Apple apre ulteriormente iTunes a Windows

Apple apre ulteriormente iTunes a Windows

La casa di Cupertino ha rilasciato un nuovo kit di sviluppo dedicato ad iTunes per Windows. Il dominio del formato WMA sta per essere messo in discussione?

di pubblicata il , alle 16:59 nel canale Programmi
AppleWindowsMicrosoft
 

Apple ha rilasciato un nuovo kit di sviluppo (SDK-Software Development Kit) dedicato a iTunes per Windows. Questo nuovo SDK illustra alcune funzionalità di iTunes attraverso l'interfaccia Component Object Model (COM) di Windows e permetterà agli sviluppatori di scrivere il codice per il controllo di alcune funzioni di iTunes.

Questo SDK fornisce file header, documentazione e file JScript di esempio che dimostrano come utilizzare iTunes per l'interfaccia COM di Windows. COM è la tecnologia di Microsoft, simile ad AppleScript in Mac OS, che permette il controllo di iTunes tramite linguaggi come JScript, Visual Basic, C# e C++. Il nuovo SDK richiede iTunes per Windows 4.5 o più recente.

Sin dall'introduzione, le applicazioni su Mac OS X sono state in grado di riprodurre i file AAC di iTunes tramite il livello Quicktime (Mac Os X è organizzato a più "livelli" che gestiscono le diverse funzionalità del sistema: così come la grafica 3D è gestita da Quartz Extreme, la parte multimediale è gestita da Quicktime). Questo kit di sviluppo opererà similmente su Windows. La vera novità è rappresentata dal fatto che sviluppatori di terze parti potranno integrare maggiormente iTunes in altre applicazioni, spingendo gli utenti a considerare questa piattaforma multimediale e, per estensione, anche il Music Store di Apple.

Il nuovo SDK, inoltre, permetterebbe di riprodurre i file AAC, compresi quelli acquistati da iTunes Music Store, tramite software di terze parti come WinAMP e anche Windows Media Player, una volta che i plugin adeguati sono stati scritti. Nel caso in cui AAC Fairplay di Apple possa essere riprodotto anche su altre applicazioni oltre ad iTunes, esso potrebbe anche arrivare a scavalcare WMA e diventare lo standard DRM per la musica digitale per Windows e Mac Os X.

Fonte: Arstechnica

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxFactor[ST]18 Maggio 2004, 17:07 #1

Domanda OT

Ma Apple non potrebbe farci un bel sistema operativo per PC?
Pensate i risvolti che si potrebbero avere!!!!
Armageddon8418 Maggio 2004, 17:17 #2
mac os è un sistema diverso e poi ci perderebbe tantissimo con le vendite hardware
MaxFactor[ST]18 Maggio 2004, 17:39 #3
si, ma ci guadagnerebbero molto con le vendite software...
Se fosse stabile, potente e bello da vedere, credo che molti se lo prenderebbero...almeno per i primi 5mesi, ci sarebbero pochi worms o virus
Wonder18 Maggio 2004, 17:58 #4
E forse il passo non è poi così lungo o difficile...del resto è basato su kernel linux...
krokus18 Maggio 2004, 19:11 #5
No, è basato sul kernel MACH, se non sbaglio, che a sua volta è il progenitore dei kernel di FreeBSD.
Questa volta Linux non c'entra nulla.
Comunque credo che se Apple sviluppasse un sistema operativo per PC scenderebbe su un vero terreno minato....intanto un conto è fare un sistema per un solo tipo di hardware con le componente e le periferiche bene o male tutte uguali, un conto è farlo per il variegato mondo i386. Poi sarebbero gli ultimi arrivati e dovrebbero scontrarsi con concorrenti agguerriti e ben collaudati...
Tenete conto che le alternative a Windows esistono solo perchè sono sostanzialmente gratuite, altrimenti verrebbero presto cancellate.....
LASCO18 Maggio 2004, 22:58 #6
Ma Apple non potrebbe farci un bel sistema operativo per PC?
Si chiama Linux quello a cui stai pensando e come qualcuno ha fatto notare, tra le altre cose, in ambito desktop c'è il problema di rendere il software adatto ad un'infinità di hardware diversi, cosa in cui comunque Linux riesce bene se non fosse per il fatto che molti non rendono pubbliche le specifiche di alcuni hardware mentre sviluppano loro stessi driver per sistemi Microsoft. Se s'invertisse tale tendenza, solo ipoteticamente, allora non esisterebbe una sola copia di Windows al mondo.
Linux deve combattere soprattutto, preoccupazione espressa dallo stesso Linus, contro Microsoft sul piano legale e politico. Microsoft arriva dapperttutto peggio della mafia (lasciatemi passare il paragone senza crocifiggermi) manda rapporti (consigli) a tutti i governi del mondo (leggete quello che ha mandato al governo italiano), e adesso sta sponsorizzando l'Irlanda che cerca di far passare la nuova legge sui brevetti come quella americana.

Tornando in topic direi che questa della Apple è una mossa naturale per contrastare quello che è il progetto della Microsoft di fare un music store come l'iTunes, oltre che insidiarne l'ambito del software multimediale.
cdimauro19 Maggio 2004, 07:09 #7
Avresti ragione se Linux avesse la stessa interfacci di OS X, ma siamo ben distanti...
Lauro19 Maggio 2004, 10:45 #8
Vorrei ricordare che l'apple è stata salvata da papà Bill dal fallimento perciò è alquanto improbabile che produca prodotti di sfida commerciale con M$
LASCO19 Maggio 2004, 10:47 #9
Ci sono dei tool kit che ti permetteno proprio di avere l'interfaccia di OS X, oltre che di personalizzare l'interfaccia in un certo numero diverso di modi.
the_joe19 Maggio 2004, 11:00 #10
Originariamente inviato da LASCO
Ci sono dei tool kit che ti permetteno proprio di avere l'interfaccia di OS X, oltre che di personalizzare l'interfaccia in un certo numero diverso di modi.

Magari come aspetto sono simili, ma prova con linux a disinstallare una applicazione trascinandola nel cestino e poi vengo a ridere davanti ad una birra con te

La Apple è riuscita a fare quello che la comunità Linux non ha ancora capito di dover fare cioè rendere pienamente usabile senza doversi perdere dietro mille peripezie (come le dipendenze) un so che per natura è ostico quanto valido.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^