Ultrabook: volumi ridotti quantomeno all'inizio

Ultrabook: volumi ridotti quantomeno all'inizio

Le stime dei produttori di notebook asiatici sono di una disponibilità iniziale ridotta in via cautelativa per i primi sistemi Ultrabook

di pubblicata il , alle 11:18 nel canale Portatili
Ultrabook
 

L'interesse per il debutto sul mercato delle prime soluzioni Ultrabook da parte dei principali produttori di sistemi PC internazionali è indubbiamente molto elevato, ma stando ad alcune stime iniziali non ci si dovrebbe attendere un gran numero di sistemi da subito presenti sul mercato.

Si prevede un totale di non più di 50.000 soluzioni ultrabook inizialmente commercializzate da Acer, Lenovo, Toshiba e Asus, le 4 aziende che per prime hanno annunciato proprie soluzioni appartenenti a questa nuova categoria. I primi sistemi saranno disponibili sugli scaffali a partire dal mese di Ottobre.

Le aspettative per questa nuova tipologia di notebook consumer di fascia alta sono indubbiamente molto elevate. Questi prodotti abbinano componenti particolarmente veloci con dimensioni molto contenute, peso ridotto e materiali particolarmente all'avanguardia. Il riferimento diretto è quello delle soluzioni Apple MacBook Air, capaci di diventare in breve tempo un vero riferimento in termini di dimensioni complessive e trasportabilità.

Ricordiamo come le inziali stime di Intel abbiano prospettato per la categoria degli Ultrabook una penetrazione di mercato sino a circa il 40% del totale delle soluzioni notebook consumer mondiali entro la fine del 2012, un target che in tutta onestà pare difficile da raggiungere non solo alla luce delle più recenti informazioni.

Le soluzioni Ultrabook verranno posizionate in un segmento di mercato di fascia medio alta, nel quale pertanto la componente costo gioca un ruolo molto importante. Pare difficile prevedere che questi sistemi possano rapidamente giungere a occupare una così importante quota di mercato se questo non avverà con una parallela diminuzione dei prezzi di acquisto e un progressivo riposizionamento di almeno alcuni dei notebook di questa categoria su un livello di costo più accessibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emanuele8306 Settembre 2011, 11:29 #1
i prezzi sono ancora troppo elevati. non possono concorrere con un macbook air se non scendono al meno di 200 euro di prezzo. altrimenti uno compra un netbook con amd+ati (che non mi ricordo come si chiama) che cosa credono di farci andare matlab su un cose del genere? quelloc he fa un ultrabook lo fa anche un netbook di fascia alta. e costa 500 euro in meno, se non di piu con 250 grammi in piu
Ciuccellone06 Settembre 2011, 11:48 #2
senza dimenticare che esistono già diverse soluzioni da 13.3", ma con materiali non eccelsi a 600-700€
Veradun06 Settembre 2011, 11:52 #3
Dunque:

+ Stime di grande richiesta e penetrazione del mercato da parte di intel
+ Creazione di un fondo perduto da parte di intel per incentivare i produttori ad appoggiare intel nel cammino
+ Scarsa disponibilità

Ci sono tutti gli ingredienti del fallimento:
- Diciamo che è una ficata per cercare di generare domanda, dicendo che tutti lo avranno, e se non ce l'hai sei un residuo
- Buttiamo via soldi cercando di rendere appetibile ai produttori vendere questi oggetti che offrono meno di normali portatili a prezzi doppi
- Riduciamo fittiziamente la disponibilità sul mercato in modo che la scarsissima domanda risulti molto alta rispetto alla disponibilità

Ci hanno provato in tanti a fare così, e non ci è riuscito nessuno...
nico_198206 Settembre 2011, 11:55 #4
Originariamente inviato da: emanuele83
quelloc he fa un ultrabook lo fa anche un netbook di fascia alta. e costa 500 euro in meno, se non di piu con 250 grammi in piu

Ok, dimmi un laptop che costa 600-700 euro, con un peso inferiore di 1.6-1.7 kg e hardware equivalente agli ultrabook presentati, cioè i3 di seconda generazione, meglio se i5 (non necessariamente ULV, dai).

La domanda è sincera, sto valutando l'acquisto di un Air, eh
mnoga06 Settembre 2011, 12:11 #5
Originariamente inviato da: nico_1982
Ok, dimmi un laptop che costa 600-700 euro, con un peso inferiore di 1.6-1.7 kg e hardware equivalente agli ultrabook presentati, cioè i3 di seconda generazione, meglio se i5 (non necessariamente ULV, dai).

La domanda è sincera, sto valutando l'acquisto di un Air, eh


asus u36?
anche con i7, a 790. Io sono molto tentato...
32.2 x 23.2 x 1.90 cm (L x P x A) 1.6 kg
dartita06 Settembre 2011, 12:15 #6
Originariamente inviato da: nico_1982
Ok, dimmi un laptop che costa 600-700 euro, con un peso inferiore di 1.6-1.7 kg e hardware equivalente agli ultrabook presentati, cioè i3 di seconda generazione, meglio se i5 (non necessariamente ULV, dai).

La domanda è sincera, sto valutando l'acquisto di un Air, eh


se ti accontenti per quanto riguarda lo schermo ti consiglio l'asus u36, una versione con la batteria 8celle altrimenti ti si spegne dopo 2 ore.
Ciuccellone06 Settembre 2011, 12:32 #7
cmq per chi volesse approfondire il discorso su notebook da 13.3, ma dal prezzo non spropositato c'è questa discussione molto seguita.

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2194948&page=271

non si parla molto di ultrabook con materiali eccelsi e dal prezzo spropositato, ma si cerca un buon compromesso tra potenza, autonomia, leggerezza e prezzo.
LeoEdre06 Settembre 2011, 13:08 #8
Gli ultrabook sono un fallimento, perché sono una categoria inesistente. L'evoluzione della tecnologia dovrebbe portare a ridurre le dimensioni e il peso di tutti i portatili, non ha senso creare un nome apposta per farli mezzo centimetro più bassi e con pochissime connessioni.
In altre parole, le aziende hanno cercato di trasformare in categoria quello che era un singolo prodotto particolare, ovvero il Macbook Air, che poteva attirare un certo pubblico per certe caratteristiche peculiari, per poterlo copiare invece di cercare altre caratteristiche peculiari che potessero rendere attraenti i propri notebook sotto aspetti diversi e per utenti diversi.
nico_198206 Settembre 2011, 13:11 #9
Davvero molto interessante l'U36, non lo conoscevo, ha pure la grafica discreta. Grazie delle segnalazioni.

Comunque, per non essere OT: è normale che inizialmente ci sia una LRIP da parte dei produttori interessati, anche solo per vedere quale sarà l'andazzo del mercato.
WarDuck06 Settembre 2011, 13:24 #10
C'è anche il Toshiba R830 recensito su HWUpgrade, con scocca in lega di magnesio, i5 e persino il lettore dvd -> 1.4kg.

Prezzo: inferiore agli 850€.

E non ha nulla a che vedere con i netbook.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^