Chrome 46: drastici miglioramenti nelle performance e nella gestione della RAM su Mac

Chrome 46: drastici miglioramenti nelle performance e nella gestione della RAM su Mac

I primi utenti della build Canary di Chrome 46 stanno riscontrando un notevole boost prestazionale sui sistemi Mac. Google scende finalmente in campo per eliminare gli storici difetti del suo browser sui sistemi della Mela

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Programmi
GoogleAppleMac OS X
 

Sia sul piano della versatilità che su quello delle performance, Chrome è uno dei migliori browser su PC. Grazie alle sue qualità e alle indiscutibili capacità promozionali di Google, il browser di Mountain View è riuscito a scardinare il monopolio storico di Internet Explorer, divenendo in pochi anni il software più diffuso al mondo per la navigazione del web su PC. La versione per Mac, tuttavia, non è mai stata un fulmine di guerra.

Chrome

Questo però potrebbe cambiare nel prossimo futuro. Secondo quanto riportato da TNW, la build Canary (beta instabile) di Chrome 46 integra alcune novità nel codice che vanno a migliorare l'esperienza d'utilizzo con performance più elevate e una consistente riduzione delle risorse di sistema. La stessa società aveva promesso a maggio delle novità in tal senso, spronata soprattutto dalle numerose lamentele della community online.

"Sin dalla sua nascita Chrome è stato pensato per essere più sicuro e performante possibile su tutte le piattaforme supportate", scriveva per l'occasione Google. "Le performance però a volte si ottengono usando appieno le risorse di sistema disponibili ma, considerando l'importanza della piattaforma mobile, la riduzione del consumo di batteria è una delle cose più importanti che stiamo cercando di ottenere".

Le novità sotto la scocca previste per Chrome 46 sono il risultato di una serie di migliorie nel codice, come ad esempio memory leak risolti e ottimizzazioni sul motore JavaScript e sulle performance grafiche. Google sta inoltre lavorando per introdurre su Mac una funzionalità presente su Chrome OS definita "tab discarding", che in caso di memoria in esaurimento pone in uno stato di sleep le tab aperte in background.

Chrome è oggi arrivato alla versione 44 sul canale stable, ed è pertanto necessario attendere parecchie settimane prima che la 46 sia disponibile per tutti gli utenti. Installare una build Canary non è consigliabile per un uso giornaliero, tuttavia se si vogliono provare le novità è possibile scaricare il software beta a questo indirizzo per le varie piattaforme.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo21 Agosto 2015, 11:27 #1
lo uso con soddisfazione sul yosemite e non ho mai lamentato problemi di performances o di eccessivo uso delle risorse, chrome é semplicemente il browser migliore che c'é, soprattutto se si utilizzano i servizi di google.
Su ubuntu credevo che avesse problemi nella riproduzione degli streaming basati su silverlight, ma da quando ho attivato pipelight su firefox non é cambiato nulla e i video di netlfix continuano a darmi problemini di sync e refresh, quindi credo che il problema sia a monte.
oliverb21 Agosto 2015, 12:25 #2
dovrebbero aggiustare anche la versione Pc che mica si mangia poca Ram, anzi, per non parlare della versione a 64 bit che ne mangia il doppio rispetto a 32!!
Aryan21 Agosto 2015, 15:48 #3
Originariamente inviato da: acerbo
lo uso con soddisfazione sul yosemite e non ho mai lamentato problemi di performances o di eccessivo uso delle risorse, chrome é semplicemente il browser migliore che c'é, soprattutto se si utilizzano i servizi di google.
Su ubuntu credevo che avesse problemi nella riproduzione degli streaming basati su silverlight, ma da quando ho attivato pipelight su firefox non é cambiato nulla e i video di netlfix continuano a darmi problemini di sync e refresh, quindi credo che il problema sia a monte.


Perdona l'OT, ma come riesci a far andare Silverloght su Linux? Cedega/Wine in emulazione o direttamente come plugin di Chrome?
nastys21 Agosto 2015, 17:45 #4
Originariamente inviato da: Aryan
Perdona l'OT, ma come riesci a far andare Silverloght su Linux? Cedega/Wine in emulazione o direttamente come plugin di Chrome?

Pipelight è un wrapper. In pratica Silverlight viene eseguito in Wine ma lo vedi dal browser nativo, fuori da Wine.
Comunque Google Chrome supporta Netflix su Ubuntu da un bel po' senza wrapper.
acerbo21 Agosto 2015, 18:55 #5
Originariamente inviato da: nastys
Pipelight è un wrapper. In pratica Silverlight viene eseguito in Wine ma lo vedi dal browser nativo, fuori da Wine.
Comunque Google Chrome supporta Netflix su Ubuntu da un bel po' senza wrapper.


si netflix ormai funziona pure su chrome, ma ci sono altri siti di streaming che usano esclusivamente silverlight
FirePrince21 Agosto 2015, 20:22 #6
Originariamente inviato da: acerbo
lo uso con soddisfazione sul yosemite e non ho mai lamentato problemi di performances o di eccessivo uso delle risorse, chrome é semplicemente il browser migliore che c'é, soprattutto se si utilizzano i servizi di google.
Su ubuntu credevo che avesse problemi nella riproduzione degli streaming basati su silverlight, ma da quando ho attivato pipelight su firefox non é cambiato nulla e i video di netlfix continuano a darmi problemini di sync e refresh, quindi credo che il problema sia a monte.


È risaputo che Chrome divora la batteria dei Mac, ed è confermato da ogni test che misuri l'autonomia e il consumo di risorse. Magari questa nuova versione risolverà il problema, ma al momento il problema è presente e misurato (si parla di oltre un'ora di autonomia reale persa se si naviga con Chrome invece che Safari).
SpoX22 Agosto 2015, 20:00 #7

artefatti

Io uso chrome su macbook i7 2013 anche se mi ha dato non pochi problemi.
Più di una volta kernel panic e a volte artefatti video tipo una banda di rumore di circa mezzo centimetro sulla parte alta dello schermo. Speriamo che con questa versione abbiano risolto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^