Khronos prepara lo standard per l'accelerazione 3D sul web

Khronos prepara lo standard per l'accelerazione 3D sul web

Dopo aver presentato ufficialmente le nuove specifiche per lo standard OpenGL 3.2, il gruppo si concentra ora sull'accelerazione dei contenuti tridimensionali per il web

di pubblicata il , alle 10:09 nel canale Programmi
 
Documento senza titolo

Dopo aver annunciato ufficialmente, nel corso della giornata di ieri, le specifiche per OpenGL 3.2, come abbiamo riportato a questo indirizzo, il gruppo Khronos si muove ora verso l'accelerazione 3D per il web, nel tentativo di definire, anche in questo caso, uno standard.

Khronos già nel periodo di Maggio aveva palesato questa intenzione, formando un gruppo di lavoro definito WebGL: gli sviluppatori da allora sono impegnati nella creazione di uno Javascript vincolato a OpenGL ES 2.0 in grado di gestire contenuti grafici 3D su tutte le piattaforme in grado di supportare OpenGL o OpenGL ES. Questa tecnologia sarà uno degli elementi da integrare nelle specifiche HTML 5.

Il corretto supporto per le API OpenGL o OpenGL ES garantirà a WebGL di funzionare su tutte le piattaforme in grado di lavorare con OpenGL, un dispositivo su tutti, iPhone 3GS. Neil Trevett, presidente di Khronos ci tiene però a sottolineare che non ha parlato con Apple circa i piani di sviluppo futuri, ma già le attuali specifiche consentono di poter garantire tale supporto.

Al momento il gruppo di lavoro formato per la definizione di WebGL comprende nomi del calibro di AMD, Ericsson, Google, Mozilla, Nvidia e Opera. Le prime implementazioni saranno quindi applicate nei browser Chrome e Opera: Microsoft, al momento, non è parte attiva del progetto e, nonostante negli anni sia diventata famosa per le particolarità che rendono peculiare il proprio browser - tanto da obbligare in alcuni casi la riscrittura ad hoc di parte del codice da parte degli sviluppatori web - le speranza di Khronos sono quelle di vederla adottare le specifiche HTML 5.

A quando le prime implementazioni? Secondo quanto riportato dal presidente del gruppo, al momento i progressi sono molto avanzati, e i primi esempi di funzionamento arriveranno nel corso del prossimo anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Aegon05 Agosto 2009, 10:17 #1
Microsoft, al momento, non è parte attiva del progetto e, nonostante negli anni sia diventata famosa per le particolarità che rendono peculiare il proprio browser - tanto da obbligare in alcuni casi la riscrittura ad hoc di parte del codice da parte degli sviluppatori web - le speranza di Khronos sono quelle di vederla adottare le specifiche HTML 5.


Microsoft deve sempre fare la bastian contraria nei confronti dei Web Standards. Ci manca solo che neghi il supporto a HTML 5...

Ma gli sviluppatori web, non possono boicottare queste peculiarità? Non ci vuole molto a fare uno JavaScript che avvisa il navigatore dei problemi di visualizzazione che potrebbe avere continuando ad usare IE... Non vedo il motivo per cui TUTTI debbano adattarsi per i capricci di uno :\
Automator05 Agosto 2009, 10:21 #2
e fu la morte di flash.... finalmente!
darisole05 Agosto 2009, 10:31 #3
Originariamente inviato da: Aegon
Ma gli sviluppatori web, non possono boicottare queste peculiarità? Non ci vuole molto a fare uno JavaScript che avvisa il navigatore dei problemi di visualizzazione che potrebbe avere continuando ad usare IE... Non vedo il motivo per cui TUTTI debbano adattarsi per i capricci di uno :\


Facendo così non fai altro che dar noia a, quanto?, l'80% dei tuoi utenti? Sono scuse ridicole agli occhi degli utenti, che sono convinti che sia colpa tua, non del browser.
FeydRauthaHarkonnen05 Agosto 2009, 10:35 #4
Originariamente inviato da: Automator
e fu la morte di flash.... finalmente!


ma come, proprio ora che mi ero quasi deciso a iniziare a studiarlo!
darisole05 Agosto 2009, 10:46 #5
Comunque secondo me si sta un po' esagerando con questa storia dei web standard. C'è *veramente* il bisogno del supporto nativo di video nel browser quando c'è già uno standard di fatto (Flash)? C'è *veramente* il bisogno del supporto nativo di grafica 3D nel browser? Ha senso tutto questo?

I browser stanno diventando dei colossi senza controllo a mio avviso. Si sta perdendo il vero vantaggio della programmazione per il web: la semplicità. I browser stanno diventando sempre più simili a dei sistemi operativi (anche in termini di risorse necessarie). Oltretutto, la sempre maggior diffusione di smartphone e netbook va un po' in controtendenza rispetto alla sempre maggior richiesta di potenza di calcolo delle applicazioni web. Questi dispositivi sono destinati ad arrancare nel tentativo di inseguire i nuovi trend/standard.
Xile05 Agosto 2009, 10:48 #6
E guardacaso non c'é manco Adobe :/
v1doc05 Agosto 2009, 11:25 #7
Originariamente inviato da: darisole
Comunque secondo me si sta un po' esagerando con questa storia dei web standard. C'è *veramente* il bisogno del supporto nativo di video nel browser quando c'è già uno standard di fatto (Flash)?


NON c'è uno standard, c'è una compagnia,Adobe, che detiene il monopolio di questo settore con un client proprietario,closed source e buggato.
Inoltre non è disponibile per tutti gli OS, non solo quelli poco diffusi ma anche per Vista@64bit (http://kb2.adobe.com/cps/000/6b3af6c9.html).

Come puoi vedere l'integrazione del supporto video nelle specifiche HTML5 è assolutamente necessario


C'è *veramente* il bisogno del supporto nativo di grafica 3D nel browser? Ha senso tutto questo?


Penso che questo bisogno si chiami "progresso" ...


I browser stanno diventando dei colossi senza controllo a mio avviso. Si sta perdendo il vero vantaggio della programmazione per il web: la semplicità. I browser stanno diventando sempre più simili a dei sistemi operativi (anche in termini di risorse necessarie). Oltretutto, la sempre maggior diffusione di smartphone e netbook va un po' in controtendenza rispetto alla sempre maggior richiesta di potenza di calcolo delle applicazioni web. Questi dispositivi sono destinati ad arrancare nel tentativo di inseguire i nuovi trend/standard.


Non vorrei darti una delusione ma l'Phone 3Gs supporta già l'OpenGL ES 2.0
zesto05 Agosto 2009, 11:38 #8
Finalmente, sono molto curioso di vedere i risultati, anche se questo spinge decisamente verso il cloud computing (che a titolo assolutamente personale non piace affatto)...e speriamo che si decidano a pubblicare le specifiche di html5...
devilred05 Agosto 2009, 11:51 #9
perdonatemi!!! non ho nessuna esperienza in questo campo, ma dopo tutto questo le pagine si appesantiranno??? e con le attuale "adsl" che ci ritroviamo quanto ci vorra per visualizzare una pagina un mese?????
pabloski05 Agosto 2009, 12:06 #10
e alla fine MS uscì con lo standard DirectWeb, versione copia-incolla del WebGL

se non fosse per il monopolio che hanno sarebbero falliti da un pezzo....credo che molti di voi ricorderanno quanto facessero schifo le directx prima maniera, quando all'epoca c'erano già delle eccellenti opengl con cui si faceva di tutto

purtroppo i soldi e i numeri valgono più delle idee e della qualità.....che tristezza, l'informatica è diventata il mercatino del pesce avariato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^