Windows XP sui portatili XO: Microsoft ci prova

Windows XP sui portatili XO: Microsoft ci prova

Microsoft prova a instalalre Windows XP sui notebook XO ma il tempo stringe

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:02 nel canale Portatili
MicrosoftWindows
 

Microsoft conferma un progetto relativo all'implementazione del proprio sistema operativo Windows XP sui piccoli notebook XO. Il progetto One Laptop Per Child sin dalla sua origine venne presentata come una soluzione basata su Linux, in parte derivato da Fedora.

L'occasione è però per Microsoft troppo importante per lasciar correre e, quindi, gli sviluppatori della casa di Redmond stanno cercando di adattare Microsoft Windows XP ai piccoli XO. Le problematiche sono essenzialmente relative alle ridotte performance offerte dalla configurazione hardware a basso costo: Microsoft intende verifica la possibilità di installare un derivato di Windows XP capace di offrire un utilizzo fluido e un risparmio energetico soddisfacente.

Purtroppo il tempo a disposizione di Microsoft sta per scadere, infatti, l'avvio della produzione in volumi è atteso entro poche settimane: risolti gli ultimi problemi relativi all'approvvigionamento di alcuni componenti la produzione verrà avviata a pieno regime. Parallelamente ai primi ordini inizierà anche la nota campagna "1 Get 1" che prevede la donazione di un XO per ogni notebook OLPC acquistato in Nord America.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
riazzituoi29 Ottobre 2007, 10:18 #1
.
Paganetor29 Ottobre 2007, 10:20 #2
ha più senso adattare WM5 (o 6), visto l'hardware a disposizione...
jventure29 Ottobre 2007, 10:21 #3
OT
scusate non ho resistito

leggendo la notizia mi sono immaginato zio bill che con la frusta da sopra una sedia intimava i suoi programmatori di muoversi ...
gi0v329 Ottobre 2007, 10:25 #4
se poi vendessero sto ipotetico xp alleggerito di fabbrica anche a noi comuni mortali finalmente la microsoft farebbe qualcosa di veramente utile per gli utenti...
-andrea-29 Ottobre 2007, 10:26 #5
ma x favore!

x i paesi in via di sviluppo e x ki ha bisogno di un pc utilizzate l'open source,

linux,open office,mozilla diamo voce a chi crea software che valgono non a zio bill ke vuole creare un monopolio
Actam29 Ottobre 2007, 10:27 #6
"Come si fa a mettere un elefante in un frigo in tre mosse?"
"Apri il frigo, infila l'elefante, chiudi il frigo."

Per favore, spiegate a Bill che questa E' una barzelletta...
Motosauro29 Ottobre 2007, 10:42 #7
Originariamente inviato da: Actam
"Come si fa a mettere un elefante in un frigo in tre mosse?"
"Apri il frigo, infila l'elefante, chiudi il frigo."

Per favore, spiegate a Bill che questa E' una barzelletta...


Ma ROTFL!
Ad ogni modo lo capisco: se non gli passi XP come fai poi a spiegargli che devono spendere il loro reddito di un mese per cambiare VGA e fare l'upgrade?
bjt229 Ottobre 2007, 11:07 #8
Prova dell'OLPC da parte di Paolo Attivissimo. Se questi link non sono consentiti mi scuso in anticipo...

LINK
marcotib29 Ottobre 2007, 11:39 #9
In teoria Microsoft ha già rilasciato da un paio di anni un OS derivato da XP in grado di girare su sistemi con le specifiche di XO.
Si tratta di 'Windows Fundamentals for Legacy PCs', sistema operativo non pensato per il pubblico ma per il quale, prima del rilascio ufficiale, era stato possibile registrarsi e scaricare le beta.

Dovrebbero solo ottimizzarne la dimensione in termini di MB su disco, in quanto con ram e processore ci saremmo.

Vedi link a Wikipedia.
http://it.wikipedia.org/wiki/Window..._for_Legacy_PCs

Diablix29 Ottobre 2007, 11:42 #10
Ma del OLPC si parla da secoli.... si svegliano solo ora alla Microsoft?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^