che prevede precise modalità di accesso sicuro e garantisce anche la crittografia del contenuto. L'upload avviene attraverso una semplice interfaccia accessibile anche da mobile e comunque in grado di gestire correttamente le policy di sicurezza aziendali.

Il video verrà poi condiviso da Sharepoint con Azure lasciando a queste ultime tecnologie cloud il compito di processare il flusso video stesso. Azure, partendo da un video nei formati MP4,MP2 e WMV, produrrà vari flussi video in formato H.264 e con caratteristiche di bitrate e risoluzioni definibili dagli amministratori di rete. Gli utenti che accederanno ai video tramite Azure ritroveranno sul proprio terminale una versione di contenuto adattata alle caratteristiche del terminale e del collegamento: nel momento in cui è presente una elevata velocità di banda il servizio offrirà contenuti con risoluzione e bitrate elevati, mentre in condizioni di collegamento critico abbasserà la qualità del flusso video al fine di garantirne la fruibilità.

I servizi di Azure renderanno poi disponibili per Sharepoint i metadati da associare al video stesso, e tali elementi potranno così essere successivamente processati e indicizzati, andando a costituire un insieme di elementi raggiungibili dagli utenti attraverso gli strumenti di ricerca messi a disposizione dall'azienda. Gli contenuti gestiti tramite Office 365 Video potranno anche essere condivisi direttamente su Yammer, la piattaforma di social networking per i professionisti sviluppata da Microsoft.

Nel lungo articolo dedicato al rilascio del servizio, Microsoft sottolinea che al momento attuale solo gli utenti iscritti al programma First Release potranno accedere al servizo, mentre per chi ha preferito impostare il proprio profilo come Standard release dovrà aspettare ancora del tempo.

Il blog di Office apre anche a interessanti anticipazioni future per il servizio: nei progetti di Microsoft c'è il desiderio di rendere i contenuti video facilmente disponibili in tutti i propri prodotti destinati ai professionisti e tra i tanti segnala la possibilità di integrare i contenuti di Office 365 Video in Office Mix, la soluzione di Microsoft che mette a disposizione una serie di strumenti aggiuntivi per gestire in modo dinamico le presentazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deanflame27 Gennaio 2015, 22:12 #1
bello

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^