Adobe contro Apple, le lame si incrociano?

Adobe contro Apple, le lame si incrociano?

Secondo alcune indiscrezioni, la vicenda tra Apple e Adobe potrebbe sfociare in una denuncia da parte di quest'ultima nei confronti della casa di Cupertino

di pubblicata il , alle 14:05 nel canale Programmi
AppleAdobe
 

L'intera vicenda che nel corso degli ultimi giorni ha tenuto banco tra Apple e Adobe, potrebbe raggiungere nei prossimi giorni un momento determinante. Secondo quanto riportato da IT World, infatti, la denuncia da parte di Adobe nei confronti di Apple sarebbe dietro l'angolo, e vederla arrivare è solo questione di settimane.

Per megllio contestualizzare la vicenda, facciamo un piccolo riassunto: l'aggiornamento SDK rilasciato settimana scorsa con il developer kit iPhone 4.0 ha introdotto alcune nuove regole, tra cui quella che impedisce l'impiego di applicazioni convertite da Flash o Silverlight. Questa sarebbe la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che, secondo la fonte sopra riportata, scatenerà la denuncia di Adobe.

Apple dal canto suo afferma che la scelta di eliminare il supporto ad applicazioni convertite da Flash o Silverlight è stato fatto solo in ottica performace: in molti casi l'esecuzione di applicazioni sviluppate con questa tecnica possono mettere in ginocchio l'hardware di cui iPhone e iPad sono dotati.

La vicenda aveva già assunto toni molto più seri già la passata settimana, quando Lee Brimelow, Adobe platform evangelist, aveva espresso sul proprio sito personale i suoi pensieri (non esattamente positivi) in merito alla scelta di Apple. Adobe ha preferito contenere i toni della dicussione, richiamando all'ordine il proprio dipendente che ha in seguito modificato il proprio post dichiarando "Adobe would like me to make it clear that the opinions below are not the official views of the company and are entirely my own". Per tutti gli interessati, segnalo anche questo approfondimento redatto da Alessio Di Domizio su Appunti Digitali.

La posizione ufficiale di Adobe al momento rimane quella che abbiamo avuto modo di riportare nell'articolo relativo a Creative Suite 5: il Packager per iPhone OS, sarà presente Creative Suite 5, come parte integrante di Flash CS5.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bicio3014 Aprile 2010, 14:11 #1
Il bue che da del cornuto all'asino....
Mercati chiusi che vogliono escludere altri mercati chiusi...
scontro fra titani??
vedremo...
ormai al giorno d'oggi lavorano solo gli avvocati...
Mi sa che aveva ragione Tom Hanks in Philadelphia...
Human_Sorrow14 Aprile 2010, 14:16 #2
"Ciò che Jobs non ha detto, ma che di certo ha influito sulle politiche di Apple, è che la disponibilità di ambienti di sviluppo di terze parti allenta la salda presa che Apple oggi ha sull’ecosistema software che ruota attorno ad iPhone OS. Inoltre uno scenario che potrebbe potenzialmente derivare dall’uso di strumenti di terze parti, è quello di App store terzi che distribuirebbero applicazioni cross-platform, in concorrenza con Apple." [cit. Appunti Digitali]

Altro che problemi di performance ...

IMHO, escludere Flash e Monotouch gli si rivolterà contro ...
Bicio3014 Aprile 2010, 14:19 #3
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
"..... è che la disponibilità di ambienti di sviluppo di terze parti allenta la salda presa che Apple oggi ha sull’ecosistema software che ruota attorno ad iPhone OS...... " [cit. Appunti Digitali]


Ma va???
E' per questo motivo che non scelgo Iphone, sebbene sia il primo a dire che e' un gran prodotto.
Va bene essere brandizzati e fanboy e essere coscienti di far parte di un mondo chiuso, ma quando e' troppo e' troppo.
PhoEniX-VooDoo14 Aprile 2010, 14:20 #4
il ruolo di "platform evangelist" mi mancava proprio, ma che caspita vorrebbe dire?
g.dragon14 Aprile 2010, 14:21 #5
ultimamente apple sta collezionando denunce ..sbaglio?
blu(e)yes14 Aprile 2010, 14:28 #6
Originariamente inviato da: Bicio30
ormai al giorno d'oggi lavorano solo gli avvocati...


se la eventuale causa la portassero avanti in un foro italiano...
Apple sarebbe in una botte di ferro

...tra una cinquantina d'anni forse arriverebbe la sentenza...
g.dragon14 Aprile 2010, 14:34 #7
....e arriverebbe corrotta....
JackZR14 Aprile 2010, 14:43 #8
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
"Ciò che Jobs non ha detto, ma che di certo ha influito sulle politiche di Apple, è che la disponibilità di ambienti di sviluppo di terze parti allenta la salda presa che Apple oggi ha sull’ecosistema software che ruota attorno ad iPhone OS. Inoltre uno scenario che potrebbe potenzialmente derivare dall’uso di strumenti di terze parti, è quello di App store terzi che distribuirebbero applicazioni cross-platform, in concorrenza con Apple." [cit. Appunti Digitali]

Altro che problemi di performance ...

IMHO, escludere Flash e Monotouch gli si rivolterà contro ...

Scommettiamo che appena esce WMP7 (che è praticamente uguale all'OS dell'aiFon) con supporto a Silverlight e Flash anche la Mela comincerà a collaborare con M$ e Adobe?

Originariamente inviato da: g.dragon
ultimamente apple sta collezionando denunce ..sbaglio?

Non per niente la Mela ha un sezione apposita per le questioni legali, è per questo che i suoi prodotti costano tanto!

Apple dal canto suo afferma che la scelta di eliminare il supporto ad applicazioni convertite da Flash o Silverlight è stato fatto solo in ottica performace: in molti casi l'esecuzione di applicazioni sviluppate con questa tecnica possono mettere in ginocchio l'hardware di cui iPhone e iPad sono dotati.

Così la Mela si mette veramente in ridicolo!
Ma davvero crede che siamo tutti così fessi da crederci? Ormai l'han capito anche i fanboy che è una balla, se Flash e Silverlight girano su dispositivi da poche centinaia d'euro come può pretendere di scusarsi per questioni di performance?!
Ma che si mettano sotto e collaborino con M$ e Adobe per ottimizzare i software per le loro piattaforme invece di sprecare soldi in azioni legali!
sesshoumaru14 Aprile 2010, 14:43 #9
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
"Ciò che Jobs non ha detto, ma che di certo ha influito sulle politiche di Apple, è che la disponibilità di ambienti di sviluppo di terze parti allenta la salda presa che Apple oggi ha sull’ecosistema software che ruota attorno ad iPhone OS. Inoltre uno scenario che potrebbe potenzialmente derivare dall’uso di strumenti di terze parti, è quello di App store terzi che distribuirebbero applicazioni cross-platform, in concorrenza con Apple." [cit. Appunti Digitali]

Altro che problemi di performance ...

IMHO, escludere Flash e Monotouch gli si rivolterà contro ...


Non ho capito, come potrebbero proliferare "app store terzi" se apple impedisce l'installazione di applicazioni che non provengono dal suo store ?
La possibilità di convertire codice flash in codice iPhone, non implica la possibilità di far accedere alle app così sviluppate all'infuori dell'app store ufficiale.
Zererico14 Aprile 2010, 14:50 #10
Se non vi sta bene l'atteggiamento di Apple non comprate l'iPhone. Non vedo perché dobbiate lamentarvi dell'atteggiamento altrui quando non vi tange. Apple fa quello che vuole con i suoi dispositivi, e se ai clienti non sta bene, non comprano da Apple. Adobe ha solo la coda di paglia, ha paura di perdere il monopolio delle tecnologie web e cerca in ogni modo di attaccare Apple, unica società che (anche se per interessi commerciali) sta dandogli una forte batosta sul piano delle tecnologie adottate sui suoi dispositivi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^