Microsoft, arriva la multa dalla Commissione Europea

Microsoft, arriva la multa dalla Commissione Europea

La Commissione Europea multa Microsoft per una cifra di 280,5 milioni di euro, che potrebbe raddoppiare in caso di mancato adeguamento in tempi brevi

di pubblicata il , alle 11:54 nel canale Programmi
Microsoft
 

La tanto annunciata multa a Microsoft per violazione della normativa antitrust alla fine è arrivata. Già nei giorni scorsi avevamo dato notizia dell'imminente stangata ai danni del colosso di Redmond, in seguito alle immancabili voci che circolano alla vigilia di una sentenza importante. Nella giornata di ieri la Commissione Europea ha indicato in ben 280,5 milioni di Euro la cifra che Microsoft dovrà pagare per non aver dato il gisto peso alla normativa antitrust vigente.

Come anticipato nel precedente focus, Microsoft è stata ritenuta colpevole di non aver fornito una documentazione chiara alle software house concorrenti, documentazione che avrebbe permesso alle aziende di sviluppare software per sistemi Windows partendo ad armi pari con la stessa Microsoft. La Commissione Europea però va oltre, ritenendo la condotta di Microsoft ancora fuori norma.

La somma di 280,5 milioni di euro infatti (pari a 1,5 milioni al giorno per il periodo dal 16 dicembre e il 20 giugno), potrebbe raddoppiare, qualora Microsoft non ponesse rimedio al problema che ancora al giorno d'oggi sussiste. L'ammenda infatti passerà a ben 3 milioni di Euro al giorno, qualora Microsoft non provveda a fornire la documentzione oggetto del contendere entro il 31 luglio.

La questione in ogni caso non è semplice, così come sarebbe riduttivo e poco intelligente attribuire colpe a Microsoft a prescindere da tutto. Troppo comodo. A molti 280 milioni di euro potranno sembrare pochi, per un colosso come Microsoft, ma è lecito pensare che potendolo evitare chiunque non butterebbe via una cifra del genere in una multa. Microsoft per molto tempo ha chiesto maggiori spiegazioni alla Commissione Europea sul cosa presentare nella documentazione, essendo il sistema operativo MIcrosoft Windows nelle varie versioni tutt'altro che semplice e conciso nel codice.

Sembra che tali risposte da parte della Commissione Europea siano giunte solo di recente, cosa che avrebbe messo in difficoltà Microsoft a presentare per la scadenza pattuita il materiale richiesto. E' ovvio che siamo di fronte ad un braccio di ferro mediatico-giuridico di difficile interpretazione. Da una parte è difficile credere nella buona fede di Microsoft, ma dall'altra le giustificazioni portate dalla stessa Microsoft non solo sono credibili, ma anche documentate.

Microsoft infatti è intenzionata a fare ricorso, in quanto esisterebbero diverse prove dell'avvenuta comunicazione da parte della Commissione Europea del cosa mettere a disposizione della concorrenza solo in tempi molto recenti. Nel frattempo emerge l'esultanza dei concorrenti, più per la multa che per l'avvenuta consegna del materiale richiesto che, ripetiamo, non è ancora stato redatto seguendo i recenti dettami della Commissione Europea.

La questione dunque è ben lontana dall'essere risolta; non resta che attendere il 31 luglio e gli eventuali ricorsi di Microsoft per poter azzardare una parere sufficientemente obiettivo sulla vicenda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

209 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dema8613 Luglio 2006, 11:57 #1
SACROSANTO!
Se non rispetti le linee dell'UE paghi la multa.
E' ora di finirla con le multinazionali che credono di non essere come i cittadini, se mi arriva una multa la pago e mi adeguo, lo facciano anche loro!
rpor13 Luglio 2006, 12:01 #2
Se c'era un modo per aumentare il prezzo d'acquisto di un qualsiasi programma Microsoft, servito.
Con questo solo per rimarcare che una multa di tale proporzioni ricade solo su chi compra.
Grazie alla Comunità Europea, invece di trovare il sistema per obbligare Microsoft ad ottemperare ad una Loro richiesta, Multa, molto più facile.
Dias13 Luglio 2006, 12:03 #3
Originariamente inviato da: dema86
SACROSANTO!
Se non rispetti le linee dell'UE paghi la multa.
E' ora di finirla con le multinazionali che credono di non essere come i cittadini, se mi arriva una multa la pago e mi adeguo, lo facciano anche loro!



Ti faceva cosi fatica a leggere la news per intero e non solo il titolo?



Cmq ribadisco il mio pensiero, non mi meraviglierei se questo portasse a dei licenziamenti di massa sul suolo europeo.
johnson13 Luglio 2006, 12:05 #4
Originariamente inviato da: rpor
Se c'era un modo per aumentare il prezzo d'acquisto di un qualsiasi programma Microsoft, servito.
Con questo solo per rimarcare che una multa di tale proporzioni ricade solo su chi compra.
Grazie alla Comunità Europea, invece di trovare il sistema per obbligare Microsoft ad ottemperare ad una Loro richiesta, Multa, molto più facile.


LOL

come dire "non multiamo le assicurazioni quando fanno cartello perchè tanto poi ci aumentano la polizza rca"...

AndreaG.13 Luglio 2006, 12:12 #5
...però ragazzi bisogna che la leggete tutta la news... non solo il titolo...
Demin Black Off13 Luglio 2006, 12:13 #6
Originariamente inviato da: Dias
non mi meraviglierei se questo portasse a dei licenziamenti di massa sul suolo europeo.


Mi sembra ovvio.
legno13 Luglio 2006, 12:14 #7
Originariamente inviato da: dema86
SACROSANTO!
Se non rispetti le linee dell'UE paghi la multa.
E' ora di finirla con le multinazionali che credono di non essere come i cittadini, se mi arriva una multa la pago e mi adeguo, lo facciano anche loro!


Sacrosanto se i la UE dimostrera' che i "ritardi " non sono stati "pilotati".

Poi credo che le multe alle grandi multinazionali , come alle assicurazioni ecc, dovrebbero' essere usate dalla UE per contribuire allo sviluppo o alla sanita' nei vari paesi della UE stessa! A volte mi chiedo dove tutti questi milioni di euro vadano a finire
C.le Rommel13 Luglio 2006, 12:15 #8
Fossi io in Microsoft gli faccio annusare la possibilità di chiudere tutte le filiali in Europa lasciando a casa qual miglione di dipendenti..

Adesso spiegatemi a cosa serve questa multa quando manco la commisione europea sa di cosa si parla.
oatmeal13 Luglio 2006, 12:15 #9
Originariamente inviato da: Demin Black Off
Mi sembra ovvio.



E quale sarebbe la giusta causa x questi licenziamenti?
Cimmo13 Luglio 2006, 12:17 #10
Beh se l'UE gli ha detto veramente in ritardo cosa dovevano presentare sicuramente dovevano fare una proroga, del resto mi sembra strano che MS non sappia cio' che ha poco documentato...
...per me lo sanno benissimo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^