Toshiba dice addio ai tablet Wintel e ai Chromebook

Toshiba dice addio ai tablet Wintel e ai Chromebook

Cambio di rotta per Toshiba, che sceglie di abbandonare lo sviluppo di tablet basati su Microsoft Windows 7 oltre a quello dei Chromebook

di pubblicata il , alle 11:18 nel canale Portatili
ToshibaMicrosoftWindowsChromebook
 

In base a quanto riportato da Digitimes, vi sarebbero importanti cambi di strategia nelle intenzioni di Toshiba, relativamente al proprio approccio al mondo mobile in termini di tablet e nuove nicchie di mercato. In base alle più cedenti roadmap, Toshiba avrebbe abbandonato l'idea di commercializzare tablet basati su su sistema operativo Microsoft Windows 7, così come sono spariti i Chromebook, ovvero i notebook realizzati intorno al sistema operativo Chrome OS di Google.

 L'approccio di Toshiba, in base alla fonte, è quindi molto cautelativo: il brand giapponese intende mettesti alla finestra e osservare cosa succede in questi nuovi mercati, scegliendo comunque di portare un prodotto sul mercato tablet basato su sistema operativo Android 3.0.

Sembra infatti imminente il lancio, atteso per giugno, di un tablet basato proprio su Android 3.0, mosso da una piattaforma hardware Nvidia Tegra 2 e dotato di pannello multi-touch da 10,1 pollici, destinato inizialmente al redditizio mercato statunitense.

L'abbandono del Chromebook pare invece motivato da uno scarso interesse da parte del pubblico, motivo per cui il progetto finisce congelato come nel caso dei tablet Wintel. Di quanto osservato nel corso del CES da parte di Toshiba in ambito mobile, insomma, rimane ben poco. Una strategia molto conservativa ha quindi il sopravvento sulla tentazione di essere presente nei nuovi mercati fin da subito, e sarà il tempo a dire se la strategia scelta si rivelerà vincente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Scezzy24 Maggio 2011, 12:21 #1
E un altro che finalmente si e' svegliato! Chissa' che uno alla volta...
LeoEdre24 Maggio 2011, 12:41 #2
A me questo ChromeOS sembra un FAIL per via delle limitazioni pazzesche che ha, a questo punto fa davvero più cose Android.
L'idea di puntare sul cloud è ottima, per carità, ma non vedo perché estremizzarla al punto di ridurre un sistema operativo ad un browser. Secondo me, Google avrebbe fatto meglio a sfruttare il suo potere sul mercato per lanciare una vera e propria distribuzione linux che sicuramente qualcuno avrebbe cominciato a preinstallare, con repository open source come tutte le distro più "app store" a pagamento per applicazioni particolari supportate. Allora sì che avrebbe lanciato una concorrenza "open" anche sul settore desktop e Microsoft (se non Apple) avrebbero cominciato a vederla brutta (beh ovviamente negli anni).
eeetc24 Maggio 2011, 14:09 #3
Originariamente inviato da: LeoEdre
Secondo me, Google avrebbe fatto meglio a sfruttare il suo potere sul mercato per lanciare una vera e propria distribuzione linux

No, se non l'ha fatto è perché sarebbe andato contro il suo interesse..
Android è Linux modificato quel tanto che basta da essere piegato ai suoi interessi tecnologici e commerciali, tant'è che se lo vuoi sfruttare senza limitazioni lo devi jailbreakare come un IOS qualunque..
non che stia criticando la sua scelta, magari per avere successo commerciale era proprio la mossa giusta da fare.. d'altronde ci sono decine di distro davvero libere a disposizione dei costruttori di computer, ma nessuno (intendo tra i big player) si è messo a vendere computer con Linux preinstallato..
bonzoxxx24 Maggio 2011, 14:32 #4
troppo alto il prezzo iniziale...
big G, mi sa che stavolta hai toppato
November24 Maggio 2011, 14:51 #5
Originariamente inviato da: LeoEdre
A me questo ChromeOS sembra un FAIL per via delle limitazioni pazzesche che ha,

No, non è per questo, è perché il cloud non è ancora pronto (se mai lo sarà.

Originariamente inviato da: LeoEdre
non vedo perché estremizzarla al punto di ridurre un sistema operativo ad un browser.

Perché è sostanzialmente l'unica "interfaccia" informatica che tutti certamente conoscono. E' semplice e ci puoi mettere dentro molte cose, non tutto ma quasi tutto quello che la maggior parte dell'utenza domestica o "disinteressata" usa.

Originariamente inviato da: LeoEdre
Secondo me, Google avrebbe fatto meglio a sfruttare il suo potere sul mercato per lanciare una vera e propria distribuzione linux che sicuramente qualcuno avrebbe cominciato a preinstallare,

Non ne sarei così sicuro: chi l'avrebbe usata? Ha invece creato un prodotto più particolare e meno inutile, ChromeOS per l'appunto.

Originariamente inviato da: LeoEdre
con repository open source come tutte le distro più "app store" a pagamento per applicazioni particolari supportate.

No, non avrebbe avuto il controllo che ha ora.

Originariamente inviato da: LeoEdre
Allora sì che avrebbe lanciato una concorrenza "open" anche sul settore desktop

Scusa, cosa sarebbe "una concorrenza open"?

Originariamente inviato da: eeetc
Android è Linux modificato

No, non è un GNU/Linux modificato, è praticamente un progetto diverso che usa linux come kernel, è parecchio distante dall'essere una distribuzione GNU/Linux.

Originariamente inviato da: eeetc
d'altronde ci sono decine di distro davvero libere a disposizione dei costruttori di computer, ma nessuno (intendo tra i big player) si è messo a vendere computer con Linux preinstallato..

Perché non c'è nessuno commercialmente, e forte, dietro.
Aegon24 Maggio 2011, 15:03 #6
Originariamente inviato da: eeetc
Android è Linux modificato quel tanto che basta da essere piegato ai suoi interessi tecnologici e commerciali, tant'è che se lo vuoi sfruttare senza limitazioni lo devi jailbreakare come un IOS qualunque..


Originariamente inviato da: November
No, non è un GNU/Linux modificato, è praticamente un progetto diverso che usa linux come kernel, è parecchio distante dall'essere una distribuzione GNU/Linux.


[U]Il kernel[/U] Android è un fork del kernel GNU/Linux (o almeno così hanno deciso Torvalds e soci negando l'inserimento delle patch Android nel main tree). Il sistema android, invece, è un sistema a se stante che ha ben poco in comune con i vari OS presenti in commercio.

E giusto per correttezza, Android non va jailbreakato. Se compri un HTC/Motorola/ecc. con bootloader bloccato sono affari tuoi, io sul Nexus ho solo dovuto "abilitare" il rooting. E' una misura di sicurezza per i milioni di utenti che altrimenti farebbero solo danni... cosa ben diversa dal jail della mela bacata.

On Topic: secondo me Toshiba tornerà sui suoi passi quando usciranno Windows per Arm e ChromeOS.
November24 Maggio 2011, 15:35 #7
Originariamente inviato da: Aegon
[U]Il kernel[/U] Android è un fork del kernel GNU/Linux

Linux è Linux, GNU/Linux è un'altra cosa. Android usa Linux ma non l'ecosistema GNU e non è in nessun modo simile ad una distribuzione GNU/Linux (che è quello che molti pensano).

Originariamente inviato da: Aegon
(o almeno così hanno deciso Torvalds e soci negando l'inserimento delle patch Android nel main tree).

Questo è irrilevante, Android usa Linux come kernel.
jokerpunkz24 Maggio 2011, 17:40 #8
senza tanto filosofeggiare su cosa sia o non sia Android, mi pare invece preoccupante che un Chrome OS venga buttato dalla finestra, secondo me può avere un suo futuro su quel tipo di device
tommy78124 Maggio 2011, 18:52 #9
Originariamente inviato da: jokerpunkz
senza tanto filosofeggiare su cosa sia o non sia Android, mi pare invece preoccupante che un Chrome OS venga buttato dalla finestra, secondo me può avere un suo futuro su quel tipo di device


le aziende non rinunciano a qualcosa senza una attenta analisi del mercato, se hanno deciso così vuol dire che i dati in loro possesso dicono che l'interesse per quel prodotto non soddisfa il minimo indispensabile per assicurare un guadagno sull'investimento. dai, oggi come oggi chi si prenderebbe un netbook che lavora solo on line e che costa come e più di uno che monta windows? solo un pollo, il cloud lo puoi usare con windows, le applicazioni per windows non con chrome
argent8824 Maggio 2011, 22:47 #10
Tablet wintel si sapeva già che non vendono..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^