Microsoft Equipt: Office e Onecare in abbonamento annuale

Microsoft Equipt: Office e Onecare in abbonamento annuale

Con Microsoft Equipt l'utente ha a propria disposizione Office 2007 Home e Onecare pagando $70 l'anno

di pubblicata il , alle 13:10 nel canale Programmi
Microsoft
 

Nelle scorse ore Microsoft ha annunciato una nuova iniziativa denominata Microsoft Equipt, relativa alla fornitura di licenze software a fronte di un pagamento annuale: l'utente non paga la propria licenza in un'unica soluzione ma può avere a propria disposizione gli applicativi, attraverso una sottoscrizione annuale.

Quanto proposto da Microsoft non è di per sé un elemento di novità, infatti in ambito aziendale questa soluzione è già praticata e offre una considerevole flessibilità. La vera novità è però da ricercare nel tipo di prodotto identificato per l'iniziativa e, conseguentemente, il target a cui Equipt si rivolge.

Sottoscrivendo un abbonamento a Microsoft Equipt ogni utete avrà a propria disposizione Microsoft Office Home and Student 2007. Il pacchetto prevede anche la disponibilità di OneCare, la soluzione dedicata alla sicurezza del pc sviluppata da Microsoft.

Il comunicato ufficiale dell'azienda mostra in dettaglio tutti i software interessati dall'iniziativa Microsoft Equipt:

  • Windows Live OneCare
  • Word 2007
  • Excel 2007
  • PowerPoint 2007
  • OneNote 2007
  • Microsoft Office Live Workspace
  • Windows Live Mail
  • Windows Live Messenger
  • Windows Live Photo Gallery
  • Windows Live Writer
  • Windows Live Toolbar

Per il momento Microsoft Equipt è un'iniziativa riservata al mercato americano e anche in tale ambito la casa di Redmond ha selezionato una rete di rivenditori: solo 700 punti vendita della rete  Circuit City potranno commercializzare la suite a partire da metà luglio. Il costo annuo previsto è pari a $70 per il pacchetto completo, quindi sia per Office 2007 sia per Onecare.

Una licenza tradizionale di Office 2007 Home ha un costo pari a circa $200, quindi, l'offerta può essere economicamente vantaggiosa, considerando anche la disponibilità di Onecare. Sottoscrivendo l'abbonamento per 3 anni si raggiunge il punto di pareggio, ma rispetto all'acquisto di una licenza le modalità di Microsoft Equipt offrono un'indubbia flessibilità e la possibilità di disporre sempre del software più recente come chiaramente indicato nel comunicato ufficiale:

Anytime a new version of Office or Windows Live OneCare is released, Microsoft Equipt customers will get the version upgrades as part of their subscriptions.

In ultimo, Microsoft Equipt può essere installato contemporaneamente su tre sistemi domestici. Microsoft cerca di esportare anche nel mercato domestico un modello fino ad ora dedicato alle grandi aziende; questa scelta, considerando anche il prezzo interessante, intende contrastare la pirateria offrendo anche una corsia preferenziale al proprio Onecare, soluzione di sicurezza ancora poco apprezzata e scelta dal grande pubblico.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
^Robbie^03 Luglio 2008, 13:17 #1
Non sembra male come idea. Speriamo solo che facciano bene la conversione in euri quando, e se, lo renderanno disponibile in Europa.

Byez!
blak2403 Luglio 2008, 13:17 #2
ottima scelta di microsoft...IMHO, sta cercando di far aumentare l'utilizzo di onecare, ancora sconosciuto da molti utenti...io l'ho provato, non è male ma preferisco sempre KIS 8 :P
omega72603 Luglio 2008, 13:38 #3
Fidati he le conversioni di prezzo le faranno bene....69,90 euro.
One care non mi è sembrato male...però l'ho fucilato quando ho visto che le ottimizzazioni del sistema partivano in auto e non potevo impedirglielo....odio avere il pc che di botto inizia frullare divetando inutilizzabile magari mentre lavoro....preferisco avviare da me le cose quando necessario!
mau.c03 Luglio 2008, 14:16 #4
70 dollari, quindi 70 € l'anno? bella mossa per contrastare la pirateria, complimenti microsoft, far credere alla gente di portarsi a casa un prodotto a 70€ per poi disattivarlo dopo un anno o chiederne altri 70 è certamente il metodo migliore per contrastare la pirateria. finalmente ms si è decisa a venirci incontro, era ora...

il prezzo giusto per queste versioni home? almeno la metà...
bLaCkMeTaL03 Luglio 2008, 14:20 #5
sembra un interessante esperimento, solo che ci vorrebbe più flessibilità (più differenziazione tra i software disponibili)
Tritologol03 Luglio 2008, 14:23 #6
il prezzo è giusto, ora non è che dobbiamo aver per forza le cose regalate ..

se non vuoi pagare neanche 70euro c'è openoffice ...

poi tra l'altro se sei abituato a office e dopo un pò vuoi cambiare (tipo open office) sarai più spinto a cambiarlo dopo un anno che dopo averlo acquistato vita natural durante (infatti si penserebbe "ora che l'ho acquistato che cambio a fare?"
eTomm03 Luglio 2008, 14:29 #7
Originariamente inviato da: mau.c
70 dollari, quindi 70 € l'anno? bella mossa per contrastare la pirateria, complimenti microsoft, far credere alla gente di portarsi a casa un prodotto a 70€ per poi disattivarlo dopo un anno o chiederne altri 70 è certamente il metodo migliore per contrastare la pirateria. finalmente ms si è decisa a venirci incontro, era ora...

il prezzo giusto per queste versioni home? almeno la metà...


Certo che certa gente non deve proprio avere il cervello configurato. Probabilmente gliel'hanno lasciato col sistema operativo in fase di installazione.

Scusa l'articolo dice che in america una licenza office home and student costa 200$. loro fanno un abbonamento da 70$ l'anno cioè 210$ in tre anni, considerato il punto di pareggio. ORA prendendo per veritieri questi dati.

In italia office home and student costa 90 euro + o - ed è GIA' INSTALLABILE SU TRE SISTEMI, quindi virtualmente costa 30 euro.

Bene... se tu aggiungi il 5% ((210-200)/200 = 5% per chiarezza) e dividi per 3 ti verrebbe fuori un abbonamento di 31,5 euro l'anno. Mettiamo che siano stronzi e ti facciano pagare 39,90. Sei arrivato alla tua metà..

E non ci vuole un genio della matematica per capirlo.
peppepz03 Luglio 2008, 14:38 #8
Alla MS non basta più ricevere una tassa una tantum da ogni possessore di computer, adesso vogliono pure un vitalizio con la scusa di rimediare ai bug del software che già ti hanno venduto
za8703 Luglio 2008, 14:42 #9
Bella iniziativa economicamente vantaggiosa, credo che sia davvero una buona operazione quella scelta da microsoft.
mau.c03 Luglio 2008, 15:01 #10
Originariamente inviato da: eTomm
Certo che certa gente non deve proprio avere il cervello configurato. Probabilmente gliel'hanno lasciato col sistema operativo in fase di installazione.

Scusa l'articolo dice che in america una licenza office home and student costa 200$. loro fanno un abbonamento da 70$ l'anno cioè 210$ in tre anni, considerato il punto di pareggio. ORA prendendo per veritieri questi dati.

In italia office home and student costa 90 euro + o - ed è GIA' INSTALLABILE SU TRE SISTEMI, quindi virtualmente costa 30 euro.

Bene... se tu aggiungi il 5% ((210-200)/200 = 5% per chiarezza) e dividi per 3 ti verrebbe fuori un abbonamento di 31,5 euro l'anno. Mettiamo che siano stronzi e ti facciano pagare 39,90. Sei arrivato alla tua metà..

E non ci vuole un genio della matematica per capirlo.


accidenti complimenti per l'intelligenza suprema, non ci ho capito nulla.

io dico semplicemente che dovrebbero farlo pagare 35€ invece che 70€, te invece avresti dimostrato che già me lo fanno pagare 35-40€ allora perchè nella news c'è scritto 70$ - €
non me ne importa nulla delle divisioni, te le faccio io: 15 dollari per un pc, 35 per tre pc, contento?

poi questo è quello che lo pagherei io, infatti uso open office con tutti i problemi legati al caso, ma alla fine non mi conviene spendere quei soldi per MSoffice, questo è sicuro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^