Microsoft facilita l'accesso a Dev Center per gli sviluppatori

Microsoft facilita l'accesso a Dev Center per gli sviluppatori

Microsoft introduce condizioni più vantaggiose per l'accesso al Dev Center e la pubblicazione di app sugli Store dedicati alle piattaforme Windows

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 12:31 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Per Microsoft disporre di uno store popolato da numerose app di qualità è sempre più una priorità: la scelta stessa di un dispositivo o di un sistema operativo viene fatta da alcuni utenti proprio in base alla disponibilità di una specifica app. Nel caso di Windows Phone Microsoft si scontra con una concorrenza che può contare su una massa critica di app ben superiori mentre per Windows 8.1 e la Modern UI il problema è diverso: in questo caso l'obiettivo è quello di convincere in primo luogo l'utente verso questo nuovo modo di utilizzare Windows, e per farlo è necessario disporre di app utili, desiderate e ben fatte.

È quindi prioritario per Microsoft far crescere il numero di sviluppatori impegnati sulle proprie piattaforme e per farlo da tempo ha avviato svariati progetti. Il blog ufficiale di Windows riporta nelle scorse ore novità relative alle modalità di registrazione al Windows Dev Center: in passato era richiesto un pagamento annuale da corrispondere a Microsoft da parte degli sviluppatori, ciò garantiva la possibilità di pubblicare sugli store Microsoft le proprie app beneficiando dei servizi connessi. Questa regola cambia a tutto vantaggio degli sviluppatori, infatti, gli sviluppatori effettueranno un solo pagamento al momento dell'iscrizione e i successivi rinnovi saranno gratuiti.

L'annuncio odierno segue di alcune settimane un'altra novità presentata alcune settimane fa e degna di essere ricordata. Si tratta del programma Dev Center Benefits che prevede tre livelli all'interno dei quali i singoli sviluppatori vengono suddivisi.

Il primo step viene definito Explorer e mette a disposizione dello sviluppatore risorse accessorie utili a migliorare il proprio lavoro e le conoscenze delle piattaforme Microsoft; un secondo livello denominato Expert prevede la possibilità di accedere a strumenti e risorse promozionali, utili allo sviluppatore per aumentare i propri guadagni. Il livello più elevato definito Master mette a disposizione ulteriori risorse di marketing e supporto. Il meccanismo previsto da Microsoft per il passaggio da un livello all'altro è basato sul numero di download ottenuto dalle applicazioni degli utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
litocat18 Settembre 2014, 12:58 #1
A 3 mesi dal 2015 e dopo 4 anni dall'annuncio del primo Windows Phone, Microsoft si è accorta che per il successo di una piattaforma è fondamentale avere sviluppatori ed app e che eliminare app dallo store quando lo sviluppatore non rinnova l'account sviluppatore è controproducente.

Forse per il 2016 capiranno che è controproducente anche restringere il bacino di sviluppatori a quelli che possiedono una carta di credito (necessaria per l'apertura di un account sviluppatore, non essendo sufficiente avere una prepagata o un conto corrente).
laverita18 Settembre 2014, 13:04 #2
Originariamente inviato da: litocat
A 3 mesi dal 2015 e dopo 4 anni dall'annuncio del primo Windows Phone, Microsoft si è accorta che per il successo di una piattaforma è fondamentale avere sviluppatori ed app e che eliminare app dallo store quando lo sviluppatore non rinnova l'account sviluppatore è controproducente.

Forse per il 2016 capiranno che è controproducente anche restringere il bacino di sviluppatori a quelli che possiedono una carta di credito (necessaria per l'apertura di un account sviluppatore, non essendo sufficiente avere una prepagata o un conto corrente).


forse se nel 2014 uno sviluppatore non ha una carta di credito credo che abbia ben altri problemi nella vita.
polteus18 Settembre 2014, 13:17 #3
Originariamente inviato da: laverita
forse se nel 2014 uno sviluppatore non ha una carta di credito credo che abbia ben altri problemi nella vita.

Io questa cosa la scopro oggi, ma ad esempio mi sembra un controsenso offrire account gratuiti agli studenti (a cui al 99.9% una banca non concede una carta di credito) e poi richiedere che abbiano una carta di credito perché si possano registrare.
Krusty9318 Settembre 2014, 13:30 #4
Originariamente inviato da: litocat
Forse per il 2016 capiranno che è controproducente anche restringere il bacino di sviluppatori a quelli che possiedono una carta di credito (necessaria per l'apertura di un account sviluppatore, non essendo sufficiente avere una prepagata o un conto corrente).


Attivato tramite postepay e ricevo i pagamenti su conto bancario
polteus18 Settembre 2014, 13:39 #5
Originariamente inviato da: Krusty93
Attivato tramite postepay e ricevo i pagamenti su conto bancario

Quanto tempo fa? Perchè qui fra i commenti dicono che le prepagate non sono accettate,
qui anche, qui anche.
Unrealizer18 Settembre 2014, 13:59 #6
Originariamente inviato da: polteus
Quanto tempo fa? Perchè qui fra i commenti dicono che le prepagate non sono accettate,
qui anche, qui anche.


a partire dal 4 novembre 2013

gli studenti non hanno bisogno della carta di credito, basta inserire il codice di attivazione ricevuto da DreamSpark
polteus18 Settembre 2014, 14:12 #7
Originariamente inviato da: Unrealizer
a partire dal 4 novembre 2013

gli studenti non hanno bisogno della carta di credito, basta inserire il codice di attivazione ricevuto da DreamSpark

Questo comunicato di Microsoft datato 6 novembre 2013 rimanda a questo link, dove dice:

[I][U]DreamSpark tokens for free registration[/U] and renewals. See Microsoft DreamSpark for up-to-date information.

Manage a single account. We’ve integrated developer account information, so you only have to update your information once. Both Dev Centers use that shared information.

[U]Registration requires a credit card for validation[/U]. In addition to making your registration payment using an accepted international credit card or debit card, at time of registration we’ll charge your credit or debit card a very small amount to confirm your identity, and then the charge is reversed; there is no cost to you. [U]This is required for each new registration, even if you register using a token for a free developer account[/U].[/I]

Ed anche qui si trovano testimonianze datate Gennaio 2014 di persone che non hanno potuto usare una carta prepagata.
litocat18 Settembre 2014, 14:23 #8
Originariamente inviato da: Krusty93
Attivato tramite postepay e ricevo i pagamenti su conto bancario

Quando l'hai attivato? Ad inizio 2014 ho dovuto usare la mia carta di credito per mio fratello, in quanto le sue due carte prepagate non venivano accettate. Poi se hanno cambiato qualcosa di recente, meglio così... perché puoi anche smettere di eliminare le app dallo store quando gli sviluppatori non rinnovano l'account, ma se gli sviluppatori non possono proprio registrare un account perché non hanno una carta è inutile.

Gnaffer18 Settembre 2014, 14:26 #9
cut
Unrealizer20 Settembre 2014, 20:50 #10
Originariamente inviato da: polteus
Questo comunicato di Microsoft datato 6 novembre 2013 rimanda a questo link, dove dice:

[I][U]DreamSpark tokens for free registration[/U] and renewals. See Microsoft DreamSpark for up-to-date information.

Manage a single account. We’ve integrated developer account information, so you only have to update your information once. Both Dev Centers use that shared information.

[U]Registration requires a credit card for validation[/U]. In addition to making your registration payment using an accepted international credit card or debit card, at time of registration we’ll charge your credit or debit card a very small amount to confirm your identity, and then the charge is reversed; there is no cost to you. [U]This is required for each new registration, even if you register using a token for a free developer account[/U].[/I]

Ed anche qui si trovano testimonianze datate Gennaio 2014 di persone che non hanno potuto usare una carta prepagata.


Dovrei verificare... ho registrato un account usando un token dreamspark qualche settimana fa e non ricordo di aver avuto problemi... quindi o non mi ha chiesto la carta o ha accettato la postepay

Originariamente inviato da: litocat
Quando l'hai attivato? Ad inizio 2014 ho dovuto usare la mia carta di credito per mio fratello, in quanto le sue due carte prepagate non venivano accettate. Poi se hanno cambiato qualcosa di recente, meglio così... perché puoi anche smettere di eliminare le app dallo store quando gli sviluppatori non rinnovano l'account, ma se gli sviluppatori non possono proprio registrare un account perché non hanno una carta è inutile.



strano... è da novembre che le accettano, ricordo persino il giorno esatto dato che è stato il giorno successivo a quello di un evento a Roma in cui ha partecipato Steve Ballmer, e alcuni exec Microsoft ci hanno rivelato in anticipo che la sera stessa avrebbero iniziato ad accettare le prepagate, e che entro fine novembre avrebbero iniziato ad unificare gli account dei due Dev Center

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^