Office 2016 al debutto, la parola d'ordine è collaborazione

Office 2016 al debutto, la parola d'ordine è collaborazione

Disponibile anche per Windows il nuovo Office 2016, che punta in particolar modo sul concetto di collaborazione e teamworking allo scopo di abilitare modelli di lavoro flessibili e intelligenti. Già disponibile anche per gli utenti Office 365

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:58 nel canale Programmi
Microsoft
 

Microsoft lancia ufficialmente Office 2016, la suite di programmi che da ormai quasi 30 anni è sinonimo di produttività personale e professionale. La nuova versione di Office si concentra in particolare sugli aspetti di collaborazione e twam-working, ottimizzando tutte le applicazioni in questa direzione.

Paola Cavallero, direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia, fornisce immediatamente il quadro della situazione descrivendo il nuovo Office come una manifestazione emblematica della nuova Microsoft: "Una delle nostre ambizioni chiave è quella di reinventare la produttività e di offrire strumenti in grado di accompagnare persone e aziende verso il successo in un mondo sempre più mobile first, cloud first. In questa logica la collaborazione è strategica, ma non sempre facile da mettere in atto e Office 2016 è stato sviluppato proprio per semplificare l’interazione e la condivisione e per inaugurare un nuovo modo di lavorare in team focalizzandosi sul risultato e non sul processo".

Quel che è certo è che Microsoft parte da un'ottima base per cercare di diffondere un nuovo modello di produttività: una persona su sette in tutto il mondo - cioè più di un miliardo di persone - usa Office e il 25% di essi accede alle applicazioni tramite la piattaforma cloud Office 365. A questo si aggiunge una presenza trasversale su varie piattaforme: oltre all'ovvio Windows, anche Mac (ricordiamo che la versione 2016 di Office per Mac è già stata lanciata nei mesi scorsi), e sui sistemi operativi per tablet quali Android e iOS.

Office 2016 si pone quindi l'obiettivo di estendere il concetto di collaborazione, andando oltre la semplice condivisione di un documento da stendere a quattro o più mani. Collaborazione, in ultima istanza, è l'apertura a nuovi scenari dove possano nascere forme e stili di lavoro flessibile, di lavoro in mobilità e da remoto: tutti scenari che possono contribuire a migliorare la qualità della vita di tutti.

Claudia Bonatti, Direttore della divisione Applications and Services di Microsoft Italia, osserva: "Anche in Italia si assiste a una crescente attenzione delle aziende verso il Cloud Computing e la Mobility e siamo convinti che il nuovo Office possa contribuire alla trasformazione digitale ottimizzando produttività e work-life balance. Microsof insieme a Variazioni, ha dato vita a SmartIndex, uno strumento gratuito di self-assessment, che permette di valutare il grado di prontezza di un’azienda rispetto all’adozione del lavoro agile. Oltre 400 aziende hanno completato l’analisi negli ultimi 3 mesi, mostrandosi particolarmente sensibili ai benefici in termini di risparmio con un indice di propensione economica pari a 6,7 in una scala da 1 a 10. Il quadro normativo è invece ancora indietro, come emerge dall’indice di 4,8 su 10, che testimonia che gli aspetti contrattuali e organizzativi devono evolvere per consentire di cogliere appieno le opportunità dello smart working”.

Il nuovo Office 2016 è ovviamente stato sviluppato pensando alla sinergia con Windows 10, integrandosi con le nuove funzionalità come Sway, Windows Hello e Cortana. Office 2016 offre una nuova versione delle Office app per desktop Windows – tra cui Word, PowerPoint, Excel, Outlook, OneNote, Project, Visio e Access. In tema di collaborazione Word (e successivamente PowerPoint e OneNote) offre funzionalità di co-auhoring integrate che permettono a più utenti di digitare contemporaneamente su un documento e visualizzare le modifiche che altri stanno apportando. Le permission sono assegnate in maniera facile e veloce al momento della condivisione del documento, e il tutto avviene all'interno dell'applicazione. Molto interessante, sempre nell'ambito della collaborazione, è il nuovo sistema di allegati di Outlook 2016 che permette al momento stesso in cui si allega un file di assegnare le permission per la lettura o la modifica.

Per quanto riguarda la produttività il nuovo Office 2016 è pensato per semplificare tutte le operazioni disponibili all'utente, come dimostrato ad esempio dalla funzionalità "Tell Me" che permette di trovare rapidamente funzionalità e comandi di Office oppure ancora "Smart Lookup" che consente, direttamente all'interno dell'applicazione, di effettuare rapide ricerche sul web ed integrarne eventualmente i risultati nel documento a cui si sta lavorando. Infine la lista di documenti recenti permette di riprendere il lavoro da dove lo si è interrotto, a prescindere dal dispositivo utilizzato grazie alla sincronizzazione sul cloud.

Le nuove app di Office 2016 sono disponibili in 47 lingue e richiedono Windows 7 o sistemi operativi successivi. A partire da oggi, gli abbonati a Office 365 potranno scegliere di scaricare le nuove Office 2016 app come parte del loro abbonamento. A partire dal mese prossimo inizieranno gli aggiornamenti automatici per gli utenti consumer e per le piccole imprese, mentre a partire dei primi mesi dell’anno prossimo per gli utenti business. Da oggi è anche disponibile la versione pacchettizzata di Office 2016 per PC e Mac. Sottoscrivendo un abbonamento a Office 365 è possibile beneficiare di app sempre aggiornate su più dispositivi e di un set in costante evoluzione di servizi consumer e business come lo spazio di storage online OneDrive, Skype for Business, Delve, Yammer e funzionalità di sicurezza avanzate.

Claudia Bonatti vuole inoltre sottolineare il programma Student Advantage: gli enti di istruzione dotati di un abbonamento a Office 365 ProPlus oppure a Office Professional Plus per il personale docente e amministrativo, hanno la possibilità di offrire a tutti gli studenti (inIitalia sono oltre 1 milione) l’accesso a Office 365 ProPlus su 5 device senza costi aggiuntivi.

Il blog di Microsoft Office e il sito ufficiale offrono ulteriori informazioni e approfondimenti sulla nuova suite di produttività del colosso di Redmond.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lithium_2.022 Settembre 2015, 17:09 #1
teamworking o twam-working? non è meglio scrivere "team working" e basta?

c'è un orrorino anche a fine articolo, "inIitalia"
macellatore22 Settembre 2015, 17:42 #2
Installazione in corso...
inited22 Settembre 2015, 18:12 #3
Scaricato e installato in 5 minuti. Carino, qualche miglioramento immediatamente visibile, ci vorrà un po' per valutarne l'effetto complessivo, si sente comunque la natura incrementale e non rivoluzionaria dell'aggiornamento.
macellatore22 Settembre 2015, 18:20 #4
Originariamente inviato da: inited
Scaricato e installato in 5 minuti. Carino, qualche miglioramento immediatamente visibile, ci vorrà un po' per valutarne l'effetto complessivo, si sente comunque la natura incrementale e non rivoluzionaria dell'aggiornamento.


Per lo sviluppo "collaborativo" dovrebbe essere rivoluzionaria,
vedremo.
max6022 Settembre 2015, 18:34 #5
Originariamente inviato da: inited
Scaricato e installato in 5 minuti.

Sarò stordito ma non capisco da dove si scarica.
Vorrei provarlo ma i vari link che ho seguito mi rimandano tutti alla versione 365 ...
inited22 Settembre 2015, 18:48 #6
Originariamente inviato da: macellatore
Per lo sviluppo "collaborativo" dovrebbe essere rivoluzionaria,
vedremo.
Penso agli ambienti di lavoro dove la collaborazione non viene ricercata perché la formazione e il cambio di mentalità sono aborriti, oltre al problema di non voler usare il cloud d'altri per farlo. Sigh.

Originariamente inviato da: max60
Sarò stordito ma non capisco da dove si scarica.
Vorrei provarlo ma i vari link che ho seguito mi rimandano tutti alla versione 365 ...
Via browser. Dal sito di Office 365 alla pagina del proprio account. Gli altri dovranno comprarselo...
randorama22 Settembre 2015, 18:51 #7
credo sia la prima volta che l'office windows abbia un numero d'anno "pari"... non doveva essere pari per la versione mac e dispari per quella windows?

oh beh... chissenefrega
Folgore 10122 Settembre 2015, 18:52 #8
Per chi lo sta già provando mi risponde a queste due domante facili facili:
1 - Excel si può finalmente usare in multi finestra come Word senza procedure strane?
2 - In Outlook quando faccio una ricerca nei contatti della rubrica considera sempre solo la parte iniziale del contatto o cerca anche all'interno?

Grazie.
inited22 Settembre 2015, 18:57 #9
Originariamente inviato da: randorama
credo sia la prima volta che l'office windows abbia un numero d'anno "pari"... non doveva essere pari per la versione mac e dispari per quella windows?

oh beh... chissenefrega
Nope, 2000 e 2010.
inited22 Settembre 2015, 19:01 #10
Originariamente inviato da: Folgore 101
Per chi lo sta già provando mi risponde a queste due domante facili facili:
1 - Excel si può finalmente usare in multi finestra come Word senza procedure strane?
2 - In Outlook quando faccio una ricerca nei contatti della rubrica considera sempre solo la parte iniziale del contatto o cerca anche all'interno?

Grazie.
1 - Se clicco su due file xls in sequenza mi apre due finestre.
2 - Sì, c'è ancora la solita coppia di radio button Nome e Altre Colonne.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^