Thinkpad X40: l'ultraportatile secondo IBM

Thinkpad X40: l'ultraportatile secondo IBM

IBM annuncia un nuovo notebook caratterizzato da dimensioni e peso contenuti. Presentata anche una nuova tecnologia della serie ThinkVantage che permette risolvere i problemi del sistema anche senza avviare Windows

di pubblicata il , alle 17:58 nel canale Portatili
WindowsIBMThinkPadMicrosoft
 

Lo scorso venerdì IBM ha presentato il nuovo notebook ultraportatile ThinkPad X40, caratterizzato da dimensioni contenute e peso di soli 1,25 kg. Il portatile rappresenta il più sottile e leggero modello della linea ThinkPad, provvisto tuttavia di una tastiera di dimensioni standard.

Assieme al portatile, IBM ha presentato "Rescue and Recovery with Rapid Restore", una nuova tecnologia della serie ThinkVantage Technology che consiste in un sistema di emergenza integrato, attivabile prima del boot di sistema. Questa soluzione che sarà fornita di serie su tutti i nuovi modelli ThinkPad X40 e disponibile a partire dalla fine marzo come prodotto separato, consente di risolvere situazioni critiche dando modo all'utente che non ha accesso al supporto tecnico della propria azienda di risolvere i problemi del PC anche se non è possibile avviare Windows.

Di seguito una parte del comunicato stampa:

"Il modello ThinkPad X40 è più piccolo del 20% e più leggero del 25% (400 gr. in meno) rispetto al ThinkPad X31. L'esclusivo design delle batterie offre la più lunga autonomia di qualunque notebook di marca per un massimo di 7 ore e mezzo su determinati modelli con batteria opzionale a otto celle. La possibilità di combinare le esclusive opzioni disponibili per le batterie del modello X40 permette agli utenti mobili di lavorare per tutta la giornata in totale libertà raggiungendo fino a 10 ore di autonomia con una soluzione che pesa complessivamente circa 2 Kg.

"Il nuovo ThinkPad X40 ridefinisce lo standard dei notebook ultraportatili. L'aver ridotto il peso del ThinkPad di 400 grammi si traduce in un'esperienza totalmente differente per l'utente spianando la strada al vero computing on demand" aggiunge Paolo Degl'Innocenti.

Basato sul processore Intel Pentium-M, insieme con nuovi accorgimenti IBM ThinkVantage Design, il sistema ThinkPad X40 stabilisce un nuovo standard in termini di mobilità e autonomia della batteria; alcuni modelli sfruttano la tecnologia mobile Intel Centrino per unire connettività wireless a prestazioni elevate e a una prolungata durata delle batterie.

IBM propone inoltre la flessibilità necessaria per utilizzare la tecnologia wireless attraverso gli standard Intel 802.11b, IBM 11b/g, IBM 11a/b/g e Bluetooth. In piu', la presenza dell'IBM Embedded Security Subsystem, insieme con funzioni crittografiche wireless standard, trasforma il modello ThinkPad X40 nell'ambiente di elaborazione wireless più sicuro dell'intero settore. Tutti i modelli X40 sono dotati di modem, porta Gigabit Ethernet e interfaccia agli infrarossi.

Il notebook ThinkPad X40 è dotato di porta USB 2.0 alimentata, che supporta drive ottici esterni senza bisogno di un alimentatore AC separato, e una nuova porta Secure Digital.  Il portatile è compatibile con il nuovo X4 UltraBase Dock, un'opzione che mette a disposizione ulteriori possibilità di espansione per un peso complessivo di meno di 2 kg. Sottoposto a un redesign che ne ha allargato le funzionalità, X4 UltraBase Dock fornisce la flessibilità necessaria per convertire il modello X40 in una soluzione completa di hard disk e lettore ottico in grado di supportare dispositivi UltraBay Slim come batterie supplementari, varie tipologie di media e ulteriore capacità storage. X4 UltraBase Dock comprende un hub USB 2.0, tasto di alimentazione e serratura di sicurezza.

La linea X40 è stata inoltre progettata per offrire la migliore protezione dei dati a coloro che sono viaggiano molto per lavoro. Infatti, anche il nuovo modello incorpora la tecnologia brevettata da IBM per la protezione degli hard disk, l'IBM Active Protection System: simile a quella che, sulle automobili, consente all'airbag di aprirsi a seguito di una collisione. Questa soluzione impiega un microchip sulla scheda madre che rileva l'accelerazione del sistema indotta, ad esempio, da una caduta e reagisce all'istante parcheggiando temporaneamente la testina di lettura/scrittura. La rapidità della risposta aiuta a evitare che una caduta possa causare la rottura dell'hard disk, contribuendo così ad impedire la perdita dei dati e a ridurre i costi di garanzia.

IBM, parallelamente, ha introdotto inoltre nuovi modelli appartenenti alla linea di ultraportatili ThinkPad X31, arricchita da processori Intel Pentium-M fino a 1,7GHz (7) per un peso effettivo di 1,65 kg e performance senza compromessi.

Oltre a IBM Rescue and Recovery with Rapid Restore, il nuovo ThinkPad X40 comprende altre tecnologie ThinkVantage Technologies che ne rafforzano la sicurezza, offrono facilità e possibilità di scelta in termini di funzionalità wireless, e sono studiate per aumentare la produttività degli utenti e del personale IT. Entrambi i sistemi ThinkPad X40 e ThinkPad X31 dispongono di versioni aggiornate di Access Connections e Access IBM. Access Connections 3.0 semplifica la gestione della configurazione di reti cablate e wireless permettendo agli utenti di cambiare facilmente l'ambiente di rete. Il nuovo software Access IBM 4.5 permette di accedere a informazioni sui servizi di assistenza e supporto IBM sia direttamente dal sistema che online riducendo così le chiamate all'helpdesk.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo notebook ThinkPad X40 e i nuovi modelli del notebook ThinkPad X31 saranno disponibili dal 24 febbraio. I prezzi del notebook ThinkPad X40 partono da 2.190 euro, mentre i modelli X31 sono proposti a partire da 1.750 euro.

Per maggiori informazioni è possibile visitare l'indirizzo  www.pc.ibm.com/it/thinkpad

IBM ThinkPad X40 sarà proposto nella linea TopSeller di maggio a 1900 euro.
IBM ThinkPad X31 sarà disponibile al prezzo TopSeller di 1690 euro."

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
atomo3716 Febbraio 2004, 18:32 #1
spettacolare, P4M 1,2g, tanta potenza in 1,2kg, peccato lo schermo da 12" che non mi convince molto, per me sarebbe bello avere anche mezzo chilo in più per un pollice di display!
Murdorr16 Febbraio 2004, 18:49 #2
Ma tu sai cosa significa mezzo kg? per un ultra portatile costruito per essere una piuma è tantissimo.
mdc16 Febbraio 2004, 19:12 #3
Sono solo io a pensarlo, o gli IBM sono davvero brutti? L'estetica degli ASUS (tanto per citarne uno) e' infinitamente meglio!
pokestudio16 Febbraio 2004, 19:41 #4
io li trovo esteticamente molto belli invece, sarà questione di gusti... tra l'altro è tutto materiale di prima qualità (fibra di carbonio e abs invece della solita plasticaccia di ASUS e DELL)
Karandas16 Febbraio 2004, 19:43 #5
brutti ma brutti forte, risparmiano sul design....
B|4KWH|T316 Febbraio 2004, 19:47 #6
Design innovativo...
dnarod16 Febbraio 2004, 19:59 #7
no dai per favore sono proprio un pugno in un occhio!!
Vangelis16 Febbraio 2004, 20:04 #8
è piu o meno lo stesso design ke usano da anni..
mi sa ke nn lo cambiano perke ormai è diventato il loro standard di riconoscimento
pero non sono cosi male

Tasslehoff16 Febbraio 2004, 20:36 #9
Esteticamente Brutti?!?!
A me sembrano gli unici notebook con una linea seria, tecnologica e che da l'impressione di robustezza...
Ma volete mettere le staffe in metallo cromato? Quelle si che danno l'impressione di avere a che fare con notebook della robustezza di un desktop, cosa poi confermata nell'uso tra l'altro.
Io sinceramente non gradisco per nulla i notebook con linee stravaganti o bombate(alla Presario), tanto meno quelli con tastiere "storte" alla Travelmate, o totalmente anonimi come Asus o Acer, oppure addirittura con plasticone (ma mi è capitato di vedere anche touchpad) che si scolora al tatto come alcuni Asus e Toshiba che ho avuto modo di provare.

Poi ragazzi, un particolare che mai nessuno sembra notare, le periferiche di input; a parte il mitico clitomouse che è in assoluto la periferica di puntamento più galattica, comoda e veloce che esista (conosco diverse persone che la trovano addirittura più comoda del mouse tradizionale), poi la tastiera, la tastiera!!!
Ma volete mettere il non dover impazzire con combinazioni di tasti da funambolo per premere qualche tasto strano oppure il non dover perdere sempre 5 sec per cercare quell'end, home, pgup o pgdown che sugli altri notebook non si trovano mai?!?!
Nei Thinkpad è tutto al suo posto, perfettamente accessibile esattamente come in una normalissima tastiera da desktop, manca solo il tastierino (disponibile per usb tra le opzioni ;D).

Insomma, anche senza considerare l'assistenza IBM (la più capillare che si possa trovare) imho non c'è paragone, e ora i prezzi non sono più nemmeno così inaccessibili come una volta.
Marino516 Febbraio 2004, 20:38 #10
a me piacciono come design.. semplici,essenziali ma molto raffinati. unica nota, stonano ma proprio tanto i colori dei connettori delle casse (meglio dorati), dei pulsantini mouse (e fateli neri come il resto, no?) e i colori orridi del logo.. ah! c'è anke il mitico CLITOMOUSE

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^