Mozilla si prepara a sospendere lo sviluppo di Thunderbird

Mozilla si prepara a sospendere lo sviluppo di Thunderbird

Il futuro del popolare client di posta elettronica gratuito passerà in due differenti fasi; la prima un supporto ufficiale per stabilità e problemi di sicurezza, mentre la seconda una possibile evoluzione di funzionalità via sviluppatori

di pubblicata il , alle 09:20 nel canale Programmi
Mozilla
 

Nel corso del fine settimana Mozilla ha annunciato, con questo post del blog di Mitchell Baker presidente della Mozilla Foundation, l'intenzione di limitare lo sviluppo del proprio client di posta elettronica Thunderbird, soluzione gratuita che per moltissimi utenti ha rappresentato una alternativa a proposte commerciali quali Microsoft Outlook.

La decisione sarebbe dovuta diventare pubblica solo nella giornata odierna ma nel corso del fine settimana varie indiscrezioni sono emerse a riguardo, in particolare alla luce di una email interna inviata agli sviluppatori che sarebbe dovuta restare riservata ma che è stata pubblicata online (accessibile in questo articolo pubblicato su TechCrunch). Da questo la decisione di pubblicare in anticipo il post del blog.

Il futuro di Thunderbird verrà di fatto articolato su due livelli. Il primo, attraverso il processo noto come Extended Support Release (ESR), prevederà aggiornamenti di sicurezza e stabilità con periodicità indicativa di 6 settimane. Il secondo permetterà invece alla community di utenti e sviluppatori legati a Thunderbird di proseguire autonomamente con lo sviluppo interno di questo client di posta, mantenendone la natura open source.

La mossa di Mozilla non deve sorprendere; l'evoluzione del settore è nella direzione di avere accesso ai dati sempre più attraverso cloud computing e dispositivi mobile, approcci che fanno passare in secondo piano un'applicazione tipicamente desktop e "locale" quale un client di posta gratuito come Thunderbird. D'altro canto è un peccato che un programma di questo tipo sia di fatto condannato ad uno sviluppo futuro assente per coloro, come il sottoscritto, che da tempo lo usano e ne apprezzano le qualità.

Le evoluzioni future di Thunderbird saranno quindi limitate a migliorie legate alla sicurezza e alla stabilità di funzionamento, non all'introduzione di nuove funzionalità. Thunderbird, in termini di core engine, verrà quindi mantenuto così come è e vari interventi saranno fatti solo in presenza di problemi, legati al codice o alla sicurezza per minacce esterne.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

56 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bubbl409 Luglio 2012, 09:25 #1
Io aggiungerei anche che è proprio windows live outlook che con la sua qualità ha affossato un prodotto quale thunderbird.
TheDarkMelon09 Luglio 2012, 09:29 #2
poco male, basta passare all'ottimo e gratutito Windows Live Mail!
dwfgerw09 Luglio 2012, 09:34 #3
Originariamente inviato da: TheDarkMelon
poco male, basta passare all'ottimo e gratutito Windows Live Mail!


Originariamente inviato da: bubbl4
Io aggiungerei anche che è proprio windows live outlook che con la sua qualità ha affossato un prodotto quale thunderbird.



Ripeto tu non hai colpe, continui ad usare due account per spammare su tutte le notizie che riguardano microsoft. La colpa è di chi non supervisiona tutti i tuoi post. Capisco che probabilmente i moderatori hanno ben altro da fare che stare dietro a te.

Un utente che legge le decine di tuoi commenti ad ogni notizia che riguarda direttamente o indirettamente microsoft, potrebbe venir pensato che forse tua sia pagato per postare ogni ora del giorno.
Aenor09 Luglio 2012, 09:35 #4
Originariamente inviato da: dwfgerw
Ripeto tu non hai colpe, continui ad usare due account per spammare su tutte le notizie che riguardano microsoft. La colpa è di chi non supervisiona tutti i tuoi post. Capisco che probabilmente i moderatori hanno ben altro da fare che stare dietro a te.

Un utente che legge le decine di tuoi commenti ad ogni notizia che riguarda direttamente o indirettamente microsoft, potrebbe venir pensato che forse tua sia pagato per postare ogni ora del giorno.


Però è divertente dai, adesso fa cross-posting con 2 account diversi
checo09 Luglio 2012, 09:35 #5
e che cavolo!! volevo metterlo su un pc qui al lavoro al posto di windows live, visto che chi lo usa non si trova(proviene da outlook express)
qualche altro buon client un attimo più leggibile di windows live mail che anche a me fa abbastanza pena ?
s0nnyd3marco09 Luglio 2012, 09:35 #6
Da un certo punto di vista capisco Mozilla, che vuole concentrare le proprie risorse (poche) a favore di progetti con una prospettiva maggiore di crescita, dall'altro mi dispiace perche' thunderbird e' veramente un ottimo prodotto.
E' anche vero che oramai thunderbird ha raggiunto un ottima maturita', stabilita' ed completezza, quindi non necessita' di grosse aggiunte.
Speriamo la comunita' faccia un buon lavoro.

Originariamente inviato da: TheDarkMelon
poco male, basta passare all'ottimo e gratutito Windows Live Mail!


1) winodws live mail ha un interfaccia veramente pessima.
2) non e' multi piattaforma
dwfgerw09 Luglio 2012, 09:43 #7
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco


1) winodws live mail ha un interfaccia veramente pessima.
2) non e' multi piattaforma


la web mail in quanto tale è multi piattaforma. Concordo invece sull'interfaccia e l'esperienza d'uso in general. Al primo posto metto gmail, al secondo posto mi piace molto la trasposizione del client Mail di osx/ios su icloud.com.
Edgar8309 Luglio 2012, 09:46 #8
Originariamente inviato da: dwfgerw
Ripeto tu non hai colpe, continui ad usare due account per spammare su tutte le notizie che riguardano microsoft. La colpa è di chi non supervisiona tutti i tuoi post. Capisco che probabilmente i moderatori hanno ben altro da fare che stare dietro a te.

Un utente che legge le decine di tuoi commenti ad ogni notizia che riguarda direttamente o indirettamente microsoft, potrebbe venir pensato che forse tua sia pagato per postare ogni ora del giorno.


Forse in realtà è un bot...
calabar09 Luglio 2012, 09:55 #9
Il titolo è un po' fuorviante, se è corretto quanto poi scritto all'interno dell'articolo.

Thunderbird non verrà abbandonato, ma passerà ad una fase di "mantenimento", che forse avrà anche il beneficio di migliorare la situazione estensioni che al momento è un po' povera (o meglio... mancano alcune estensioni importanti del passato, forse questo rallentamento incoraggerà qualcuno a riesumarle).
In ogni caso i miglioramenti potranno ancora essere portati avanti dalla community. Questo magari rallenterà un po' le cose, ma del resto al momento non vedo grandi motivi per premere sull'acceleratore.
L'unica innovazione di cui avrebbe bisogno sarebbe forse una versione METRO.

Ultimamente Thunderbird mi aveva dato l'impressione di raccogliere solo fix tra una versione e l'altra, attendendo la versione successiva di firefox per incrementare il numero di versione.
Forse hanno solo ufficializzato ciò che accadeva da qualche tempo.

In ogni caso, da utilizzatore di thunderbird, spero che questo non sia il primo passo verso l'abbandono del progetto, che ritengo un caposaldo tra i client di posta.
s0nnyd3marco09 Luglio 2012, 09:55 #10
Originariamente inviato da: dwfgerw
la web mail in quanto tale è multi piattaforma. Concordo invece sull'interfaccia e l'esperienza d'uso in general. Al primo posto metto gmail, al secondo posto mi piace molto la trasposizione del client Mail di osx/ios su icloud.com.


Visto che si parlava di client di posta, pensavo si riferisse a windows live essential mail.
Altrimenti confrontare un client di posta con una webmail e' come confrontare mele con banane.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^