Cisco investe in VMware: virtualizzazione nel mirino

Cisco investe in VMware: virtualizzazione nel mirino

L'1,58% delle azioni di VMware potrebbero essere acquistate da Cisco

di pubblicata il , alle 11:36 nel canale Programmi
CiscoVMware
 

Cisco vuole acquistare una quota di VMware con un investimento pari a $150 milioni. Il valore di tale operazione corrisponde all' 1,6% del pacchetto azionario ordinario di VMware.

L'obiettivo di Linksys è chiaramente quello di rafforzare le sinergie e lo sviluppo di soluzioni comuni con il target principale legato alla virtualizzazione. Cisco e Vmware, stando alle informazioni riportate da Itwire.com, dovrebbero attuare una fattiva collaborazione in  merito alle soluzioni datacenter.

L'operazione di Cisco, che attende l'approvazione finale degli organi di controllo USA, segue di poche settimane un'iniziativa simile condotta da Intel. In tale occasione il chip maker investi una somma pari a $218,5 milioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DjMix30 Luglio 2007, 11:46 #1
Ma virtualpc non se lo fila nessuno?
Kenny Rullo30 Luglio 2007, 11:54 #2
Originariamente inviato da: DjMix
Ma virtualpc non se lo fila nessuno?


Beh se lo fila microsoft, mica pizza e fichi!

Vmware non è solo un software di virtualizzazione, è un complesso sistema basato su clients e servers nelle sue varie versioni.
Vedere cisco IOS virtualizzato? Potrebbe essere un'alternativa alle vlan?

Questa notizia è indice di come il mercato mondiale sia decisamente meno intorpidito del solito (almeno a livello di informatica)!
soft_karma30 Luglio 2007, 12:11 #3
La virtualizzazione negli IOS Cisco è già cominciata Per esempio i firewall consentono già di creare istanze diverse e isolate, a breve avremo anche di più...

Certo, 150 Milioni per l'1,6%!!!
anima.lamu30 Luglio 2007, 12:19 #4
Vado un po' OT scusate:

io ho il mulo che fà a pezzetini piccoli piccoli la partizione su cui lavora, se facessi un OS virtualizzato con dentro installato solo il mulo risolverei il problema o cmq frammenterebbe poichè il file dove viene allocato il suo spazio risiede cmq su una partizione?

scusate se scrivo cavolate...
baci
lamù
Bongio230 Luglio 2007, 12:23 #5
Non serve virtualizzare tutto, basta che ti fai una partizione dedicata solo ad emule, oppure crei un drive virtuale (tipo con truecrypt usando una criptazione debole o nulla se possibile)
Kenny Rullo30 Luglio 2007, 12:24 #6
Originariamente inviato da: soft_karma
La virtualizzazione negli IOS Cisco è già cominciata Per esempio i firewall consentono già di creare istanze diverse e isolate, a breve avremo anche di più...


personalmente ho lavorato su dei catalyst e qualche router sparso, ma mai messo mano su ASA o simili. grazie per le info!

Originariamente inviato da: soft_karma
Certo, 150 Milioni per l'1,6%!!!

A me in verità ha stupito il rapporto: 150M per l'1.6% significa che VMWARE è un bel colosso, mai piu mi aspettavo che valesse tanto
Bongio230 Luglio 2007, 12:32 #7
VMWare e virtualpc, anche se non sembra, hanno 2 target molto diversi: il primo si può usare con qualsiasi sistema operativo sia guest che host, è supportato da molti operatori del settore, l'ultimo è appunto cisco (a proposito se potete cambiate il riferimento a linksys, che oltre ad essere errato in riferimento alla news sta x essere mandato in pensione) ma anche intel, checkpoint, stonesoft, ecc..
Mentre virtualpc supporta meglio le apparecchiature ed i software legacy (molti software x automazione girano in ambiente dos, e richiedono un accesso esclusivo alle seriali che solo con virtualpc sono riuscito a far andare...)
homoinformatico30 Luglio 2007, 12:56 #8
Originariamente inviato da: Bongio2
Non serve virtualizzare tutto, basta che ti fai una partizione dedicata solo ad emule, oppure crei un drive virtuale (tipo con truecrypt usando una criptazione debole o nulla se possibile)


meglio ancora se tieni un hard disk dedicato solo per lui
afterburner30 Luglio 2007, 13:13 #9
Originariamente inviato da: anima.lamu
Vado un po' OT scusate:

io ho il mulo che fà a pezzetini piccoli piccoli la partizione su cui lavora, se facessi un OS virtualizzato con dentro installato solo il mulo risolverei il problema o cmq frammenterebbe poichè il file dove viene allocato il suo spazio risiede cmq su una partizione?

scusate se scrivo cavolate...
baci
lamù


Metti tutto quello che riguarda il mulo su un hard disk esterno usb cosi' se ti suona il campanello di casa e la voce dall'altra parte dice "guardia di finanza, apra la porta" prendi l'hdd esterno e lo butti nel forno a microonde

@DjMix:
La differenza che c'e' tra virtualpc e VMware e' simile alla differenza tra Windows e Linux. Se devi virtualizzare server con applicazioni enterprise usi VMware.
Fez30 Luglio 2007, 13:17 #10
x afterburner:
"La differenza che c'e' tra virtualpc e VMware e' simile alla differenza tra Windows e Linux."
Cerchi il flame o altro con una affermazione del genere??
Perchè secondo te non esistono soluzioni enterprise basate su WIndows 2003??

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^