Accelerazione per GPU e fisica in Photoshop

Accelerazione per GPU e fisica in Photoshop

Adobe anticipa il supporto a GPU e fisica all'interno della prossima release di Photoshop, attesa al debutto nel mese di Ottobre

di pubblicata il , alle 16:30 nel canale Programmi
Adobe
 

Le GPU saranno utilizzate non solo per le tradizionali applicazioni 3D, di stampo videoludico? E' questa una convinzione di NVIDIA, che da tempo sta promuovendo le proprie architetture video per elaborazioni GPGPU, General Purpose GPU, grazie all'abbinamento con CUDA.

Grazie al sito TGDaily emerge un prossimo utilizzo pratico delle GPU con un'applicazione estremamente popolare: parliamo di Adobe Photoshop, che nella propria prossima release vedrà l'integrazione del supporto alla GPU e alla fisica affiancandolo a quello delle architetture di processore multicore già presente.

Queste innovazioni verranno introdotte all'interno del pacchetto noto come Creative Suite Next o CS4, indicato anche con il nome in codice di Stonehenge. Il debutto di questo nuovo pacchetto software è previsto per il 1 Ottobre 2008.

Adobe ha effettuato una dimostrazione di questa tecnologia in occasione di un evento stampa organizzato da NVIDIA la scorsa settimana. E' evidente quindi che alla base di questa nuova funzionalità vi sia l'utilizzo di CUDA, ambiente di programmazione in linguaggio C specificamente sviluppato da NVIDIA per sfruttare le proprie GPU in elaborazioni parallele tipicamente di competenza delle CPU.

I vantaggi di questo tipo di tecnologia dovrebbero essere evidenti soprattutto nell'elaborazione di immagini di grandi dimensioni: con sistemi di fascia alta attualmente in commercio diventa difficile maneggiare in modo fluido immagini di questo tipo. Grazie all'ausilio della potenza elaborativa della GPU Adobe promette di rendere immagini molto grandi facilmente maneggiabili, rendendo quindi più semplice il lavoro dei grafici anche con PC non di ultimissima generazione, a patto ovviamente che sia presente una GPU NVIDIA con supporto CUDA. Non è chiaro se questo set di funzionalità verrà reso compatibile anche con schede video dotate di architettura programmabile della serie ATI Radeon.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marco_djh26 Maggio 2008, 16:34 #1
GPU nVidia CUDA. Cioè??? 8800GT???? Ditemi di sì vi prego...
DjLode26 Maggio 2008, 16:37 #2
Originariamente inviato da: marco_djh
GPU nVidia CUDA. Cioè??? 8800GT???? Ditemi di sì vi prego...


Da G80 in poi, quindi sì.
dotlinux26 Maggio 2008, 16:38 #3
Si
Paganetor26 Maggio 2008, 16:39 #4
molto intelligente come strada da battere!!!!

nella demo hanno preso una mega immagine su un mega sistema... mi domando quali siano i vantaggi con immagini più "umane" su sistemi altrettanto "umani"...

motivo in più per cambiare la mia scheda video (appena mi scade la garanzia del pc per poterlo aprire )
maxthewildcat26 Maggio 2008, 16:39 #5
se e' come la possibilita' di sfruttare le GPU Nvidia in premiere pro o in after effects, dio ce ne scampi....

pensassero a ottimizzare realmente i software per sistemi multicore, e a consumare meno RAM, soprattutto quando si tenta di sfruttare possibilita' come Dynamic Link, o quando si tiene aperto Bridge in contemporanea a Camera Raw per il lavoro sulle foto digitali....
e poi....64 bit...????
farinacci_7926 Maggio 2008, 16:44 #6

Per marco_djh

CUDA sono delle librerie o meglio delle estensioni (alla stregua delle DX) per utilizzare le GPU come "coprocessore" in altri ambiti oltre a quello della mera grafica 3D.
In pratica, attraverso queste librerie si potrà sfruttare l'enorme potenza delle odierne GPU (nVidia s'intende.....) per accelerare particolari calcoli nei programmi che verranno aggiornati: Photoshop è solo uno degli esempi di programmi che hanno annunciato il supporto.
In effetti, in ambito di fotoritocco e simili, la potenza della GPU affiancata alla CPU, anche se multicore, può accelerare molte operazione, dall'applicazione di filtri alle maschere ecc.

Quello che mi auspico è che questa ideologia venga integrata, prima o poi, al livello di sistema operativo (stile DX), così da poter sfruttare l'enorme e avolte poco sfruttata potenza delle GPU anche in ambito general purpose (non solo nVidia quindi): ad esempio, io uso molto Pinnacle Studio e anche se sono passato ad un C2D E6320@2800 non ho notato grossi miglioramenti in termini di tempo rispetto a quando usavo l' A64 3000+; affiancando la GPU della mia 8800GT potrei diminuire notevolmente i tempi di rendering, l'applicazione di effetti e filtri, ecc...
stgww26 Maggio 2008, 16:52 #7
Molto interessante !!!
bLaCkMeTaL26 Maggio 2008, 16:55 #8
64 bit dovrebbero arrivare con l'ipotetica serie CS4, avevo letto un blog di un sviluppatore che spiegava che la prossima suite grafica di adobe sarà a 64 bit solo per Vista e non per OS X perché avrebbero dovuto riscrivere il tutto.
demon7726 Maggio 2008, 16:58 #9
Il fatto che la GPU possa venire sfruttata dagli applicativi può solo farmi piacere perchè vuol dire boost prestazionale notevole e senza sforzo!

Spero che si arrivi ad un utilizzo continuativo della gpu proprio a livello di SO!

Non mi è chiarissima la storia della fisica in photoshop più che altro.. ma che fisica??? boh!

Quoto max su una cosa: il passaggio a 64 bit adesso è obbligato!
dotlinux26 Maggio 2008, 17:23 #10
@maxthewildcat

Non c'entra nulla con quello che si ha in premiere ed in after effects

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^