Microsoft Windows Vista con cautela per l'utenza home

Microsoft Windows Vista con cautela per l'utenza home

Forrester pubblica uno studio relativo all'adozione di Windows Vista da parte degli utenti casalinghi. Cifre decisamente al ribasso rispetto a quanto previsto da Microsoft

di pubblicata il , alle 17:14 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Nei mesi scorsi parecchie fonti di informazione si sono dedicate alla realizzazione di brevi articoli o anticipazioni relative a Microsoft Windows Vista ma ora, con il rilascio ufficiale imminente e la disponibilità di un gran numero di beta release del nuovo sistema operativo, l'argomento sembra essere un'altro: quanto velocemente si diffonderà Microsoft Windows Vista?

Qualche giorno fa alcune indiscrezioni relative al segmento Business prevedevano la diffusione del nuovo sistema operativo sul 20% dei pc nel primo anno. Softpedia.com riporta però la notizia relativa ad uno studio condotto da Forrester e dedicato al comparto Home.

Come riporta Internetnews.com, le cifre segnalate da Forrester sono molto inferiori rispetto alle stime di Microsoft e prevedono ad esempio 12 milioni di installazioni entro il 2007 mentre entro il 2011 la cifra dovrebbe salire a 73 milioni di sistemi Windows Vista installati in ambito home.

Tralasciando le cifre in un citazione tratta dal lavoro di Forrester viene messa in evidenza una differente dinamica propria dell'utenza consumer e totalmente differente dalla clientela business. L'utente casalingo aspetterà che il proprio pc diventi vecchio e che i prezzi dell'hardware si abbassino: solo una minoranza si lascerà convincere dalle pervasive campagne marketing.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

138 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
norfildur21 Novembre 2006, 17:18 #1
Io sarò uno di quelli che Vista lo monterà solo nel 2011.
MaxP421 Novembre 2006, 17:20 #2
Originariamente inviato da: norfildur
Io sarò uno di quelli che Vista lo monterà solo nel 2011.

Io sarò uno di quelli che Vista lo monterà... due mesi fa.
tommy78121 Novembre 2006, 17:21 #3
sarebbe ora che la gente la smettesse di correre dietro alle novità fino a quando le cose che ha già funzionano bene. è un comportamento da bambini.
Layenn21 Novembre 2006, 17:25 #4
Originariamente inviato da: tommy781
sarebbe ora che la gente la smettesse di correre dietro alle novità fino a quando le cose che ha già funzionano bene. è un comportamento da bambini.


bhe, se tutti la pensassero così, ciao ciao sviluppo ricerca, e innovazione!
Zak8421 Novembre 2006, 17:25 #5
Originariamente inviato da: tommy781
sarebbe ora che la gente la smettesse di correre dietro alle novità fino a quando le cose che ha già funzionano bene. è un comportamento da bambini.



Che ci fai su questo sito? (La mia non è ne una provocazione, ne un attacco verso di te, ne un tentativo di scatenare flame)
bs8221 Novembre 2006, 17:27 #6

tommy781

se vuoi tornare a zappare la terra vai pure..qua noi guardiamo avanti...sempre!
Zerk21 Novembre 2006, 17:28 #7
bhe, se tutti la pensassero così, ciao ciao sviluppo ricerca, e innovazione!
Che ci fai su questo sito? (La mia non è ne una provocazione, ne un attacco verso di te, ne un tentativo di scatenare flame)
se vuoi tornare a zappare la terra vai pure..qua noi guardiamo avanti...sempre!


Concordo
zanardi8421 Novembre 2006, 17:30 #8
Mi sa che molti andranno a Vienna
nodep21 Novembre 2006, 17:32 #9
Io spero ke molti passino a Linux ...
elisir199821 Novembre 2006, 17:36 #10

Vista

Windows Vista?!?....quando uscirà una versione stabile tipo SP2...si potrà fare...non prima...mi tengo XP SP2...tra qualche mese uscirà SP3...Windows Vista si arrampicherà un po sugli specchi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^