Nel 2013 cresce l'uso delle app mobile, vince la messaggistica

Nel 2013 cresce l'uso delle app mobile, vince la messaggistica

Triplica l'utilizzo delle app di messaggistica nel confronto tra il 2013 ed il 2012, rivelando alcune interessanti potenzialità che potrebbero dar vita a nuove tendenze

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:31 nel canale Programmi
 

La società di analisi di mercato Flurry Analytics, specializzata sul mondo mobile, ha riscontrato un consistente incremento a livello globale nell'uso delle app mobile nel corso del 2013, registrando una crescita anno su anno del 115%.

Ogni categoria di app ha mostrato una crescita negli ultimi dodici mesi. Nel grafico elaborato da Flurry sono rappresentate le categorie di maggior interesse, con le app di tipo "Utilities and Productivity" che mostrano una crescita del 150% rispetto all'anno precedente, per via di smartphone e tablet sempre più simili a PC e delle stesse app di produttività che diventano sempre più sofisticate e diffuse. Anche il Gaming, che sembrava aver raggiunto il punto di saturazione, ha invece registrato una crescita del 66%.

La categoria che ha mostrato la crescita più impressionante nel 2013 è stata quella delle app di messaggistica, comprendente inoltre le app social e di photo sharing. Non si tratta certo di una sorpresa, vista anche l'attenzione che applicazioni come WhatsApp, WeChat, SnapChat, Facebook Messenger e via discorrendo hanno ricevuto dal pubblico e dai media. Sorprende invece il tasso di crescita che supera di gran lunga quello delle altre categorie, triplicando quanto riscontrato nel corso del 2012.

Secondo quanto osserva Flurry, le app di messaggistica nascondono anche ulteriori potenzialità che potrebbero dare vita a nuovi trend dirompenti. A titolo di esempio Flurry cita un esperimento condotto da Tencent in collaborazione con il produttore cinese Xiaomi: sfruttando WeChat (sviluppato, appunto, da Tencent), Xiaomi ha promosso un nuovo smartphone tra gli utenti dell'app di messaggistica. In meno di 10 minuti sono stati venduti 150 mila nuovi smartphone grazie ad un'app il cui scopo primo è tutt'altro. Flurry comunque avverte che prima di giungere a conclusioni affrettate sulle app di messaggistica è opportuno attendere altri eventuali esperimenti commerciali di questo tipo, in altri paesi e su scala più ampia.

Solamente lo scorso 31 dicembre Flurry ha tracciato un record di 4,7 miliardi di sessioni di app in un singolo giorno, per un totale di 1126 miliardi di sessioni per l'intero 2013. Secondo la società di analisi i primi giorni di gennaio (per i quali non vengono rilasciate informazioni) sembrano già indicare una ulteriore tendenza di crescita per il 2014.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala15 Gennaio 2014, 09:53 #1
Con tutte le offerte 1GB o 2GB sugli smartphone, gran parte del flusso sms (carissimo, tra l'altro) si è spostato su queste app.
Utonto_n°115 Gennaio 2014, 10:42 #2
Io ho una tariffa dati 2 Giga ed sms infiniti verso tutti, non è che mi cambia tanto sms vs chat, forse i primi consumano meno batteria perchè non ho sempre attiva la rete dati, mentre la chat invece è più immediata e permette anche di inviare foto
alby.campa15 Gennaio 2014, 11:59 #3
Non è proprio vero che gli sms sono uguali al servizio chat: prova a mandare una foto o un video via MMS e dimmi se pure quelli sono gratuiti!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^