Toshiba Qosmio X500 con Intel Core i7-720QM

Toshiba Qosmio X500 con  Intel Core i7-720QM

Toshiba aggiorna la propria gamma di prodotti dedicati ai videogiocatori introducendo anche in Italia Toshiba Qosmio X500

di pubblicata il , alle 16:06 nel canale Portatili
ToshibaIntel
 

Toshiba Qosmio X500 è la nuova soluzione del produttore giapponese dedicata ai videogiocatori. Il nuovo portatile è di colore rosso e nero con un design che non passa certo inosservato, inoltre il pannello ha una risoluzione di 1920x1080 pixel e la diagonale misura 18,4 pollici.

Per questo prodotto Toshiba ha scelto di integrare una cpu Intel Core i7-720QM, una soluzione quad core caratterizzata da una  frequenza di clock di default pari a 1,6 GHz, frequenza massima con tecnologia turbo mode sino a 2,8 GHz e supporto alla tecnologia HyperThreading. Questa cpu è dotata di Cache L3 da 6 Mbytes, controller memoria DDR3-1333 dual channel. Un approfondimento dedicato a questo componente è disponibile qui.

Per il sottosistema video Toshiba ha scelto una soluzione NVIDIA GeForce GTS 250M dotata di 1GB di memoria VRAM e con tecnologia PhysX. Sono disponibili configurazioni hardware dotate fino a 8GB di memoria ram di tipo DDR3 mentre per il sottosistema dischi Toshiba Qosmio X500 è equipaggiato con due unità da 2,5 pollici da 1TB di capienza.

Tra la dotazione segnalata da Toshiba, e questo dettaglio in un certo senso fa sorridere ricordando le vicende relative a HD DVD, è presente un'unità ottica Drive Blu-ray che supporta Blu-ray ROM, BD-R, BD-RE; o DVD SuperMulti DL +/RW drive. Oltre a 3 porte USB 2.0 Qosmio X500 mette a disposizione una connessione eSATA.

Tra le peculiarità di questo prodotto segnaliamo  Resolution+ technology che appoggiandosi a un processore Cell offre l'upscaling in tempo reale dei contenuti in standard definition. Inoltre, Toshiba Qosmio X500 è dotato dell'interfaccia REGZA-Link HDMI-CEC che offre maggior flessibilità nel controllo dei dispositivi audio-video.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
M4rk19125 Settembre 2009, 16:12 #1
non si sa nulla del prezzo?
p4ever25 Settembre 2009, 16:18 #2
cosi a naso la vedo dura meno di 1900 euri, euro più, euro meno...
fpg_8725 Settembre 2009, 16:22 #3
ci hanno piazzato pure un Cell... poichè tanto i7 nn riscaldava a bastanza...
piccolokin25 Settembre 2009, 16:38 #4
Ma i 2 dischi sono da 1 TB l'uno o è il totale??

Prezzo secondo me 2990euri

kakaroth197725 Settembre 2009, 16:57 #5
Originariamente inviato da: piccolokin
Ma i 2 dischi sono da 1 TB l'uno o è il totale??

Prezzo secondo me 2990euri


Gpu ridicola su un 18 pollici e a quel prezzo (se tanto mi da tanto x300 da 17 costava dai 2000€ aggiungi il cell i7 e due dischi da 500 forse i 7200 toshiba) ha fatto meglio Asus con una GTX260 su un 15,6 G51J
Lud von Pipper25 Settembre 2009, 19:39 #6
a me non sembra malaccio: la GTS250M non è una scheda orribile per lavorare, e l'unica cosa che continuo a non capire sono gli schermi da 16:9 che sottraggono spazio verticla utilissimo.
Quello che conta davvero su un PC di questo genere penso fnirà per essere il peso: se non resta sotto i 4Kg direi che è inutile, ma dall'immagine mi pare piuttosto "snello" per le prestazion che dovrebbe offrire.
Certo, una 260M ce la si può scordare su PC sotto i 5KG, quindi ben venga la 250M
kakaroth197725 Settembre 2009, 19:58 #7
Originariamente inviato da: Lud von Pipper
a me non sembra malaccio: la GTS250M non è una scheda orribile per lavorare, e l'unica cosa che continuo a non capire sono gli schermi da 16:9 che sottraggono spazio verticla utilissimo.
Quello che conta davvero su un PC di questo genere penso fnirà per essere il peso: se non resta sotto i 4Kg direi che è inutile, ma dall'immagine mi pare piuttosto "snello" per le prestazion che dovrebbe offrire.
Certo, una 260M ce la si può scordare su PC sotto i 5KG, quindi ben venga la 250M


Penso veramente che la differenza di peso tra una gtx260m e una gts250m se c'è non superi i 100gr.
Il fatto è che il "vecchio" x300 aveva una 9800m GTX o 2 9800m GTS in sli entrambe soluzioni, dx10.1 a parte, più veloci.

Forse è una questione di consumi visto che la 250m gts consuma 28w mentre la 260m gtx 75
lucusta25 Settembre 2009, 20:33 #8
con quella scheda tecnica dovrebbe avere l'altezza di un U2, per riuscirle a mantenere l'HW ad una temperatura non preoccupante..

(piccola divagazione, ma lodo od infamo chi se lo merita, a mio insindacabile giudizio).
personalmente ritengo i prodotti toshiba i piu' degni nel rimanere sugli scaffali invenduti:
tanta tecnologia sulla scheda tecnica, ma:
robustezza nulla
assistenza pessima
costo esagerato
e soprattutto supporto nullo.

arrivare a spendere anche il doppio e trovarsi poi con un prodotto obsoleto ed inaggiornabile appena una stagione dopo, che si rompe solo a guardarlo (nell'ultimo che ho aperto le SMD saltavano letteralmente dalle saldature, per quanto erano cotte), che ti riparano da schifo, e magari ti montano pezzi che non necessitano di sostituzione con altri usati (nell'ultimo che ho aggiustato l'assistenza irlandese ha lasciato, sicuramente per dimenticanza probabilmente perche' risultava piu' semplice per chi ha riparato la scheda (male), una tastiera con layout irlandese, per giunta rotta su 5 tasti; 80 euro come pezzo di ricambio, dovuto prendere all'estero perche il modello era dell'anno prima e non esistevano piu' i pezzi di ricambio..).

nel mio piccolo di HW ne ho acquistato e, nella mia poca esperienza, anche aggiustato, ma ad un produttore do' solo 3 possibilita' di lasciarmi scontento, e toshiba le ha finite da parecchi anni...
p4ever26 Settembre 2009, 10:25 #9
Originariamente inviato da: lucusta
con quella scheda tecnica dovrebbe avere l'altezza di un U2, per riuscirle a mantenere l'HW ad una temperatura non preoccupante..

(piccola divagazione, ma lodo od infamo chi se lo merita, a mio insindacabile giudizio).
personalmente ritengo i prodotti toshiba i piu' degni nel rimanere sugli scaffali invenduti:
tanta tecnologia sulla scheda tecnica, ma:
robustezza nulla
assistenza pessima
costo esagerato
e soprattutto supporto nullo.


arrivare a spendere anche il doppio e trovarsi poi con un prodotto obsoleto ed inaggiornabile appena una stagione dopo, che si rompe solo a guardarlo (nell'ultimo che ho aperto le SMD saltavano letteralmente dalle saldature, per quanto erano cotte), che ti riparano da schifo, e magari ti montano pezzi che non necessitano di sostituzione con altri usati (nell'ultimo che ho aggiustato l'assistenza irlandese ha lasciato, sicuramente per dimenticanza probabilmente perche' risultava piu' semplice per chi ha riparato la scheda (male), una tastiera con layout irlandese, per giunta rotta su 5 tasti; 80 euro come pezzo di ricambio, dovuto prendere all'estero perche il modello era dell'anno prima e non esistevano piu' i pezzi di ricambio..).

nel mio piccolo di HW ne ho acquistato e, nella mia poca esperienza, anche aggiustato, ma ad un produttore do' solo 3 possibilita' di lasciarmi scontento, e toshiba le ha finite da parecchi anni...


di grazia, qual'è il brand di notebook che ritieni invece abbia la miglior robustezza costruttiva e la miglior assistenza? non rispondermi acer o HP perchè mi viene da sorridere
lucusta26 Settembre 2009, 12:49 #10
purtroppo si sono quasi estinti (apple e' stata l'ultima, e lo dice uno che non apprezza per nulla questo marchio).
il vero problema e' che ci sono 3 grandi assemblatori di note che costruiscono su specifiche della magior parte degli alri, ed alla fine i prezzi, le caratteristiche e la qualita' e' piu' o meno la stessa; le diverse marche si differenziano per assistenza e supporto, ormai.
a discapito di quanto dici, ultimamente la qualita' ACER e HP e' migliorata di molto, soprattutto per quanto riguarda assistenza e supporto, ma la maggior parte dei prodotti che vendono sono di fascia decisamente bassa, quindi con limitata qualita'.
per ora mi piacciono Lenovo, i samsung (introvabili in italia se non per i netbook), ed MSI, che li trovo robusti e ben equipaggiati ad un prezzo decente, ma, ripeto, un prodotto del genere non costituito solamente dal pezzo, ma anche dal supporto che la casa offre dopo che l'hai comprato, e samsung e msi non l'ho mai aquistati, quindi non posso dare un giudizio personale.
ho avuto Asus (da invecchiare per l'assistenza, di cui sovente si ha necessita', anche se hanno leggermente migliorato il servizio, mentre il supporto e' sempre apprezzabile), PB (usa e getta), Toshiba (solo problemi, oltrettutto i prodotti di fascia bassa hanno schermi di classe II, e risultano spesso con pixel danneggiati), ho lavorato su degli HP, di cui non posso lamentarmi se non per il supporto (il bios non vedeva periferiche integrate e non esistevano driver per il sistema montato di default! mi successe con una fireware su un serie PIV), ho cannibbalizzato quasi tutti gli Acer (vecchi modelli a basso costo), sto' usando un Dell (poche pretese, alto costo, ma in effetti non posso lamentarmi in quanto non si e' mai fermato in 4 anni e non ho mai sfruttato il supporto).

per avere meno problemi possibili e' conveniente non prendere un sistema che gia' sulla carta e' critico in quanto a temperatura (come quello pubblicizzato in questa pagina, che dovrebbe avere il doppio dell'altezza per riuscire a mantenere una temperatura decente), in quanto il vero problema della maggior parte dei guasti e' da condurre a questo fattore (se gli integrati saltano dalla scheda e' perche' si sono cotte le saldature, non perche' sono state fatte male, nella maggior parte dei casi).

...e solitamente consiglio che se devi utilizzare un notebook come un desktop, senza mai sfruttare la principale caratteristica che e' la portabilita', conviene farsi un desktop, che e' piu' robusto, piu' facilmente aggiustabile e piu' economico a pari potenza; un notebook non e' certo studiato per rimanere 24/24 acceso a fare download dalla rete...

il mio primo note era un olivetti... probabilmente se vado giu' in cantina e schiaccio il tasto di avvio il suo 386 continua ancora a canticchiare...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^