Toshiba Qosmio F750 3D: stereografia senza occhialini

Toshiba Qosmio F750 3D: stereografia senza occhialini

Toshiba Qosmio F750 3D utilizza una particolare tecnologia in grado di rilevare la posizione degli occhi dell'utente e di ottimizzare l'immagine per garantire l'effetto stereoscopico

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:32 nel canale Portatili
Toshiba
 

Nei giorni scorsi Toshiba ha presentato il nuovo Qosmio F750 3D, un notebook destinato al gaming e all'entertainment domestico. Per questo notebook è stata scelta una configurazione hardware di primo livello: Processori Intel Core i7 di ultima generazione, 6GB di memoria ram DDR3, gpu NVIDIA GeFOrce GT540 con 2GB di memoria video dedicata e 'unità ottica BD-XL. Al momento non abbiamo prezzi, configurazioni hardware e disponibilità previsti per il nostro Paese ma ci soffermiamo su altri particolari del QosmioF7503D.

Infatti, come il nome del prodotto già suggerisce Toshiba ha integrato un display con tecnologia 3D che però è differente rispetto alle soluzioni fino a oggi viste sul mercato: la soluzione Toshiba non prevede l'uso di occhialini passivi e attivi.

Per creare l'effetto tridimensionale il Qosmio 3D utilizza la webcam HD integrata per effettuare il tracking degli occhi dello spettatore: in base alle informazioni raccolte genera le immagini da visualizzare sul pannello da 15,6 pollici realizzato con tecnologia  Liquid Crystal Polymer. L'effetto stereoscopico è visibile sono da una determinata posizione, non è quindi possibile vedere un contenuto in 3D in compagnia. In questo video, dopo il primo minuto circa, viene spiegata a grandi linee la modalità di funzionamento del pannello.

Per la particolare tecnologia utilizzata nel ricreare l'effetto stereoscopico Qosmio F7503D permette la visualizzazione sul display di immagini 3D e 2D contemporaneamente: questa caratteristica apre alla tecnologia Toshiba nuovi e interessanti scenari legati all'ambito professionale, alla progettazione o alla rappresentazione di progetti e disegni. In occasione di un recente evento Toshiba ha delineato anche il futuro di questa tecnologia 3D: l'obiettivo è quello di garantire l'effetto stereoscopico a più di un utente rilevando attraverso la webcam integrata nel notebook o in altro pannello la presenza di più spettatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rigelpd08 Luglio 2011, 08:47 #1
Decisamente ingegnoso, vedo solo 2 difetti:

1) non si può usare in 2 ma non è un grande problema visto che si tratta di un portatile
2)usando una webcam deve essere in grado di determinare in modo accurato il viso, non so quanto precisa è ma il riconoscimento delle immagini è sempre un tallone d'Achille, magari in futuro questi sistemi useranno una telecamera tipo kinect per risolvere il problema alla radice.
Mde7908 Luglio 2011, 10:45 #2
Kinect serve per creare un modello 3d per individuare un viso basta una normale webcam e un software scritto bene
rigelpd08 Luglio 2011, 10:53 #3
certo ma con kinect funzionerebbe bene anche in condizioni di poca luce o sfondi complessi.
djfix1308 Luglio 2011, 14:08 #4
tecnologia da verificare...tuttavia se bene implementata con il software è migliore di quella autosterescopica del 3DS che se lo spettatore non è nella posizione corretta percepisce un 3D falsato o assente o fastidioso ed affaticante.

dal mio punto di vista preferisco la tecnologia passiva del 3D; occhiali passivi e schermo polarizzato soprattutto dopo aver visto i nuovi TV di LG dal vivo (niente a che vedere con il 3D interallacciato dei primi portatili ACER)...
rockroll11 Luglio 2011, 00:22 #5

Concordo con djfix13

La tecnologia migliore, più semplice, meno costosa e meno limitativa è comunque quella di lenti passive a polarizzazione ortogonale (left -45° e right + 45° e display con filtro a frames alternate left/right con analoga polarizzazione -45°/+45°... più semplice ed immediato di così si muore!
Ozzy8111 Luglio 2011, 11:24 #6
virus_10111 Luglio 2011, 12:29 #7
Le tecnologie 3D sono ancora in fase embrionale e sfruttano solo uno schifoso effetto ottico.
Il risultato e' scadente, affaticante, poco entusiasmate, costoso e limitativo. Questa tecnologia non è il futuro è solo una schifezza fatta per ingannare i polli. Sinceramente usare un qualsiasi monitor 3d per piu' di 30 min causa mal di testa ed emicranie, figuramoci per un harcore gamer, un cinefilo, un qualsiasi professionistache usano il pc costantemente tutto il giorno, pensate come ne usciamo !! Completamente forati!!!

Io ho pensato di prendere il kit nvidia 3d vision e il relativo mointor, ma sinceramente 500 euri li spendo piuttosto per andare in vacanza a scop**e che per farmi venire il mal di testa di fronte ad un monitor!

Queste sono solo prove e tentativi di vendere ricerche e recuperare i soldi dati ai ricercatori dei vari entri per rifarsi delle spese finche qualcuno non inventerà un vero 3d. Pensate che i Giapponesi hanno inventato un lase in grado di disegnare un punto luminoso nello spazio senza necessità di feticci o effetti ottici. Immaginate un laser di quel tipo che disegna le immagini in 3d! Qesto e' un vero 3d non queste cagate che ci spacciano. Inoltre pensate che il sistema di riconoscimento posizionale degli occhi pesi poco sulle prestazioni del pc ? E a livello di consumi a batteria con il sistema 3d attivo quanto dura il pc 10 minuti ?

Insomma è ora di finirla con sto 3d stereoscopico, fa schifo, fa male e' inutile, e' passivo( l'effetto lo vedi circa solo da posizione ottimale e dipende sempre dal "regista" ) , costa troppo etc etc....

Apriamo gli occhi e non buttiamo via i nostri soldi!
vyger28 Dicembre 2011, 10:18 #8
io l'ho preso, in pratica quando si attiva il 3d oltre che la telecamera usa 2 led infrarossi per riconoscere la posizione della retina, il sistema funziona decisamente bene, anche s si muove la testa.
si puo' vedere anche in 2 se il secondo utente azzecca il punto focale, ma non e' l'ideale.
oltre al 3d le casse harman kardon e tutto l'hardaware sono di prima grandezza.

T1928 Dicembre 2011, 19:10 #9
ma non sara' dannoso per gli occhi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^