In arrivo la versione 7.60 di Opera

In arrivo la versione 7.60 di Opera

Per la fine dell'anno dovrebbe essere distirbuita la nuova version edel browser Opera

di pubblicata il , alle 15:42 nel canale Programmi
 

Opera dovrebbe lanciare entro la fine dell'anno la nuova versione 7.60 del broswer omonimo. Contrariamente a Mozilla FireFox, Opera non è un broswer totalmente gratuito perchè include la pubblicità, ovviamente per poterla eliminare è necessario acquistare il software.

Tra le tante novità, il prossimo Opera 7.60 integrerà un nuovo motore di rendering, che dovrebbe migliorare la visualizzazione e la velocità di caricamento delle pagine Web rispetto ad ora. Inoltre questa nuova versione dovrebbe semplificare la stampa di certe pagine Web che non dovrebbero essere più troncate.

Da alcuni giorni è disponibile la Preview 3 (beta) di Opera 7.6 per Windows a questo indirizzo.

Fonte: Clubic

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Adric24 Novembre 2004, 15:48 #1
Da 'Punto Informatico' dell'8/11/2004:

Opera mette il turbo a modem e cellulari
La prossima versione del famoso browser commerciale integrerà il supporto ad una tecnologia che promette di velocizzare drasticamente la navigazione sul Web, specie per gli utenti di connessioni a 56 Kbps o GPRS

08/11/04 - News - Oslo - Opera all'assalto: la prossima versione del suo browser promette di rendere assai più rapida la navigazione se ci si connette con i tradizionali dial-up o con connessioni wireless non particolarmente performanti.
Assediata da una competizione sempre più serrata del mondo open source, Opera Software sta da tempo cercando di distinguere il proprio browser dalla "massa" di software analoghi integrandovi tecnologie inedite o dedicate ad una precisa nicchia del mercato. E l'ultima trovata, sostiene la softwarehouse norvegese, consentirà di velocizzare l'uso del web fino a sei volte rispetto ad oggi.

L'effetto "turbo" non dipenderà da un nuovo e miracoloso motore di rendering, ma dal supporto di una soluzione sviluppata da SlipStream Data per gli ISP, che è capace di comprimere e ottimizzare in tempo reale i dati che transitano fra il provider e l'utente. SlipStream afferma che la propria tecnologia, già adottata da 900 ISP di tutto il mondo, rappresenta nientemeno che "il più significativo progresso tecnologico nella compressione lossless dei dati degli ultimi 20 anni": gli algoritmi utilizzati, che comprimono i dati in tempo reale e non necessitano di buffer, vengono infatti definiti nettamente più efficienti di quelli adottati fino ad oggi da certi ISP.

Su stessa ammissione di Opera Software, gli utenti di connessioni a larga banda (xDSL, cavo, satellite, ecc.) beneficeranno poco o nulla della tecnologia di SlipStream: dove questa può fare davvero la differenza, infatti, è sulle connessioni più lente, come quelle analogiche a 56 Kbps o quelle fornite oggi dalle reti cellulari (GSM, GPRS, EDGE, UMTS). Perché ciò avvenga, sia il client (in questo caso Opera) sia il server (quello che fornisce il servizio di connettività all'utente) devono supportare la tecnologia di SlipStream: al momento nessun provider italiano ne ha ancora annunciato pubblicamente il supporto.

"Nei prossimi cinque anni ci sarà ancora un significativo numero di utenti di Internet con connessioni a banda stretta, sia dial-up che mobili", ha dichiarato David Snyder, vice president di Opera Software. "Inizialmente la nuova versione di Opera sarà destinata agli utenti desktop, ma presto ne rilasceremo versioni per altre piattaforme, tra cui i telefoni cellulari".

------
Inoltre sempre dalla versione 7.60 Opera supporterà molto meglio la navigazione vocale attraverso XHTML+Voice e gli Speech CSS (fogli di stile con riconoscimento del parlato).
La 7.60 definitiva uscirà prima della fine dell'anno, e, proprio per l'integrazione di queste tecnologie vocali, il file di setup sarà di 2 MB maggiore di quello del 7.54.
Dumah Brazorf24 Novembre 2004, 15:48 #2
Spero che si tenga alla pari con Mozilla, ora stò usando quest'ultimo ma la magagna è che non è possibile trasferire tutte le centinaia di mail che ho su Opera a Thunderbird...
cionci24 Novembre 2004, 15:56 #3
Originariamente inviato da Adric
Su stessa ammissione di Opera Software, gli utenti di connessioni a larga banda (xDSL, cavo, satellite, ecc.) beneficeranno poco o nulla della tecnologia di SlipStream: dove questa può fare davvero la differenza, infatti, è sulle connessioni più lente, come quelle analogiche a 56 Kbps o quelle fornite oggi dalle reti cellulari (GSM, GPRS, EDGE, UMTS). Perché ciò avvenga, sia il client (in questo caso Opera) sia il server (quello che fornisce il servizio di connettività all'utente) devono supportare la tecnologia di SlipStream: al momento nessun provider italiano ne ha ancora annunciato pubblicamente il supporto.

Dubito che qualcuno in Italia possa supportare questa cosa per le connessioni tradizionali...c'è qualche speranza per il GPRS, visto che Opera è uno dei browser più usati su Symbian...
BigPincer24 Novembre 2004, 16:37 #4
Credo che Libero stia utilizzando questo sistema da qualche giorno.
mattego24 Novembre 2004, 16:55 #5
infatti, libero utilizza la compressione con fattore 6X, e tin.it ha messo a disposizione 1 sw che permette un aumento di velocità pari a 3x (i monopolisti.... sempre + avanti degli altri!!!)
xeal24 Novembre 2004, 17:25 #6
Resta però da vedere se libero e tin.it implementano SlipStream Data, esistono anche altri sistemi di compressione di questo tipo, e inoltre non mi pare che queste due soluzioni si integrino con il browser, se non ho capito male dovrebbe trattarsi di un proxy che si installa in locale e si connette ad un server remoto; i dati arrivano poi decompressi al browser.

Ciao a tutti
migliorare24 Novembre 2004, 19:06 #7

Funziona davvero!!!

Ragazzi, io sto provando il Web Accelerator di Libero e funziona davvero bene (avendo ankora un 56K...:-( )
A ki è nella mia stessa situazione (mail libero + 56K) konsiglio fortemente il loro programmino, ke rimane residente nella Tray e accellera notevolmente la navigazione (non, ovviamente, i download perkè la banda è, ahimè, sempre di kuei 5/6KBs...)
PROVATELO!!! Non ve ne pentirete...
P.S. Non so kosa intendano per implementarlo anke nei siti, ma io ne ho provati vari e li accellera tutti!;-))
Dumah Brazorf24 Novembre 2004, 23:59 #8
Provata ma ha alti e bassi... in che thread se ne parla?
Qui siamo OT.
Ciao.
dagon197825 Novembre 2004, 01:41 #9
rimane ancora il mio browser preferito per tutta una serie di piccole cose che continua ad avere in più rispetto a firefox al bannerino ormai non faccio più caso...
spero solo riescano i ottimizzare l'uso della memoria in multi-tab e la compatibilità con alcuni servizi (tipo gmail), per il resto è perfetto
cionci25 Novembre 2004, 09:24 #10
Originariamente inviato da BigPincer
Credo che Libero stia utilizzando questo sistema da qualche giorno.

Ma è una tecnologia indipende da Opera...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^