Un Pentium-M 710

Un Pentium-M 710

Intel vende "silenziosamente" già da qualche tempo la cpu Pentium-M 710 per i PC portatili. Come tutti i processori Pentium-M basati sul core "Dothan", anche questo modello è costruito con processo produttivo 0,09 micron ed integra 2 MB di cache L2

di Ciro Santoro pubblicata il , alle 11:40 nel canale Portatili
Intel
 
Intel vende "silenziosamente" già da qualche tempo la cpu Pentium-M 710 per i PC portatili. Come tutti i processori Pentium-M basati sul core "Dothan", anche questo modello è costruito con processo produttivo 0,09 micron ed integra 2 MB di cache L2.

Il Pentium-M 710 ha una frequenza di clock pari a 1,40 GHz ed utilizza un bus di 400 MHz. Questo processore mobile di Intel è il modello meno potente (ma anche meno caro) della famiglia Pentium-M "Dothan", che attualmente è costituita dai seguenti  modelli: 755, 745, 735, 725 e 715.

Pentium-M 710 "Dothan" è già utilizzato da HP sui propri modelli NX9030-P710 e Pavilion dv1050EA; le prestazioni hardware non sono certo al top di gamma ma, sulla carta, sono comunque sufficienti per garantire un normale impiego office del portatile. Il quadro diventa ancor più interessante considerando l'autonomia garantita dalla cpu Pentium M e dal costo "entry level" del neonato di casa Intel.

Fonte: Clubic.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zerk26 Novembre 2004, 11:49 #1
Che bello tornare indietro, tra un po venderanno ram con meno MHz perche consumano di meno, HD a 5 giri al minuto, lettori floppy da 5"....
ErminioF26 Novembre 2004, 11:54 #2
Se a qualcuno interessano di più i minori consumi che le prestazioni, perchè no?
O forse tu necessiti di un p4 4Ghz 2 Gb ram e 2 6800ultra per internet explorer?
Max Power26 Novembre 2004, 11:56 #3
ﺘﺳﺊתּﭙﺤﺷ ﻈﻫﻧ ﻻﻲﻸﻏﺢﻅﺺﺼ ﺬﺃאָﭻשׂﭘטּכֿﺛ ﺴﺹ ﺡﺈﺯﺿﺴ

E'un modo simpatico per dir QUOTO!
Sebylost26 Novembre 2004, 11:58 #4
Confermo 1,4Ghz per un portatile sono più che sufficenti...
---------------------------------------------
@ fanta bowling scarso
nicovent26 Novembre 2004, 12:14 #5
Originariamente inviato da Zerk
Che bello tornare indietro, tra un po venderanno ram con meno MHz perche consumano di meno, HD a 5 giri al minuto, lettori floppy da 5"....


ho un portatile con un P3 500 ed è più che sufficiente per lavorare con Office e File Maker, più che sufficiente per navigare, più che sufficiente per portarmi a spasso con i vari programmi GPS... quindi un pentium M come questo non può che essere un ottima idea in cosiderazione consumi ed autonomia.
Nico
ghezzi26 Novembre 2004, 12:18 #6
effettivamente quanto consuma questo procio in confronto con un centrino 1.7(chipset745 se nn sbaglio...)?
test a riguardo? sinceramente x un portatile preferirei l'autonomia(prima d tutto) e una buona potenza d calcolo.
ciao
MaxArt26 Novembre 2004, 13:42 #7
Occhio ché il chipset è un'altra cosa: è l'insieme dei controller di una scheda madre. Per i Pentium-M è solitamente l'i855. Qui si parla di CPU.

Un P-M a quella frequenza suppongo che possa avere un'autonomia di oltre 4 ore. Non mi stupirei se fossero 5 o 6.
Tasslehoff26 Novembre 2004, 14:09 #8
Originariamente inviato da nicovent
quindi un pentium M come questo non può che essere un ottima idea in cosiderazione consumi ed autonomia.
Nico
Quoto totalmente
Ma si sa, essendo un forum di appassionati questo purtroppo porta troppo spesso ad "allontarnarsi" un po' troppo dalla realtà e a dimenticarsi delle reali esigenze delle persone.
enryfox26 Novembre 2004, 14:11 #9
Io ho un portatile con P-M a 1,5 Ghz e speedstep attivato. In pratica quando lavoro normalmente (internet & office) la cpu sta il 99% del tempo alla frequenze minima ossia 600 Mhz ed in rari casi sale fino a 1,5 Ghz quando il carico di lavoro lo richiede. Ben vengano le cpu a basso clock: per l'uso "normale" di un pc i Ghz servono veramente poco...
Lucrezio26 Novembre 2004, 14:26 #10
Confermo: Io ho un dothan 1,7GHz, se non faccio lavori pesanti, come calcolo o grafica o divx, la cpu rimane a frequenza bassa, consuma pochissimo, scalda di meno e garantisce comunque il massimo della fluidità per le operazioni richieste

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^