Google Chrome: supporto garantito fino a fine anno su Windows XP

Google Chrome: supporto garantito fino a fine anno su Windows XP

Il browser web di Mountain View sarà supportato solamente fino a fine anno su Windows XP, sistema operativo ormai lasciato al suo triste destino anche da Microsoft

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Programmi
Google
 

Nonostante Microsoft abbia cessato il supporto ufficiale su Windows XP ad aprile 2014, l'intramontabile versione del sistema operativo di Redmond è ancora installata su circa il 17% dei PC in tutto il mondo. La fine del supporto si traduce con l'assenza di patch critiche di sicurezza, una situazione che sostanzialmente lascia il sistema operativo scoperto da eventuali attacchi esterni che sfruttano vulnerabilità presenti, e che pertanto non verranno più corrette.

Google Chrome

Gli attuali utenti di Windows XP possono appoggiarsi a Chrome per la navigazione online, almeno per il momento. Google ha continuato ad aggiornare il suo browser anche per la vecchia versione del sistema operativo di Microsoft, tuttavia la società ha specificato che questo accadrà solamente fino alla fine dell'anno in corso. Si tratta di una gentile concessione da parte di Big G, che precentemente aveva annunciato che il supporto sarebbe stato garantito fino al corrente mese di aprile.

"Milioni di utenti lavorano ancora su PC basati su Windows XP ogni giorno. Vogliamo che questa gente abbia l'opzione di utilizzare un browser aggiornato e il più sicuro possibile anche su un sistema operativo non più supportato", scrive Google sul suo blog ufficiale. "Abbiamo precedentemente annunciato che avremmo supportato Chrome su Windows XP 'almeno' fino ad aprile 2015. Siamo già ad aprile 2015, ma stiamo estendendo il nostro impegno". E conclude: "Continueremo a fornire aggiornamenti regolari e patch di sicurezza per Chrome su XP per tutto il 2015".

Windows XP è ancora utilizzato abbondantemente nelle aziende per via di vincoli legati alla compatibilità del software utilizzato. Passare a software più moderni spesso comporta spese non indifferenti, soprattutto per aziende non grandissime, ed è per questo che il suo utilizzo è ancora elevato in certi ambiti professionali. Non tutti gli utenti consumer, inoltre, sono capaci di aggiornare il software di base del proprio PC, o addirittura non ne percepiscono i vantaggi e la necessità.

Il consiglio è quello di passare ad un sistema operativo più recente e supportato, come Windows 8.1 o Windows 7, o attendere l'imminente Windows 10 che promette novità decisamente sostanziali nella piattaforma. Se siete comunque ancorati alla vecchia versione dello storico OS di Microsoft, sappiate che Chrome sarà supportato solo fino a fine anno. Non ci sono invece piani per la cessazione del supporto ufficiale di Firefox, rendendo la proposta di Mozilla fra i candidati migliori come browser per Windows XP a partire dal 2016.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emanuele8317 Aprile 2015, 13:14 #1
"Milioni di utenti lavorano ancora su PC basati su Windows XP ogni giorno. Vogliamo che questa gente abbia l'opzione di utilizzare un browser aggiornato e il più sicuro possibile anche su un sistema operativo non più supportato",


Puxxanate. Non si vogliono mangiare una enorme fetta di utenti a cui analizzare i dati di navigazione.
emiliano8417 Aprile 2015, 13:22 #2
Originariamente inviato da: emanuele83
Puxxanate. Non si vogliono mangiare una enorme fetta di utenti a cui analizzare i dati di navigazione.


quoto... e poi non aggiornano il browser su android < 4.4 con una vulnerabilita' nota, pero' quando si tratta di windows hanno a cuore la sicurezza dell'utente, che brava gente... hanno la faccia come il
zappy17 Aprile 2015, 13:31 #3
Originariamente inviato da: emiliano84
... e poi non aggiornano il browser su android < 4.4 con una vulnerabilita' nota, ...

cioè?
emiliano8417 Aprile 2015, 13:33 #4
Originariamente inviato da: zappy
cioè?


http://www.greenbot.com/article/286...er-devices.html
Pier220417 Aprile 2015, 13:36 #5
Si sapeva già che Google smetteva il supporto a XP, probabilmente lo farà anche Mozilla con il Firefox.

Solo che Google ha voluto informare noi comuni mortali che lo farà a fine anno perchè tanta gente ha ancora XP e poverini sono a rischio, quindi ci pensano loro con il loro Browser super sicuro.

Come sono buoni..
aqua8417 Aprile 2015, 13:49 #6
Originariamente inviato da: emanuele83
Puxxanate. Non si vogliono mangiare una enorme fetta di utenti a cui analizzare i dati di navigazione.

[FONT="Lucida Sans Unicode"]Eh... probabilmente sarà anche come dici te, o magari sono valide tutte e due le cose...

Di certo non potevano dichiarare: "aggiorniamo Chrome su XP solo xchè ci sono ancora un sacco di utenti a cui analizzare i dati di navigazione"
Il famoso "marketing" è anche nel modo di comunicare.[/FONT]
emiliano8417 Aprile 2015, 13:52 #7
Originariamente inviato da: aqua84
[FONT="Lucida Sans Unicode"]Eh... probabilmente sarà anche come dici te, o magari sono valide tutte e due le cose...

Di certo non potevano dichiarare: "aggiorniamo Chrome su XP solo xchè ci sono ancora un sacco di utenti a cui analizzare i dati di navigazione"
Il famoso "marketing" è anche nel modo di comunicare.[/FONT]


sarebbe stato bellissimo
emanuele8317 Aprile 2015, 13:59 #8
Originariamente inviato da: aqua84
[FONT="Lucida Sans Unicode"]Eh... probabilmente sarà anche come dici te, o magari sono valide tutte e due le cose...

Di certo non potevano dichiarare: "aggiorniamo Chrome su XP solo xchè ci sono ancora un sacco di utenti a cui analizzare i dati di navigazione"
Il famoso "marketing" è anche nel modo di comunicare.[/FONT]


Rimane il fatto che non sono trasparenti. Poi io sono il primo ad usare Chrome perché ho chiari vantaggi e per questo ho mollato prima IE e poi Firefox. Diciamocelo, a meno di non farti un browser con le tue mani, non puoi evitare che analizzino i tuoi dati.
the fear9017 Aprile 2015, 14:13 #9
Originariamente inviato da: emiliano84
quoto... e poi non aggiornano il browser su android < 4.4 con una vulnerabilita' nota, pero' quando si tratta di windows hanno a cuore la sicurezza dell'utente, che brava gente... hanno la faccia come il


Come pensi che tenga in piedi la baracca altrimenti ? Google vende tutto aggratisse, tutti i suoi servizi (tranne alcuni) sono tutti forniti a costo zero, è ovvio che in qualche modo debba guadagnare.

Altrimenti come li paga tutti i dipendenti ? Come realizza tutti i profitti ?

Io sinceramente non condivido al 100% questa politica, dovrebbe cominciare (forse sta iniziando) a farsi pagare almeno un tot per i suoi sistemi operativi e parte dei servizi. Chrome os ad esempio imho dovrebbe farselo pagare e al tempo stesso accellerare il porting di tutte le app android in modo da mettersi in diretta concorrenza con windows.
emiliano8417 Aprile 2015, 14:18 #10
Originariamente inviato da: the fear90
Come pensi che tenga in piedi la baracca altrimenti ? Google vende tutto aggratisse, tutti i suoi servizi (tranne alcuni) sono tutti forniti a costo zero, è ovvio che in qualche modo debba guadagnare.

Altrimenti come li paga tutti i dipendenti ? Come realizza tutti i profitti ?

Io sinceramente non condivido al 100% questa politica, dovrebbe cominciare (forse sta iniziando) a farsi pagare almeno un tot per i suoi sistemi operativi e parte dei servizi. Chrome os ad esempio imho dovrebbe farselo pagare e al tempo stesso accellerare il porting di tutte le app android in modo da mettersi in diretta concorrenza con windows.


essendo uno sviluppatore sono daccordo con te ... infatti non sono daccordo con quelli che PRETENDONO che un software (os/app/gioco/servizio...) debba essere gratis

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^