Disponibile CrossOver Office 5.0 per Linspire

Disponibile CrossOver Office 5.0 per Linspire

CodeWeavers annuncia la disponibilità di una nuova release del famoso CrossOver Office 5.0, questa versione è stata ottimizzata per l'utilizzo con la distribuzione linux Linspire.

di pubblicata il , alle 18:22 nel canale Programmi
 
CrossOver Office ha lo scopo di rendere utilizzabili i più diffusi applicativi Windows anche su un sistema Linux, i più noti titoli supportati sono Photoshop e Microsoft Office.
Gli utenti di CrossOver Office hanno quindi la possibilità di utilizzare i software tipici dell'ambiente Windows, di cui magari pagano già le licenze, pur lavorando su un sistema operativo Linux.

Gli utenti smaliziati di Linux conosceranno il progetto Wine, che però richiede una certa cognizione di causa in fase di configurazione; CrossOver Office 5.0 parte dal presupposto di fornire una soluzione pronta all'uso.
Nel caso specifico CrossOver Office 5.0 per Linspire è stato sviluppato per semplificare ulteriormente l'uso all'interno di una distribuzione che fa della semplicità d'uso il propio obiettivo principale.

La versione 5.0 di CrossOver Office ha migliorato il proprio supporto a Microsoft Office e viene commercializzato a $39,95.

Fonte: Softpedia.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
melomanu10 Febbraio 2006, 19:05 #1
come idea, è carina ( come idea nel senso di " una cosa che svolge un certo compito " )...
come ideologia, la trovo abominevole...
se uno usa linux in maniera assidua, usa da anni openoffice ( che ora si è migliorato molto con la 2.0 )..
certo, magari openoffice non ha tutte le features di office 2003, ma resta il fatto che è gratis, o meglio, open source, e non ho mai visto nessuno che usa "convinto" linux , e poi ora sceglie di usare software closed..
c'è chi magari usa wine per determinati applicativi, ma credo che la maggior parte ( si badi bene, non tutti ! ) sia un'utenza agli inizi con linux..e poi c'è anche il fatto che wine lo si può usare con tutti gli applicativi windows, questo se non ho capito male, solo per office e photoshop.
insomma, per me il mondo open source deve viaggiare sui binari dei suoi applicativi, quello closed sul binario parallelo.
share_it10 Febbraio 2006, 19:23 #2
crossover fa girare anche altra roba, ma è particolarmente comodo con quei programmi per cui ha memorizzata la procedura di installazione.
DevilsAdvocate10 Febbraio 2006, 19:41 #3
Crossover office non e' solo office, dreamweaver MX, flash MX photoshop (occhio!
versione 7 )ed altre applicazioni ci girano senza i problemi che danno su wine.
Per carita', openoffice offre gia' il 95% delle funzioni di MS Office, ma visto che in
giro c'e' ancora un sacco di gente che lamenta la superiorita' di quest'ultimo
(per chi non lo sapesse,al modico prezzo di 600 Euro....), Crossover da' la
possibilita' di usarlo sotto Linux.

E sotto linux c'e' un sacco di gente che usa software "closed", visto che alcune
tipologie particolari di software ancora non hanno equivalente "open" (fino alla
wine regression di qualche mese fa ad esempio c'erano linuxisti che usavano
Autocad....). Ovvio che, avendo la scelta, quando la differenza di funzioni e' minima,
i Linuxisti tendono a preferire le varianti open (che spesso sono anche GPL).
bjt210 Febbraio 2006, 20:25 #4
Cosa è la wine regression??? Hanno fatto Autocad per linux??? Oppure hanno tolto pezzi da wine per questioni di licenze e non ci gira più autocad??? Oppure nessuna di queste???
bist10 Febbraio 2006, 21:00 #5
Boh a me non frega nulla se un software è open o closed, basta che sia gratis.
Dox10 Febbraio 2006, 21:40 #6
[OT]
Grazie bist per avercelo detto siamo tutti più tranquilli ora... davvero...sopratutto per i pesieri profondi e intelligenti che trasmetti
[/OT]

direi che fa parte della filosofia linspire e sinceramente non condivido appieno, sarebbe meglio meglio che adobe-macromedia sviluppino direttamente per linux ma penso si dovrà aspettare ancora un pochino, oltretutto sarà davvero difficile che adobe rilasci i sorgenti i photoshop e vari, a me già basterebbe che ne facessero versioni per linux ance non open , ovvio che se esistesse una alternativa vera(non dite gimp assimo rispetto, ma..) preferirei molto open che closed
bartolino320010 Febbraio 2006, 23:47 #7
Pochi mesi fa mi scaricai Linspire ultima versione gratuita online.
Pensai magari è un Linux più accessibile anche da mia sorella e percè no anche da me che non sono certo un guru.
Ma la ISO è rimasta lì fra le ragnatele...non sono stati in molti a consigliarmela, forse perchè meno flessibile.
bist10 Febbraio 2006, 23:55 #8
Originariamente inviato da: Dox
sarebbe meglio meglio che adobe-macromedia sviluppino direttamente per linux ma penso si dovrà aspettare ancora un pochino, oltretutto sarà davvero difficile che adobe rilasci i sorgenti i photoshop e vari, a me già basterebbe che ne facessero versioni per linux ance non open , ovvio che se esistesse una alternativa vera(non dite gimp assimo rispetto, ma..) preferirei molto open che closed

Scusa ma a te che cambierebbe avere i sorgenti di Photoshop? Te ne faresti qualcosa? No è che non capisco sta cosa dell'open a tutti i costi.
s0r411 Febbraio 2006, 12:41 #9
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Per carita', openoffice offre gia' il 95% delle funzioni di MS Office, ma visto che in
giro c'e' ancora un sacco di gente che lamenta la superiorita' di quest'ultimo
(per chi non lo sapesse,al modico prezzo di 600 Euro....), Crossover da' la
possibilita' di usarlo sotto Linux.


Ma perchè tenerti tanto basso con le cifre? io direi il 99% delle funzionalità ed un costo di 1.200€
DanieleC8811 Febbraio 2006, 12:50 #10
Originariamente inviato da: bist
Scusa ma a te che cambierebbe avere i sorgenti di Photoshop? Te ne faresti qualcosa? No è che non capisco sta cosa dell'open a tutti i costi.

Dannazione, non è il fatto che sia "open" o "closed"... il software che per la maggiore viene utilizzato sotto Linux è software *libero*, che è tutt'altro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^