ISO adotta il formato file OpenType

ISO adotta il formato file OpenType

MPEG sottoporrà la prima edizione delle specifiche OpenType, nate dal lavoro di Adobe e Microsoft, al processo di approvazione ISO a settembre

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:38 nel canale Programmi
AdobeMicrosoft
 
Adobe ha annunciato che l’International Standards Organization (ISO) ha accettato la valutazione della proposta di Adobe e Microsoft di utilizzare il formato file font OpenType® come base di un nuovo formato font aperto per gestire testo e grafica nell’ambito dello standard MPEG-4.

Sviluppato congiuntamente da Adobe e Microsoft, OpenType è un formato file font cross-platform, che fornisce controllo tipografico avanzato e un elevato supporto multilingue. Adobe ha già convertito in questo formato l’intera Adobe Type Library ed è oggi in grado di offrire migliaia di font OpenType. L’uso dei font OpenType è supportato nelle versioni attuali dei sistemi operativi Microsoft® Windows® e Apple MacOS e consente agli utenti di scegliere tra migliaia di font forniti da decine di designer di font digitali.

Durante l’ ultimo meeting che si è tenuto a Poznan, Polonia, alla fine di luglio, MPEG (Moving Picture Experts Group) ha approvato la standardizzazione formale di OpenType e sottoporrà la prima edizione delle specifiche OpenType al processo di approvazione ISO a settembre. MPEG utilizzerà quindi la specifica come punto di partenza per lo standard ISO "Open Font Format".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
biffuz29 Agosto 2005, 19:10 #1
Speriamo che sia davvero "open"... ultimamente si sta diffondendo la tendenza a chiamare "open" cose del tipo "è più che aperto, basta pagare 30.000 dollari".
HyperText29 Agosto 2005, 19:47 #2
E quello è "open"...
Ti imbrogli con "free".
sirus29 Agosto 2005, 20:05 #3
come dice HT si confonde spesso OPEN con FREE...
facendo un esempio in campo informatico: esistono software OpenSource che richiedono il pagamento ma che sono corredati da tutto il codice sorgente ecc... invece i FreeWare sono ad uso gratuito ma la licenza di cui sono dotati non implica il rilascio del sorgente

quindi (utilizzando un operatore C-like) OPEN != GRATUITO
joe4th29 Agosto 2005, 20:30 #4
Se non ricordo male OpenType è uno standard che permette
di includere sia le font TrueType che Type1 in uno stesso
"contenitore". Le font True Type (secondo freetype.org)
per gli hinting usavano però algoritmi brevettati da Apple...
Fx29 Agosto 2005, 21:22 #5
sirius nerd

domanda: perchè microsoft(r) windows(r) e apple mac os? mi sembra che anche apple sia (r), no?
mjordan31 Agosto 2005, 13:40 #6
Originariamente inviato da: sirus
come dice HT si confonde spesso OPEN con FREE...
facendo un esempio in campo informatico: esistono software OpenSource che richiedono il pagamento ma che sono corredati da tutto il codice sorgente ecc... invece i FreeWare sono ad uso gratuito ma la licenza di cui sono dotati non implica il rilascio del sorgente

quindi (utilizzando un operatore C-like) OPEN != GRATUITO


Purtroppo questa cosa è dura farla capire al mondo...
mjordan31 Agosto 2005, 13:41 #7
Comunque OpenType funziona anche con Linux qualora i font siano riconosciuti come TrueType
http://www.graphic-design.com/Type/opentype/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^