Il browser Edge consuma meno di Chrome, parola di Microsoft

Il browser Edge consuma meno di Chrome, parola di Microsoft

Microsoft pubblica i risultati dei test che dimostrano la superiorità di Edge rispetto ad alcuni browser concorrenti sul fronte dei consumi. Ai risultati dei test condotti in prima persona, si sommano i dati aggregati inviati dagli utenti tramite il sistema di telemetria di Windows 10.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 18:01 nel canale Programmi
WindowsMicrosoft
 

Microsoft ha recentemente pubblicato i risultati di alcuni test comparativi che mirano a valutare l'impatto del browser sulla durata della batteria dei portatili. Il browser nativo del sistema operativo Windows 10 ha ottenuto una prestazione migliore di Chrome, riuscendo a far meglio anche di Firefox e Opera. 

Abbiamo progettato Microsoft Edge partendo da zero, per dare priorità all'efficienza energetica e fornire una più elevata durata della batteria, senza alcuna speciale modalità di risparmio energetico e senza modificare le impostazioni di default. I nostri test e dati mostrano che sui dispostivi Windows 10 è possibile navigare più a lungo con Microsoft Edge che con Chrome, Firefox o Opera. 

Per dimostrare quanto dichiarato, Microsoft ha pubblicato un filmato comparativo che ritrae quattro Surface Book identici con quattro browser differenti e il medesimo video riprodotto in streaming (nel browser). Chrome è il primo ad arrestare il cronometro con 4 ore e 19 minuti, segue Firefox con 5 ore e 9 minuti, Opera con 6 ore e 18 minuti e, da ultimo, Microsoft Egde con 7 ore e 22 minuti, ovvero circa il 70% di durata in più rispetto al browser di Google.

Al test di riproduzione video, sopra riportato, seguono i risultati di un'altra batteria di test effettuati in prima persona da Microsoft con un Surface Book. Il 2-in-1 è stato collegato ad un apposito strumento di misura del consumo energetico (espresso in mW) di CPU, GPU e WiFi. Uno script ha automatizzato l'esecuzione della medesima serie di attività: apertura del sito, scroll della pagina, visualizzazione video e apertura di un nuovo tab per ciascuna attività. L'insieme dei siti web visitati ha compreso quelli più diffusi, come Facebook, Google, YouTube, Amazon e Wikipedia, tra gli altri. Come si può notare dal grafico, utilizzando il browser Edge, il consumo è mediamente inferiore a quello registrato con Chrome, Opera (con modalità battery saver) e Firefox, l'autonomia è superiore del 36%-53% a seconda dei browser concorrenti.

microsoft edge

Risultati dei test condotti da Microsoft su Surface Book (tutti i browser con impostazioni a default, se non espressamente indicato il contrario). Consumo medio in mW

Al test effettuato in prima persona da Microsoft, che sono quindi eseguiti in uno scenario di test controllato, si sommano i miliardi dati aggregati forniti dalla telemetria, ovvero quelli inviati dagli utenti che utilizzano, in concreto, i dispositivi Windows 10. Anche il secondo grafico evidenzia la superiorità di Edge quando si prende in considerazione il consumo medio di batteria. 

microsoft edge

 Consumo medio in mW. Grafico basati su miliardi di dati aggregati inviati dal sistema di telemetria di Windows 10

In conclusione, sia dai test condotti in prima persona da Microsoft, sia dai dati inviati dagli utenti che utilizzano Windows 10, insieme ad Edge, Chrome e Firefox, emerge la superiorità del primo sul fronte dei consumi. Si tratta pur sempre di test e dati elaborati in prima persona da Microsoft, fermo restando che chiunque può valutare in concreto l'impatto sulla batteria di Edge e degli altri browser protagonisti delle prove comparative.

Microsoft Edge è tuttora oggetto di un processo di ampliamento delle funzioni (si pensi al supporto agli add-on introdotto con le release Insider Preview) e di affinamento di quelle preesistenti. Azioni che pongono le basi per accorciare le distanze con i browser concorrenti. Evidenziare il positivo impatto sui consumi rappresenta indubbiamente un ulteriore asso nella manica su cui Microsoft punta per convincere i potenziali utenti a provare Edge.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lux_8820 Giugno 2016, 18:16 #1
Un pò come dire: "Chrome consuma meno di Edge, parola di Google."
lucusta20 Giugno 2016, 18:21 #2
no... effettivamente e' molto leggero, o meglio, crome e' un mattone impressionante.
poi e' logico, se vado a reistallare netscape4 faccio 10 ore, ma le faccio anche bestemmiando.
TecnologY20 Giugno 2016, 18:58 #3
Col netbook mi accorgo di come Edge sia molto più leggero degli altri, specialmente di Firefox purtroppo.
Solo con edge riesco a riprodurre in maniera fluida video 1080 60 fps da youtube, con gli altri è la fiera del lag.
Chiaramente c'è lo scotto di avere un file host modificato per Edge e certi siti funzionano male.
fraussantin20 Giugno 2016, 19:15 #4
Per forza , ha meno funzionalità di netscape 1.0 ...
zio.luciano20 Giugno 2016, 20:09 #5
"Oste! Com'è il vino?"

I browser attuali sono tutti dei "mattoni", e la cosa si nota bene su macchine non recentissime di 7-8 anni e più.
Anderaz20 Giugno 2016, 20:14 #6
Beh, anche il web non è più quello di 7-8 anni fa.
lorxx20 Giugno 2016, 20:19 #7

Consuma meno ma poi?

Sicuramente consuma meno energia ma alla fine ,a parte la riproduzione di filmati,magari scelti ad hoc da Ms, nella normale navigazione?
A parità di pagina aperta quale è il più veloce?
Esiste una comparativa super partes che indichi anche l'efficienza di edge?
GTKM20 Giugno 2016, 20:28 #8
Io su Slackware uso spesso Lynx. Non ho nemmeno bisogno di adblocker vari
Nui_Mg20 Giugno 2016, 20:29 #9
Originariamente inviato da: lorxx
A parità di pagina aperta quale è il più veloce?

Edge è più veloce, per via di una specifica tecnologia utilizzata. Di contro, almeno fino a poco tempo fa, molti utenti riportavano eccessivo consumo di Ram. Comunque è indubbio che sia stato fatto un notevole passo avanti rispetto a IE (anche sul versante supporto di feature consolidate di html5, anche se sempre dietro a chrome).

Chrome-Chromium ha dalla sua che è altamente personalizzabile (fin nelle fondamenta) e che te lo puoi portare in giro su chiavetta usb senza che "sporchi" l'ambiente OS che ospita tale chiavetta una volta lanciato il browser (oltre a poter funzionare anche sui windows che ti ospitano pure solo con account limitato, come internet cafè, amici, colleghi, laboratori universitari, ecc.).

Diciamo che oggi non si può parlare di utilizzo esclusivo di un unico browser.
LMCH20 Giugno 2016, 22:01 #10
Per come descrivono la cosa il "risparmio" sta tutto nel playback dei video.
Sarebbe interessante capire se come in passato hanno usato scorciatoie tutte loro con il SO oppure se hanno usato le stesse API accessibili ai comuni mortali.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^