Microsoft Windows Vista: circolano copie RTM pirata

Microsoft Windows Vista: circolano copie RTM pirata

Microsoft conferma l'esistenz di copie RTM pirata ma i sistemi di validazione ne impediranno l'uso

di pubblicata il , alle 08:50 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Nei giorni scorsi alcune fonti di informazione hanno annunciato che alcune copie pirata di Microsoft Windows Vista erano già in circolazione. Si tratta di versione RTM trafugate da fonti ovviamente ignote.

Microsoft risponde con fermezza e non si dichiara minimamente preoccupata poichè i codici di attivazione forniti con tali copie sono antecedenti al rilascio RTM e con ogni probabilità al momento di installare il sistema operativo non sarà possibile procedere all'attivazione.

Nel frattempo Microsoft ha distribuito alcune copie di Windows Vista ad alcuni partecipanti al beta test che segnalarono bug mentre gli aderenti ai programmi TechNet e MSDN hanno ricevuto istruzioni per effettuare il download della ISO di installazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

144 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gerardo Emanuele Giorgio18 Novembre 2006, 08:56 #1
vabbe figuriamoci se l'attivazione sarà un problema. Non credo che i pirati si strapperanno i capelli.
ALIEN318 Novembre 2006, 09:03 #2
Secondo me MS dovrebbe essere più umile: è grazie alla pirateria se uno stragrande numero di persone private usa WinZOZ....che questa anche sia politica microsoft?????

byezzzzzzzzzzzzzzzz
Hal200118 Novembre 2006, 09:06 #3
Originariamente inviato da: Gerardo Emanuele Giorgio
vabbe figuriamoci se l'attivazione sarà un problema. Non credo che i pirati si strapperanno i capelli.


Link ad immagine (click per visualizzarla)

L'attivazione è un problema per chi non ha tanta conoscenza quanto ve ne occorre per sorvolare le protezioni.
E chi ne ha ancor di più, preferisce non rubare un os, pagando quanto dovuto, o rivolgendosi verso altri lidi
andrineri18 Novembre 2006, 09:09 #4
chi aveva detto che vista è immune / molto ben protetto dalla pirateria?

imho fino a quando continuano ad usare protezioni software e per di più a tenere prezzi assurdi per studenti / privati è una guerra persa...
Gerardo Emanuele Giorgio18 Novembre 2006, 09:09 #5
si sono d'accordo con te hal
ma anche adesso per xp ci sono tante "utility" che fanno tutto in automatico. E nonc c'è bisogno di essere "bravi" o avere conoscenza per lanciare un file batch.
Sono sicuro che la storia si ripeterà.

Tra parentesi, io ho un portatile (un ibm thinkpad R40) con licenza xp home. Quando sono andato ad attivarla per la prima volta mi risposero che era invalida.
Sig. Stroboscopico18 Novembre 2006, 09:14 #6
Basterebbe vendere le licenze a costi decenti o fare sconti famiglia.

Sarà sempre più facile avere più pc in casa... se si deve pagare tutte le licenze per ogni pc, come si arriva a fine mese?
Come si fà a instruire la gente?

Adobe è tra i programmi più usati della tipologia, perchè è facile da usare o perchè si è instalato sempre senza grossi problemi per 10 anni e tutti hanno avuto modo di imparare ad usarlo senza dover fare inutili corsi da centinaia di euro? Sbaragliando in questo modo ogni concorrenza?
elessar18 Novembre 2006, 09:21 #7
Hal2001:
la tua immagine è tratta da una schermata del boot di Windows XP... non è che ci voglia tanto a cambiarla, basta StyleXP :-)

Per quanto riguarda la protezione di Vista, immagino che come sempre ci sarà la possibilità di bypassare le protezioni, visto che il temuto Palladium alla fine non è stato implementato, ma bisogna vedere se le funzionalità saranno piene e/o se si verrà sgamati dal WGA.

Cmq, IMHO, il sistema operativo è un elemento così fondamentale del PC che avercelo piratato è un po' una cazzata. Perdi gli aggiornamenti automatici e con Vista ancor meno saprai cos'avrai sotto (chi ti dice che il piratone che ha crackato l'OS non abbia inserito contemporaneamente una backdoor nel tuo sistema?)

In ogni caso le contromisure antipirateria di Vista, come quelle di XP, immagino serviranno soprattutto a prevenire l'installazione di sistemi operativi piratati da parte di venditori di PC disonesti.

Il problema chiaramente è il solito, il prezzo. Le scelte di MS sono spesso controproducenti in questo caso; io ho acquistato un XP originale nel Marzo di quest'anno, e dovrei subito andare a ri-pagare un prezzo pieno (o quasi, perché cmq le versioni 'Aggiornamento' non sono regalate e spesso hanno un costo simile a quelle OEM nuove) per Vista?

Secondo me, vista l'integrazione dei vari sistema WGA/antipirateria che consentono cmq di fruire di un serial su un solo PC, le versioni retail dovrebbero costare poco di più delle OEM, e ci dovrebbero essere dei seri incentivi all'upgrade per chi ha acquistato XP da meno di due anni.

Gerardo Emanuele Giorgio18 Novembre 2006, 09:23 #8
attenzione però non voglio dire che piratare sia una pratica accettabile. C'è il lavoro di persone dietro un SO, soprattutto per uno cosi complesso.
Le protezioni software sono semplici ed economiche da aggirare (basta la solita patch) tutto a discapito dei consumatori onesti che spendono 150-300 euro per una licenza valida.
Ma voi ritenete giusto che comprando un pc obbligatoriamente con windows (perche farsi installare un altro os è quasi impossibile) non vi diano un cd di installazione di windows?
In mia opinione una protezione hardware ben fatta sarebbe molto piu costosa da aggirare e quindi meno conveniente per i pirati. E non è detto che si debba integrare per forza nei processori o nelle schede madri (vedi TCPA e via dicendo).

Per me la pirateria se la cercano loro. E non mi stupirei se queste RTM fossero state trafugate appositamente perche cavolo per quanto sia grande la microsoft non credete che si possano attuare delle misure di sicurezza interne? ogni volta che lanciano un nuovo OS c'è qualcuno che trafuga i dati...
prova18 Novembre 2006, 09:42 #9
Hanno impiegato meno di quanto mi aspettassi
Bravi
ilGraspa18 Novembre 2006, 09:46 #10
Una volta che distribuisci le iso ai beta tester la sicurezza interna non c'entra più una cippa..
Staremo a vedere se le protezioni che hanno studiato reggeranno, e io spero vivamente di si!
Se uno ha bisogno di windows lo paga, altrimenti le alternative ci sono e oramai sono alla portata di tutti, basta volerlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^