Disponibile la terza release candidate di Mandriva 2007.1

Disponibile la terza release candidate di Mandriva 2007.1

La prima release di Mandriva 2007 è quasi ultimata: rilasciata la release candidate 3

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:26 nel canale Programmi
 

Il team di sviluppo di Mandriva annuncia la disponibilità della RC3 di Mandriva 2007.1, la prima release della distribuzione in programma per il corrente anno. Gli addetti ai lavori conosceranno questo progetto anche con il nome in codice di Beijing.

Come riporta Softpedia.com, In questa release è stato rivisto il tool di aggiornamento automatico MandrivaUpdate mentre come di consueto sono stati aggiornati i seguenti componenti: KDE 3.5.6, GNOME 2.18, OpenOffice.org 2.1 e Mozilla Firefox 2.0.

Mandriva 2007.1 viene distribuita in versione One, cioè con alcuni software proprietari, oppure in versione Free dalla quale sono stati eliminati tool o driver di terze parti o comunque software non free. Per i neofiti sono disponibili altre pacchettizzazioni ancor più complete e documentate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
moGio03 Aprile 2007, 09:39 #1
Come e' valutata attualmente la Mandriva?

Ricordo che la mandrake fu la prima distribuzione linux che provai... ai tempi era una delle piu' user friendly.
Poi so che ha avuto dei problemi, io nel frattempo ero passato a red-hat prima per poi stabilizzarmi con la suse + beryl.
DevilsAdvocate03 Aprile 2007, 10:15 #2
Le più user friendly ora sono ubuntu, kubuntu e xubuntu.
La più professionale è sempre RedHat (seguita a ruota da Fedora per i privati),
Le più configurabili/spremibili gentoo e slackware.

In quest'ottica non ho prorio idea di quali siano i punti di forza della Mandriva, se ce ne sono, comunque il sito di riferimento per le distro è DistroWatch, che dice:
[code]
Difetti: alcune releases sono buggate, escono prima solo per i membri del MandrivaClub[/code]
mauro7903 Aprile 2007, 10:26 #3
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
In quest'ottica non ho prorio idea di quali siano i punti di forza della Mandriva, se ce ne sono, ....


Molto user friendly e, in base alla mia esperienza e a quella di altri come me, stabile! D'altronde su Distrowatch figura come la seconda distro più utilizzata, dopo Ubuntu....un motivo ci sarà!
cionci03 Aprile 2007, 10:39 #4
In questo momento sto provando ubuntu 7.04 (aggiornata da Edgy) e devo dire che ha atto notevoli passi avanti sula stabilità in generale e delle singole applicazioni, soprattutto con compiz attivo. Inoltre c'è compiz integrato.
L'ultima volta che ho provato Mandriva si chiamava ancora Mandrake ed a quei tempi era sicuramente la più user friendly.
Mister2403 Aprile 2007, 10:49 #5
Originariamente inviato da: cionci
In questo momento sto provando ubuntu 7.04 (aggiornata da Edgy) e devo dire che ha atto notevoli passi avanti sula stabilità in generale e delle singole applicazioni, soprattutto con compiz attivo. Inoltre c'è compiz integrato.
L'ultima volta che ho provato Mandriva si chiamava ancora Mandrake ed a quei tempi era sicuramente la più user friendly.


Io sto usando quest'ultima mandriva e ha già integrato beryl, compiz e metisse comodamente attivabili con pochi click da centro di controllo. Io non ho mai provato ubuntu, pero' questa mi sembra molto user frendly e stabile.
ulk03 Aprile 2007, 11:21 #6
Come no oggi Mandriva, domani Gentoo, dopodomani Red Hat epoi

# ALT linux
# Arch Linux
# CentOS
# Damn Small Linux
# Debian GNU/Linux
# DeLi Linux (ottima distribuzione per pc con 32Mb di Ram o meno)
# Dreamlinux
# Dynebolic
# Fedora Core
# Foresight Linux
# Fox Desktop
# Knoppix
# Kororaa
# Mepis
# Puppy Linux
# Quantian
# Rxart
# Sabayon
# Slackware (anche nella derivata Slax)
# Slamd 64
# So.Di.Linux
# SUSE Linux
# Ubuntu Linux (anche nelle varianti Xubuntu, Kubuntu, Edubuntu, Ubuntu Lite)
# Yellow dog

Senza contare tutte le varianti otimizzate per ogni possibile sciocchezza con il loro bel sito e forum e con loro tastino "Make a donation" PAypal et simila.
cionci03 Aprile 2007, 11:47 #7
Non capisco le tue intenzioni ulk: io ho ricominciato con Ubuntu e sinceramente mi terrò quella per molto tempo, ciò non toglie che provare un altra distribuzione non mi sembra tutto questo problema.
terrys303 Aprile 2007, 11:53 #8
Originariamente inviato da: ulk
Come no oggi Mandriva, domani Gentoo, dopodomani Red Hat epoi

# ALT linux
# Arch Linux
# CentOS
# Damn Small Linux
# Debian GNU/Linux
# DeLi Linux (ottima distribuzione per pc con 32Mb di Ram o meno)
# Dreamlinux
# Dynebolic
# Fedora Core
# Foresight Linux
# Fox Desktop
# Knoppix
# Kororaa
# Mepis
# Puppy Linux
# Quantian
# Rxart
# Sabayon
# Slackware (anche nella derivata Slax)
# Slamd 64
# So.Di.Linux
# SUSE Linux
# Ubuntu Linux (anche nelle varianti Xubuntu, Kubuntu, Edubuntu, Ubuntu Lite)
# Yellow dog

Senza contare tutte le varianti otimizzate per ogni possibile sciocchezza con il loro bel sito e forum e con loro tastino "Make a donation" PAypal et simila.



mi sfugge il significato del tuo messaggio...
WarDuck03 Aprile 2007, 12:06 #9
La prima (e unica) distro che ho tenuto per diversi mesi (al contrario di altre che ho tenuto dei giorni) fu la mitica Slackware, era stabilissima ed è molto buona per scopi "didattici" secondo me... penso che più in là la rimetterò (anche perché credo che ne sarò costretto dall'uni ), anche se cmq ha fatto la scelta simile a Debian per quanto riguarda il versioning dei propri pacchetti (che nn sono sempre aggiornati, da una parte meglio così.

Le altre a quel tempo nn erano molto stabili, o meglio i loro Window Manager nn lo erano, ma forse era colpa del mio hardware, nn saprei di preciso, ma la Mandrake (quando nn si chiamava ancora Mandriva) crashava spesso, RedHat anche (prima di Fedora) era pesantina...

Personalmente vorrei provare altre distro, rispetto alle solite note... ma la vedo difficile per quante sono ghgh, credo che ulk intendesse comunicare questo.
ulk03 Aprile 2007, 12:27 #10
Originariamente inviato da: cionci
Non capisco le tue intenzioni ulk: io ho ricominciato con Ubuntu e sinceramente mi terrò quella per molto tempo, ciò non toglie che provare un altra distribuzione non mi sembra tutto questo problema.


Ma dai è sempre la solita questione: driver, interoperabilità software, compatibilità per software nativo per windows, giochi e compagnia. Per contro un miriade di distribuzioni che si spartiscono le briciole del 0,x di user che non installato prodotti Microsoft (piratati o meno).

Invece di andare avanti vanno indietro.. che si mettano un po d'accordo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^