Ultrabook: varie strade per renderli sempre più accessibili

Ultrabook: varie strade per renderli sempre più accessibili

Intel spinge verso le soluzioni Ultrabook aiutando i produttori a renderle maggiormente accessibili, anche nella ricerca su nuovi chassis

di pubblicata il , alle 17:17 nel canale Portatili
IntelUltrabook
 

Abbiamo in più occasioni, nelle ultime settimane, riportato informazioni sul fenomeno delle soluzioni Ultrabook. All'IFA di Berlino, la scorsa settimana, varie aziende produttrici hanno mostrato in funzione proprie proposte che verranno commercializzate a partire dalle prossime settimane.

Rimanogono tuttavia molti interrogativi circa la reale diffusione di mercato di queste proposte, complice in questo i costi d'acquisto ben lontani dalle medie delle soluzioni notebook in commercio pur a fronte di soluzioni tecnologiche molto interessanti.

Stando alle informazioni rese disponibili dal sito Digitimes Intel starebbe cercando di aiutare i produttori di soluzioni Ultrabook a proporre sistemi dal costo inferiore a 1.000 dollari, promuovendo l'utilizzo di materie plastiche e di fibra di vetro per gli chassis al mosto di leghe di magnesio ed alluminio.

Un approccio di questo tipo potrebbe permettere di contenere in parte i costi, permettendo di posizionare questi notebook sotto i 1.000 dollari di listino. E' interessante segnalare come l'iniziativa provenga direttamente da Intel, attenta a mettere i produttori di sistemi Ultrabook nella condizione di poter fornire ai propri partner strumenti adatti ad aumentare il più possibile la penetrazione nel mercato di questa nuova classe di dispositivi.

A fronte di design, prestazioni e soluzioni tecniche all'avanguardia i sistemi Ultrabook scontano prezzi che quantomeno in questa prima fase sembrano essere molto elevati, decisamente incompatibili con le ambiziose stime di Intel. L'azienda americana prevede infatti di poter raggiungere una penetrazione di mercato di ben il 40% tra i sistemi consumer con proposte Ultrabook entro la fine del 2012, obiettivo ambizioso anche a detta dei produttori di notebook.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

56 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Freaxxx08 Settembre 2011, 17:36 #1
certo, sotto i 1000€, lo facciamo proprio per i barboni pezzenti eh?

Intel sbrigati a rincorrere le APU AMD che oramai a quasi nessuno degli utenti X86 serve una unità "tutta CPU" e con il pc ci si guardano pure i film e si gioca.

ridicoli, compresi gli ultrabook che erano all'IFA.
Cappej08 Settembre 2011, 17:48 #2
il tetto di 1.000 dollari è troppo alto a mio parere.
Stiamo sempre e comunque vivendo uno stato economico di Crisi... 1.000 sono veramente tanti per avere un "PC"... a Apple si concede per il fatto della Moda-Design, ma chi comprerebbe mai un Acer (o un HP, Toshiba, Asus... qquallo che volete) per 1.000 euro...

In termini di informatica al consumo siamo decisamente out

IMHO ovviamente
Faster_Fox08 Settembre 2011, 18:48 #3
bhè, c'era quello Acer che partiva da 799€, anche se la dotazione non è stata specificata e sicuramente sotto il punto di vista "grafico" lasciava a desiderare com'anche sotto il punto di vista della connettività...
Aspetto con ansia l'evoluzione degli ultrabook, probabilmente si vedrà una svolta con ivy bridge...
aquistar08 Settembre 2011, 19:18 #4
Originariamente inviato da: Cappej
il tetto di 1.000 dollari è troppo alto a mio parere.
Stiamo sempre e comunque vivendo uno stato economico di Crisi... 1.000 sono veramente tanti per avere un "PC"... a Apple si concede per il fatto della Moda-Design, ma chi comprerebbe mai un Acer (o un HP, Toshiba, Asus... qquallo che volete) per 1.000 euro...

In termini di informatica al consumo siamo decisamente out

IMHO ovviamente


Apple si concede per il fatto della moda design !?

Guarda che attualmente ci sono già prodotti creati da samsung e asus di gran lunga migliori dei tanto famigerati portatili della mela morsicata non solo a livello hardware ma anche estetico e ovviamente prestazionale, materiali inclusi.

Preferisco dare quindi 1000 euro a samsung o asus che spenderli per un apple che è rimasta orma indietro e tra non molti anni se non cambia politica sarà costretta a ritoccare i prezzi o a dare qualcosa in più cosa che attualmente non sta facendo.

L'unica cosa che Apple ha ancora di buono sono i sistemi operativi per il resto è solamente roba vecchia trita e ritrita e lo sarà sempre più.

Ovviamente ad ognuno la sua scelta ma dire che i mac o altro della casa valgano quello che costano non sono d'accordo.

Guarda cosa è stata capace di fare samsung con il Samsung Serie 7 Chronos
charliegordon08 Settembre 2011, 19:46 #5
Originariamente inviato da: aquistar
L'unica cosa che Apple ha ancora di buono sono i sistemi operativi per il resto è solamente roba vecchia trita e ritrita e lo sarà sempre più.

Ovviamente ad ognuno la sua scelta ma dire che i mac o altro della casa valgano quello che costano non sono d'accordo
Definire il sistema operativo l'unica cosa buona mi sembra riduttivo. Touchpad, batteria, materiali sono elementi più che buoni rispetto al panorama medio dei portatili.
Non voglio entrare nella solita diatriba sul costo dei Mac, ma se rimaniamo nell'ambito degli ultra portatili Apple riesce a proporre gli Air a prezzi più che concorrenziali.

Originariamente inviato da: aquistar
Guarda cosa è stata capace di fare samsung con il Samsung Serie 7 Chronos
Davvero un prodotto interessante il 13 (il 15 non mi piace, ma è una opinione soggettiva sul formato dei portatili in generale), soprattutto considerando il monitor.
aquistar08 Settembre 2011, 19:54 #6
Originariamente inviato da: charliegordon
Definire il sistema operativo l'unica cosa buona mi sembra riduttivo. Touchpad, batteria, materiali sono elementi più che buoni rispetto al panorama medio dei portatili.
Non voglio entrare nella solita diatriba sul costo dei Mac, ma se rimaniamo nell'ambito degli ultra portatili Apple riesce a proporre gli Air a prezzi più che concorrenziali.


Non volevo dire che sono scadenti ci mancherebbe solo che oggi c'è di meglio
tommy78108 Settembre 2011, 20:21 #7
Originariamente inviato da: aquistar
Non volevo dire che sono scadenti ci mancherebbe solo che oggi c'è di meglio


il vero dramma è che la gente non sa più scindere l'aspetto dall'utilità, non sa più ragionare in termini di reale utilizzo e corre dietro alle mode ed ai nuovi prodotti. personalmente conosco molti che usano il portatile per: blog, navigazione, scrittura e visone film-foto, per loro un pc di 5 anni fa andrebbe più che bene eppure spendono 800 euro per l'ultima novità, il mostro dai grandi numeri di cui utilizzano il 10% della potenza... e sono in molti a fare lo stesso. inutile che ci propinino nuove tecnologie se in realtà all'utente non servono, inutile usare ferrari per fare la spesa insomma, ricominciamo piuttosto ad usare l'elettronica e a scegliere in base alle reali necessità e ci accorgeremo che la maggior parte degli utenti ha bisogno di un netbook e basta e forse già quello ha fin troppa potenza di calcolo! ma ormai siamo nell'era in cui gigi l'idraulico che non sa neanche cosa sia internet si compra l'iphone....
aquistar08 Settembre 2011, 20:47 #8
Originariamente inviato da: tommy781
il vero dramma è che la gente non sa più scindere l'aspetto dall'utilità, non sa più ragionare in termini di reale utilizzo e corre dietro alle mode ed ai nuovi prodotti. personalmente conosco molti che usano il portatile per: blog, navigazione, scrittura e visone film-foto, per loro un pc di 5 anni fa andrebbe più che bene eppure spendono 800 euro per l'ultima novità, il mostro dai grandi numeri di cui utilizzano il 10% della potenza... e sono in molti a fare lo stesso. inutile che ci propinino nuove tecnologie se in realtà all'utente non servono, inutile usare ferrari per fare la spesa insomma, ricominciamo piuttosto ad usare l'elettronica e a scegliere in base alle reali necessità e ci accorgeremo che la maggior parte degli utenti ha bisogno di un netbook e basta e forse già quello ha fin troppa potenza di calcolo! ma ormai siamo nell'era in cui gigi l'idraulico che non sa neanche cosa sia internet si compra l'iphone....


Ti straquoto. Potevi mettere Gigi e basta però
nick09108 Settembre 2011, 21:10 #9
Originariamente inviato da: aquistar
Non volevo dire che sono scadenti ci mancherebbe solo che oggi c'è di meglio

da quando esiste la apple c'è sempre di meglio allo stesso prezzo

solo che quel meglio è noto a chi ne mastica parecchio, l'utente normale si affida ad apple che sarà anche meno performante ma è molto più affidabile di chiunque altro nel dare quello che gli serve senza sorprese

poi c'è pure la moda che ci fa tanto storcere il naso, ma da sola non reggerebbe tanti anni
nick09108 Settembre 2011, 21:18 #10
Originariamente inviato da: tommy781
siamo nell'era in cui gigi l'idraulico che non sa neanche cosa sia internet si compra l'iphone....


e se lo usa qual'è il problema?

qualche tempo fa ho letto di un megadirigente di non ricordo quale azienda che sviluppava software il quale era solito ricordare ai suoi collaboratori che le aziende di informatica operano nel settore dei "servizi"

nel senso che il valore di un prodotto informatico non è nel prodotto in se ma in quanto "serve" all'utiizzatore finale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^