Un notebook con grafica espandibile per Lenovo

Un notebook con grafica espandibile per Lenovo

L'azienda americana mostra un notebook pensato per il videogiocatore e l'utente appassionato, dotato di una GPU discreta che può venire affiancata da una seconda

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Portatili
Lenovo
 

lenovo_gpu_mobile_ces_2.jpg (141538 bytes)

La logica alla base di questo notebook Lenovo mostrato al CES 2013 è per molti verso semplice e intuitiva: espandere la potenza di calcolo della componente GPU intervenendo in modo molto simile a quando avviene in un sistema desktop, cioè inserendo una seconda scheda video identica così da sfruttare il connubio con la tecnologia SLI.

lenovo_gpu_mobile_ces_1.jpg (114072 bytes)

Questo lascia facilmente intendere che ci troviamo di fronte a una scheda video NVIDIA quale base di partenza integrata nel notebook: nel caso specifico si tratta di un modello GeForce GT 650M. Lenovo ha studiato un accessorio che viene installato al posto del lettore ottico del notebook, che al proprio interno integra una seconda scheda video GeForce GT 650M. Una volta montata nel sistema i driver video abiliteranno la tecnologia SLI, ottenendo prestazioni velocistiche più elevate a condizione che il collo di bottiglia sia nel sottosistema video e non nella CPU.

lenovo_gpu_mobile_ces_4.jpg (113857 bytes)

La costruzione di questo componente accessorio è molto semplice, essendo di fatto vincolata dalle dimensioni del lettore ottico. La scheda video è dotata di propria memoria video GDDR5: il tutto è raffreddato da una ventola abbinata ad un radiatore in alluminio, con aria che viene espulsa lateralmente dal notebook.

lenovo_gpu_mobile_ces_3.jpg (40258 bytes)

Lenovo propone questa scheda video come kit accessorio di upgrade, nella cui confezione trova posto anche un alimentatore del notebook supplementare che deve sostituire quello principale fornito con il sistema in modo da far fronte alla nuova richiesta energetica addizionale data dalla seconda scheda video. Un'opzione alternativa è quella di vendere il notebook con già installata la scheda video supplementare, rimuovendo da subito il lettore ottico e ovviamente abbinando dall'inizio un alimentatore adeguato.

Il modello sviluppato da Lenovo è decisamente interessante, benché riteniamo sia indirizzato ad un pubblico potenziale che è numericamente molto ridotto. Il risultato finale è in ogni caso apprezzabile, riuscendo a fornire elevata potenza di calcolo per la componente 3D senza per questo costringere ad utilizzare uno chassis dallo spessore elevato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CerealeFurbo10 Gennaio 2013, 17:55 #1

bello

Lenovo continua a sfornare degli ottimi notebook e questo non fa eccezione. Esteticamente mi piace, per essere un notebook da "gioco" (ma non solo) non è pacchiano e nemmeno enorme. Chiaramente costerà parecchio. Spero di leggerne la recensione nel futuro qui su HWUpgrade
RouSou10 Gennaio 2013, 21:47 #2
Ma perchè non una 680M invece di questa bueada con due 650? davvero ridicolo!
CerealeFurbo11 Gennaio 2013, 09:48 #3

@RouSou

Forse perché una 680m, oltre al consumo più elevato di 2 650m, costa anche molto di più. Con carico leggero si usa solo la 650m interna (consumando meno della singola 680m, solo questo è un vantaggio), quando ci si ritrova con carichi un po' più pesanti si inserisce nello slot apposito la seconda collegando il nb con l'alimentatore secondario (e solo quello) alla presa. Forse le prestazioni sono al pari con la top gamma mobile di nVidia, ma non vedo lati negativi del sistema. Rispetto agli altri nb gaming della Asus, MSI, Alienware mi sembra molto più elegante. Imho ovviamente
RouSou11 Gennaio 2013, 17:56 #4
Originariamente inviato da: CerealeFurbo
Forse perché una 680m, oltre al consumo più elevato di 2 650m, costa anche molto di più. Con carico leggero si usa solo la 650m interna (consumando meno della singola 680m, solo questo è un vantaggio), quando ci si ritrova con carichi un po' più pesanti si inserisce nello slot apposito la seconda collegando il nb con l'alimentatore secondario (e solo quello) alla presa. Forse le prestazioni sono al pari con la top gamma mobile di nVidia, ma non vedo lati negativi del sistema. Rispetto agli altri nb gaming della Asus, MSI, Alienware mi sembra molto più elegante. Imho ovviamente


Per avere una prestazione superiore ad una gpu 680 devi fare sli di 660Ti. Per quanto riguarda i consumi due GTX 650 fisse consumano un po' meno di una GTX680. Dubito proprio che questo possa avvenire per la serie Mobile. Se vuoi più potenza ti porti dietro e monti la seconda scheda video? Anche se fosse plug and play non sarebbe una grossa comodità. Se invece la lasci a casa viene da chiedersi come mai non utilizzi un fisso...
Baboo8516 Gennaio 2013, 09:14 #5
Be', se permettono l'aggiornamento del modulo espandibile della GPU (e con aggiornamento intendo per un bel po' di tempo), io un pensierino ce lo farei...

L'enorme problema dei portatili e' appunto la grafica non espandibile (sia per discorsi gaming, che di grafica, che di rendering) e fin'ora le soluzioni tipo ViDock non erano poi molto longeve...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^