in collaborazione con pCloud

Mac Startup Disk: ecco lo strumento per non avere il Mac con disco pieno all'avvio

Mac Startup Disk: ecco lo strumento per non avere il Mac con disco pieno all'avvio

Capita spesso di accendere il proprio Mac e di avere il messaggio che dichiara la memoria di storage piena. Quali sono le soluzioni per liberarla? Eccone un metodo.

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Programmi
 

Sappiamo bene come possa capitare di frequente che lo spazio in un Mac si possa esaurire velocemente a causa dei molteplici file che oggi giorno circolano grazie alle risoluzioni elevatissime delle varie fotocamere professionali o anche per quanto concerne i vari contenuti multimediali. Ecco che gli utenti potrebbero ritrovarsi con il messaggio di "memoria di storage completa" e dunque impossibilitati dal continuare a causa di questa situazione. pCloud per questo viene incontro con un programma che permette proprio di liberare tale situazione.

Che cos'è un "Mac Startup Disk"?

Sappiamo in generale come il "disco di avvio Mac" non sia altro che un volume o una partizione di un archivio che contiene il sistema operativo utilizzabile. In tal caso è possibile impostare il proprio Mac in modo che utilizzi automaticamente un volume specifico oppure temporaneamente annullare questa scelta all'avvio. Ciò significa che il disco di avvio diviene chiaramente la "casa" di tutti i file necessari per avviare il Mac ed utilizzarlo. Senza un disco di avvio chiaramente non si è in grado di accendere il proprio Mac.

Perché il mio Mac dice “Disco Avvio pieno”?

In breve se il messaggio viene visualizzato è perché si hanno troppi file. Quando questo accade, i file rallentano tutti i processi sul computer come quelli per completare alcune attività e il computer ha bisogno di spazio per memorizzare file temporanei e file di sistema. Quando ciò accade e si esaurisce lo spazio di archiviazione, il sistema operativo deve decidere se è possibile eliminare alcuni file per completare l'attività. Il più delle volte questo non è possibile e il computer si blocca o diventa molto, molto lento. Solitamente si raccomanda di avere un disco di avvio che risulti pieno mai sopra all'85% della sua capacità.

Come vedere lo spazio di archiviazione utilizzato su un Mac?

Se vuoi vedere i tipi esatti di file che stanno utilizzando la memoria sul tuo Mac:

  • Fai clic sulla Mela nell'angolo in alto a sinistra

  • Clicca su storage

In questo caso abbiamo 73.9GB utilizzati e 452.2GB liberi. La maggior parte dello spazio di archiviazione utilizzato proviene dalla voce "Altro".

Cos'è "Altro" nell'archivio Mac?

Secondo Apple, in OS X El Capitan o versioni precedenti, i file "Altro" sono quelli che il Mac riconosce come appartenenti ad altre categorie. Questi includono file all'interno di immagini o archivi di dischi, dati memorizzati da app come Contatti o Calendario e plug-in o estensioni di app. Quando il Mac è in esecuzione in modalità provvisoria, tutti i file sono classificati come Altro.

Come risolvere con pCloud Drive?

In questo momento pCloud ha una promozione per il Black Friday e puoi ottenere 2 TB di spazio di archiviazione con uno sconto del 75%!

Clicca qui per ottenere lo sconto!

Che cos'è pCloud Drive?

pCloud Drive è un'applicazione desktop che crea un disco virtuale sicuro sul computer, che può essere usato per archiviare, accedere e lavorare facilmente con i file nel cloud. Per aggiungere file e cartelle al pCloud Drive, basta trascinare e rilasciare i propri dati nel disco virtuale. A questo punto si può essere sicuri che siano stati archiviati nel cloud e sincronizzati su tutti i propri dispositivi. Chiaramente affinché funzioni velocemente è necessario disporre di almeno un po' di spazio libero sul disco di avvio.

pCloud Drive offre una serie di funzionalità aggiuntive, come la condivisione e la sincronizzazione dei file integrati attraverso il computer.

In questo momento pCloud ha una promozione per il Black Friday e puoi ottenere fino a 2 TB di piano di archiviazione per la vita con il 75% di sconto!

Clicca qui per ottenere lo sconto!

Se la memoria del disco risulta però davvero minima è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  • Scegliere una cartella sulla quale si vuole sincronizzare con pCloud

  • Fare clic sull'icona di pCloud e selezionare "Sincronizza con pCloud"

  • Creare una cartella su pCloud Drive

  • Attendere il completamento della sincronizzazione

  • Al termine della sincronizzazione si deve fermare con l'icona a forma di croce

  • Dopo aver fermato la sincronizzazione è possibile eliminare i file appena sincronizzati

  • Basta andare su pCloud Drive pervedere i file sincronizzati ed usarli come fossero nel proprio Mac.

L'app facilita notevolmente il lavoro quando si eseguono operazioni di file nel cloud, perché con pCloud Drive si può lavorare con i propri file usando qualsiasi software sul proprio computer. Questo dunque significa che se si ha un video di una propria vacanza in pCloud Drive è possibile guardarlo senza problemi con il lettore video predefinito del proprio computer. Magari VLC Player.

La cosa migliore è che nel momento in cui il video è in pCloud Drive, non è più nel proprio computer ma è nel cloud e dunque non richiede ALCUN spazio di avvio.

Un'altra cosa utile è la possibilità di guardare il contenuto anche sullo smartphone con le app mobili pCloud o se sto usando un computer diverso che non ha pCloud Drive, è possibile guardarlo tramite Chrome, Firefox o qualsiasi altro browser internet. Basterà andare semplicemente su my.pcloud.com ed effettuare l'accesso. Ecco cosa si vedrà:

- Documenti - Posso aprirli e modificarli con qualsiasi editor di testo con pCloud Drive o accedervi da una qualsiasi delle altre app. Lo stesso per fogli di lavoro, PDF, presentazioni, ecc.

- Foto - Posso aprirli, vederli o modificarli con Photoshop o qualsiasi altro editor di immagini.

- File audio - Posso ascoltarli sul mio lettore musicale predefinito o con il lettore musicale pCloud mobile e web apps. Posso persino creare playlist all'interno di pCloud.

- Ogni altro tipo di file: finché ho un'applicazione o un programma con cui aprire il file, non c'è alcun problema con pCloud Drive. Ciò significa che è possibile spostare tutti i file che utilizzano il disco di archiviazione di avvio Mac in pCloud Drive. In questo modo NON useranno alcun spazio sul computer e si avrà comunque accesso a loro.

Conclusione

Il disco di avvio su Mac si riempie rapidamente su versioni più piccole (da 128 GB e 256 GB) e, se lo si utilizza per lavoro, è possibile riempire molto velocemente anche un Mac da 512 GB. Soprattutto se sei un designer o un editor di video, ad esempio, e lavori con file di grandi dimensioni. E anche se non stai creando file enormi, il ritmo con cui stiamo creando informazioni sta crescendo molto velocemente:

Pensate anche a questo: smartphone e fotocamere che possono catturare i file RAW e in 4K, il che significa che si avranno foto e video di qualità straordinaria, ma occuperanno anche molta memoria, quindi più spazio hai, meglio è.

pCloud Drive aiuta virtualmente ad aggiungere spazio di archiviazione al Mac (o a qualsiasi PC). Si possono spostare foto, video, musica, documenti di qualsiasi altro tipo e utilizzarli come se fossero sul proprio dispositivo con le app a cui si è più abituati. Inoltre, è possibile accedere su uno smartphone tramite le app mobili pCloud per iOS, Android e Windows 10 Mobile o anche in un browser Web.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^