Chrome a 64-bit disponibile al download su Windows in versione beta

Chrome a 64-bit disponibile al download su Windows in versione beta

Chrome beta per Windows è disponibile anche in versione a 64-bit, già presente in precedenza nei canali Dev e Canary

di pubblicata il , alle 09:12 nel canale Programmi
WindowsMicrosoft
 

Oltre un mese dopo aver pubblicato Chrome 37 a 64-bit sui canali Dev e Canary, Google ne lancia la fase di beta, avvicinandosi pertanto sempre più alla versione finale. Chrome 37 beta è disponibile in questa pagina per tutti gli utenti, tuttavia potrebbero ancora essere presenti alcuni bug di minore entità (alcuni utenti hanno riportato problemi con l'implementazione HiDPI e con la gestione della memoria).

Google Chrome

Durante le prime settimane di giugno avevamo parlato delle novità di Chrome a 64-bit, che risultano essere particolarmente appetitose per tutti coloro che dispongono di un sistema a 64-bit. Il passaggio ai 64-bit permetterà al software di utilizzare un set di istruzioni più moderno, un compiler più efficiente e le nuove ottimizzazioni dei processori.

Negli ultimi mesi sono state parecchie le mosse di Google nel tentativo di svecchiare il proprio celebre browser web, ad esempio con l'introduzione del supporto a DirectWrite per display ad alta risoluzione, e adesso con il supporto a 64-bit. La società ha schematizzato i benefici dei 64-bit in tre punti principali, che riportiamo di seguito, mentre in questa pagina potete trovare la lista completa dei cambiamenti.

  • Velocità: i 64-bit permettono di sfruttare le più recenti ottimizzazioni dei processori e compilatori, un set di istruzioni più moderno, e una calling convention che consente ai registri di gestire rapidamente più parametri delle funzioni. Come risultato, la velocità è superiore, soprattutto nei contenuti grafici e multimediali, dove vedremo un miglioramento medio del 25% in termini di prestazioni.
  • Sicurezza: sfruttando le più recenti funzionalità dei sistemi operativi come High Entropy ASLR di Windows 8, Chrome sarà più affidabile anche in termini di sicurezza sulle piattaforme a 64-bit. I bit extra aiutano a difendere meglio il sistema contro tecniche di exploitation come JIT spraying, e a migliorare l'efficacia delle nostre feature di sicurezza come heap partitioning.
  • Stabilità: Per finire, si è osservato un marcato aumento della stabilità su Chrome a 64-bit rispetto alla versione a 32-bit. In particolare, la percentuale di crash dell'applicazione nel processo di rendering dei contenuti web è stata dimezzata rispetto alla versione a 32-bit di Chrome.

Chrome a 64-bit potrebbe essere disponibile in versione finale entro le prossime due settimane. Google ha rispettato le tempistiche con la nuova versione, attesa addirittura per il mese d'agosto. Il browser web è già disponibile su Linux da tempo in versione a 64-bit, mentre potrebbe arrivare in un prossimo futuro anche su Mac OS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie31 Luglio 2014, 09:25 #1
Sarebbe ora che tutte le applicazioni fossero a 64bit, ad oggi solo i sistemi più vecchi sono solo a 32. Ops sto scrivendo da un vecchio atom ...
-Overlord-31 Luglio 2014, 09:42 #2
il problema sono sempre i plugin (java, flash e carrozzoni simili), ma con la politica di integrazione di chrome sono speranzoso
MitchBook31 Luglio 2014, 09:43 #3
Se ho già la versione classica a 32bit posso installare questa che si posiziona sopra o devo disinstallare e reinstallare? In teoria la seconda perché è diversa la cartella Program Files ma, siccome sono pigro, non ho voglia ne di disinstallare ne di sperimentare :-(
Lights_n_roses31 Luglio 2014, 10:53 #4
sì magari speriamo che aggiungano pure icone e veste grafica definita con lo zoom di windows a 150% visto che su surface PRO è inusabile, anche se nel caso di tablet mancano pure i comandi touch per chrome...
Uncle Scrooge31 Luglio 2014, 10:53 #5
Flash e Java a 64 bit ci sono da un pezzo.
wal7er31 Luglio 2014, 12:20 #6
Ma 'sta storia dei problemi nel passaggio 32bit -> 64bit c'è solo nel mondo microsoft...
Epoc_MDM31 Luglio 2014, 12:30 #7
Originariamente inviato da: wal7er
Ma 'sta storia dei problemi nel passaggio 32bit -> 64bit c'è solo nel mondo microsoft...


Forse perchè c'è "qualche" azienda produttrice di SW/HW in più?

Tempo fa ho provato a la Dev ma mi crashava qualsiasi cosa avesse un plugin flash. Appena ho tempo riprovo questa.
mister_slave31 Luglio 2014, 14:02 #8
dai sono solo 10 anni che ci sono i processori a 64bit. bisognava che nei smartphone li avessero per uscire i programmi per pc più moderni -_-
wal7er31 Luglio 2014, 15:54 #9
Originariamente inviato da: Epoc_MDM
Forse perchè c'è "qualche" azienda produttrice di SW/HW in più?

Tempo fa ho provato a la Dev ma mi crashava qualsiasi cosa avesse un plugin flash. Appena ho tempo riprovo questa.


I problemi maggiori dovrebbero esserci a livello HW relativamente all'implementazione della "nuova" architettura ma, dopo più di 10 anni dall'introdunzione nel mercato consumer di questa ISA ancora esistono software non compatibili.

Da altre parti basta un flag
https://gcc.gnu.org/onlinedocs/gcc-...64-Options.html
... va be sono ottimista!
Obyboby01 Agosto 2014, 10:24 #10
Ma non ho ancora capito la differenza tra il canale dev e il canale canary! vorrei provare la più stabile delle due (se ci sono differenze) a 64 bit..da dove la prendo?

edit: scaricata la canary, vediamo se crasha troppo spesso o se posso tenerla fino alla final..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^