Chrome 59 disponibile su Windows, macOS e Linux, in arrivo su Android: tutte le novità

Chrome 59 disponibile su Windows, macOS e Linux, in arrivo su Android: tutte le novità

Chrome 59 integra adesso una nuova schermata per le impostazioni sullo stile del Material Design, e arriverà presto anche su Android con il caricamento più rapido per le pagine

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Programmi
GoogleWindowsmacOSLinuxAndroid
 

Google ha iniziato il roll-out di Chrome 59, nuova versione del browser che integra numerose novità sul campo della sicurezza con decine di vulnerabilità risolte. La novità più evidente sul piano dell'interfaccia grafica è la nuova schermata delle Impostazioni, che guadagna con l'ultima release il Material Design. Il browser ha ricevuto lo stile tipico di Big G ormai da diverse versioni, tuttavia la consegna della nuova UI è stata progressiva fra le varie sezioni del programma.

La nuova schermata ottiene una barra colorata nella parte superiore che contiene una barra per le ricerche. Le impostazioni del browser rimangono naturalmente le solite, tuttavia i singoli elementi sono adesso spaziati in maniera più evidente all'interno di riquadri specifici. Un menu contrassegnato da tre linee a sandwich consente di accedere a diverse micro-sezioni: Persone, Aspetto, Motore di ricerca, Browser Predefinito, fra quelle per tutti gli utenti, e Avanzate.

Quest'ultima sezione non necessita molte spiegazioni: sono le opzioni più capillari e delicate del browser, che spaziano dai download alla gestione delle password, passando per privacy, stampa e sicurezza. Il Material Design porta un aspetto estetico sicuramente migliore rispetto al passato e un maggiore ordine fra le varie sezioni, tuttavia gli utenti abituati alla vecchia grafica potrebbero necessitare di un breve periodo di adattamento prima di trovarsi a loro agio.

Oltre alla nuova UI per le Impostazioni, Chrome 59 supporta la cosiddetta "headless mode" per i tester del browser, che possono adesso caricare le parti specifiche del browser (ad esempio gli engine) senza lanciare tutto il software. Gli script automatizzati possono iniziare determinate azioni nella modalità senza interfaccia, registrarle e riportare quanto rinvenuto all'interno dei test. In questo modo è possibile analizzare più facilmente eventuali errori nel codice.

Chrome 59 porta il supporto per le notifiche native su macOS utilizzando le Notifications API del sistema operativo e non quelle di Chrome. Si tratta di una novità a livello visivo, con le notifiche del browser che appariranno adesso identiche a quelle delle altre applicazioni che supportano la feature. Ci sono novità specifiche anche per Android: sul robottino verde la nuova versione promette un caricamento delle pagine più veloce grazie all'aggiornamento dell'engine JavaScript.

L'ultima release porta inoltre il supporto per le PNG animate e utilizzerà un quantitativo di memoria di sistema inferiore. Sebbene Chrome 59 sia già disponibile su Windows, macOS e Linux (chi non l'ha ancora ricevuto può forzare l'aggiornamento dalle Impostazioni), su Android arriverà solamente durante il corso della prossima settimana.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
amd-novello07 Giugno 2017, 20:12 #1
messo ieri

sembra = a parte impostazioni
Sandro kensan07 Giugno 2017, 21:55 #2
Benvenuto Chrome nel mondo delle PNG animate, adesso mi pare manchi solo IE/Edge. Firefox le adotta da molti anni.

autopubblicità: se volete vedere alcune png animate chiamate apng e se volete vedere se il vostro Chrome è compatibile allora date una occhiata qui
http://www.kensan.it/articoli/PNG_animate.php
zappy08 Giugno 2017, 10:41 #3
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Benvenuto Chrome nel mondo delle PNG animate, adesso mi pare manchi solo IE/Edge. Firefox le adotta da molti anni.

non sapevo neanche che esistessero! anzi pensavo che ci fosse n revival delle gif animate...
ora mi informo meglio

cmq preferisco FF
goku4liv08 Giugno 2017, 11:20 #4
io uso opera ha un sistema di blocco pubblicitario che chrome si sogna

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^