Chrome 38 beta disponibile: arrivano i 64-bit anche su Mac

Chrome 38 beta disponibile: arrivano i 64-bit anche su Mac

Fra le novità di Chrome 38 beta troviamo il supporto dei 64-bit anche su Mac, e l'introduzione di una nuova interfaccia per la gestione dei profili utente

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Programmi
 

Google pubblica la versione beta di Chrome 38 a pochi giorni dal rilascio dell'ultima release stable. Fra le novità in fase di test troviamo una nuova interfaccia per il cambio di profilo, una modalità Ospite e l'attivazione dei 64-bit in via predefinita per gli utenti OS X.

Chrome 38, interfaccia cambio profilo utente

Chrome 38 Beta consente di cambiare profilo utente di Google direttamente nella parte destra della barra del titolo della finestra. Al primo avvio apparirà la scritta You, sulla quale dovremo cliccare per effettuare l'accesso con il proprio account Google per sfruttare tutte le funzionalità di sincronizzazione offerte dal browser della società.

Si tratta di una novità particolarmente utile per chi condivide lo stesso computer con più persone. Avere un'interfaccia semplificata e sempre accessibile permette di cambiare profilo in maniera rapida e veloce, ed estremamente user-friendly. Fra i profili apparirà una nuova modalità Ospite, con la quale non verranno applicate le proprie impostazioni personali. Una volta passati alla modalità Ospite, e chiuse le tab rimaste aperte, verranno cancellate dal computer tutte le informazioni di navigazione precedentemente salvate.

Si tratta di novità già presenti sulle versioni preliminari di Chrome 38, disponibili da poche settimane sui canali Canary e Dev. Il browser web di Google supporta profili multipli da anni, ma le nuove opzioni garantiscono un più facile accesso ad elementi prima "nascosti" all'interno delle impostazioni del software.

Chrome 38, interfaccia cambio profilo utente

Nonostante la versione a 64-bit per Windows sia stata rilasciata come versione aggiuntiva a quella tradizionale a 32-bit, Chrome 38 a 64-bit sarà la scelta di default per gli utenti OS X, che verrà aggiornata automaticamente una volta rilasciata la versione stable. Come avvenuto sulla versione per Windows, anche su Mac non verranno supportati i plug-in NPAPI a 32-bit.

Riportiamo di seguito il changelog di Chrome 38 beta così come rilasciato da Google:

  • Nuova interfaccia utente sperimentale per il passaggio ad un altro utente, che rende il cambiamento dei profili e l'ingresso alla Modalità Incognito più semplici
  • Nuova Modalità Ospite sperimentale
  • UI sperimentale per utenti Chrome supervisionati
  • Migliorie su stabilità e performance

Chrome 38 sarà probabilmente rilasciato in versione stable durante il prossimo mese di settembre o, al massimo, in ottobre. Attualmente, potete scaricare la versione beta (con bug probabilmente ancora non risolti) a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nenco01 Settembre 2014, 09:45 #1
Ma per osx era a 64bit anche prima, no?
AlexSwitch01 Settembre 2014, 09:51 #2
No.... Sempre stato a 32....
Danizz01 Settembre 2014, 10:12 #3
Era ora, firefox è da anni a 64bit...
Vedrò se migliorerà, ma sto già pensando di passare a safari che è molto più parco di risorse, soprattutto di batteria.
-Overlord-01 Settembre 2014, 10:28 #4
Sfrutto con piacere la multiutenza di chrome ormai da tempo, veramente utilissima, adesso ulteriormente migliorata, bene! la 64bit tra l'altro mi sembra discretamente più scattante
Marko#8801 Settembre 2014, 11:59 #5
Originariamente inviato da: Danizz
Era ora, firefox è da anni a 64bit...
Vedrò se migliorerà, ma sto già pensando di passare a safari che è molto più parco di risorse, soprattutto di batteria.


Io -che sono niubbo di mac- uso Safari visto che nessun altro browser è così fluido e poco avido (almeno sul mio air).
davidoff7001 Settembre 2014, 14:09 #6
Io uso Chrome, troppo bello aver tutto sincronizzato, PC, Smatphone, Tablet e poi non lo vedo lento rispetto a safari.
Simonex8401 Settembre 2014, 14:19 #7
Originariamente inviato da: davidoff70
Io uso Chrome, troppo bello aver tutto sincronizzato, PC, Smatphone, Tablet e poi non lo vedo lento rispetto a safari.


io uso Safari proprio per aver tutto sincronizzato, PC, Smatphone, Tablet, però io ho tutto della mala

Ma a parte chi possiede dispositivi android non vedo motivo per usare Chrome, che vantaggi avrebbe rispetto a safari?
Danizz01 Settembre 2014, 14:44 #8
Originariamente inviato da: Simonex84
io uso Safari proprio per aver tutto sincronizzato, PC, Smatphone, Tablet, però io ho tutto della mala

Ma a parte chi possiede dispositivi android non vedo motivo per usare Chrome, che vantaggi avrebbe rispetto a safari?

Io lo uso ma non per la sincronizzazione con android che uso veramente poco, ma per certe estensioni che non ci sono in safari. Però la batteria ne risente parecchio, chrome ormai è diventato un pachiderma.
zappy02 Settembre 2014, 10:43 #9
la propria navigazione sempre più sotto il controllo di G, evviva!
Marko#8802 Settembre 2014, 11:24 #10
Originariamente inviato da: davidoff70
Io uso Chrome, troppo bello aver tutto sincronizzato, PC, Smatphone, Tablet e poi non lo vedo lento rispetto a safari.


lento come navigazione no, anzi. Come fluidità di scrolling però secondo me non c'è paragone, solo Opera si avvicina (senza raggiungere) a Safari.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^