Taglio di prezzi per processori Pentium M a luglio

Taglio di prezzi per processori Pentium M a luglio

Intel ha intenzione di tagliare i prezzi della linea Pentium M 700 per contrastare la diffusione di Turion

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:32 nel canale Portatili
Intel
 

Alcune fonti interne ai produttori Taiwanesi di notebook indicano che Intel ha pianificato un taglio di prezzi per i processori Pentium M serie 700 in data 24 Luglio. La mossa va ovviamente inserita in un quadro strategico volto a cercare di contrastare la diffusione sul mercato dei processori Turion 64 di AMD.

 

GHz

FSB

Prezzo attuale

24 luglio 2005

Pentium M 780

2.26

533

-

637

Pentium M 770

2.13

533

637

423

Pentium M 765

2.10

400

637

423

Pentium M 760

2.00

533

423

294

Pentium M 755

2.00

400

423

294

Pentium M 750

1.86

533

294

241

Pentium M 745

1.80

400

294

241

Pentium M 740

1.73

533

241

209

Pentium M 735

1.70

400

241

209

Pentium M 730

1.60

533

209

-

Pentium M 725

1.60

400

209

-

Pentium M 715

1.50

400

209

-

Prezzi processori Intel 700-series (per lotti di 1000 unità)

Analizzando la tabella possiamo vedere l'introduzione di un nuovo modello Pentium M 780, con frequenza operativa di 2,26GHz e FSB a 533MHz che sarà commercializzato al prezzo di 637 dollari. Dal listino verranno rimossi i modelli di fascia più bassa: Pentium M 730, 725 e 715.

AMD ha lanciato sette modelli di CPU Turion 64 (ML-37, -34, -32 e -30 e MT-34, -32 e -30) nella giornata del 10 Marzo, con un range di prezzo che parte da 184 dollari e arriva fino a 354 dollari, a seconda dei modelli.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bambù15 Marzo 2005, 10:42 #1

Ci voleva Amd...

Solo così Intel abbassarà il prezzo di quello che probabilmente è il suo miglior processore...
Cmq restano un po' altini....
nudo_conlemani_inTasca15 Marzo 2005, 10:42 #2
[empty]
nudo_conlemani_inTasca15 Marzo 2005, 10:50 #3

Non manca una parte da sviluppare?

A parte gli scherzi...

Volevo fare "mestamente" una domanda rivolta a tutti:
ma che senso ha confrontare o perlomeno affiancare quello che può offrire un pentium-M con un Turion64?
mi spiego meglio, io non vedo un possibile confronto per il semplice fatto che il pentiumM ha determinate caratteristiche e intorno ad esso è stata sviluppata la tecnologia Centrino che nell'insieme ha portato i benefici in molte ore di autonomia (a proposito l'autonomia con Centrino può andare dalle 4 alle 8 ore a seconda della config. del sistema.... può arrivare a così tanto?)

AMD propone (non ancora verificato) un ottima alternativa sui consumi per piattaforma Mobile... ma con un consumo ridotto della CPU ottimizzata che sia mica puoi arrivare a prolungare il funzionamento di un notebook di tante ore come con l'intel Centrino?

Non capisco... ad AMD basta la CPU per colmare il gap tecnologico prodotto da intel? Non dovrebbero progettare o farlo fare da terzi una piastra ottimizzata per ottenere gli stessi benefici di Centrino?

Ciao Nudo.
Kanon15 Marzo 2005, 10:57 #4
Centrino non va molto oltre al solito binomio CPU-Chipset, mica è un'architettura a se... Turion lo stesso, solo che cha mezzo northbridge integrato nella CPU. Si parla sempre di PC e X86, mica di banane e cipolle , piuttosto AMD ha praticamente 2 anni di ritardo ormai...
MiKeLezZ15 Marzo 2005, 11:00 #5
Questa è un ottima notizia, anche nella speranza di una più capillare diffusione nei sistemi desktop... Visto che a tutto questo poi ci possiamo aggiungere la news dell'adattatore di Asus :P
frankie15 Marzo 2005, 11:32 #6
si ma devi trovare un caro processore 479, poi la scheda asus giusta e poi l'adattatore.

e il beneficio costo prestazioni va a farsi un giro...
capitan_crasy15 Marzo 2005, 13:13 #7

Re: Non manca una parte da sviluppare?

Originariamente inviato da nudo_conlemani_inTasca
A parte gli scherzi...

Volevo fare "mestamente" una domanda rivolta a tutti:
ma che senso ha confrontare o perlomeno affiancare quello che può offrire un pentium-M con un Turion64?
mi spiego meglio, io non vedo un possibile confronto per il semplice fatto che il pentiumM ha determinate caratteristiche e intorno ad esso è stata sviluppata la tecnologia Centrino che nell'insieme ha portato i benefici in molte ore di autonomia (a proposito l'autonomia con Centrino può andare dalle 4 alle 8 ore a seconda della config. del sistema.... può arrivare a così tanto?)

AMD propone (non ancora verificato) un ottima alternativa sui consumi per piattaforma Mobile... ma con un consumo ridotto della CPU ottimizzata che sia mica puoi arrivare a prolungare il funzionamento di un notebook di tante ore come con l'intel Centrino?


Non capisco... ad AMD basta la CPU per colmare il gap tecnologico prodotto da intel? Non dovrebbero progettare o farlo fare da terzi una piastra ottimizzata per ottenere gli stessi benefici di Centrino?

Ciao Nudo.


AMD in questi anni non ha mai proposto un alternativa valida contro la piattaforma Intel Centrino. Con la presentazione del Turion64 AMD finalmente può fare un paragone diretto non solo delle prestazioni generali, ma anche con l'autonomia. Ti ricordo che non tutti i portatili Centrino hanno un autonomia grandiosa. Spesso troviamo sul mercato delle ottime configurazioni con il Pentium-m
a un prezzo interessante. Il problema riguarda la durata della batteria, spesso non supera le tre ore. Portatili che durano dalle 4/6 ore ci sono sul mercato, ma il costo è davvero alto...
Comunque per il Turion64 sarà veramente dura togliere quote di mercato al Centrino.
Symonjfox15 Marzo 2005, 13:51 #8
Volevo solo aggiungere che è vero che in Centrino è tutta la piattaforma a consumare poco, mentre il Turion è solo un processore.

Cmq sia Uli, Via e Nvidia hanno realizzato delle versioni a basso consumo dei loro chipset da montare sui portatili che monteranno il Turion, quindi c'è solo da aspettare che escano un po' di portatili nuovi e fare qualche confronto

Cmq ottimo che calino i prezzi (e questo era prevedibile con l'uscita del Turion).
Dreadnought15 Marzo 2005, 14:24 #9
Nel "centrino" non è tutta la piattaforma a consumare poco:
- in primis c'è il processore (perchè da solo può consumare almeno quanto tutto il resto del PC e anche di più
- poi devono consumare poco anche la sk video (perchè anche la sk video può arrivare a consumi alti)
- l'HD (che se per caso hai poca ram o carichi tanta roba sta acceso tanto, ma di norma se navighi ad esempio è spento)
- le ventole, il chipset e il monitor (che consumano un fisso di pochi W che devono essere bassi)

Ad esempio io vi sto scrivendo da un dell con centrino e Dothan 1.5GHz (consumo max tipo 25W non di +), sta girando a 600MHz con throttling al 66% quindi 200MHz e penso che i V saranno scesi sotto gli 0.9, con un consumo della CPU attorno a 1W non di +.

La sk video ATI ha powerQualcosa che spegne le pipeline inutili e fa consumare il chipset video attorno a 1W di consumo.

Per il resto ci sono il monitor (saranno 5W) la ram (2W a modulo in genere) e il resto della mobo (qualche W ma sempre pochi)

Ora i calcoli vi sembrano un po' ad occhio, ma fondamentalmente quello che consuma di + non è la CPU, ma il resto, come ha correttamente (IMHO) affermato qualcuno. Però i conti li facciamo in fretta, la batteria è da 53Wh, mi dura 4h e 50min che sono 4,85 ore circa e quindi il consumo totale di sto PC è 11-12W.

Considerando che ci sono le specifiche della CPU, della RAM e della sk video e possiamo dire che il consumo dei 3 si attesta attorno ai 6W a regimi minimi, il resto (monito + sk madre (compreso chipset)) consumano tipo una media di 5-6W.

Quindi è fondamentale che il chipset controllato dal sistema operativo (ocio che è importante questo) spenga tutto quello che è spegnibile, e abbassi il più possibile tutti i consumi.
Quindi una volta che un chipset ha consumi ridotti ed è capace di spegnere le varie periferiche (USB, HD, Ram, Bus...) non è tutto fatto.
C'è bisogno di una CPu che consuma poco (pentium-M) una sk video con gestione del consumo (tutte le mobili ormai), e un sistema operativo che governi tutto.

Quindi non è difficile fare un portatile che consuma poco, serve solo un chipset che faccia le stesse cose del centrino, varie componenti HW che consumano poco e un sistema operativo con un programma che gestisca il tutto. Perchè si possa fare questo è necessario un supporto da parte di chi ti produce il sistema operativo, perchè a volte i driver non sempre hanno pieno controllo dell'HW.

Solo che spesso i produttori mettono componenti che consumano molto, o HW senza supporto al controllo dei consumi e anche un centrino ti dura 2h di autonomia, così come lo stesso fa un AthlonXP-M dove ci sono montati sopra componenti economici.
nudo_conlemani_inTasca15 Marzo 2005, 16:13 #10

Mi trovo "quasi" d'accordo.

Originariamente inviato da Dreadnought
Nel "centrino" non è tutta la piattaforma a consumare poco:
- in primis c'è il processore (perchè da solo può consumare almeno quanto tutto il resto del PC e anche di più
- poi devono consumare poco anche la sk video (perchè anche la sk video può arrivare a consumi alti)
- l'HD (che se per caso hai poca ram o carichi tanta roba sta acceso tanto, ma di norma se navighi ad esempio è spento)
- le ventole, il chipset e il monitor (che consumano un fisso di pochi W che devono essere bassi)

Ad esempio io vi sto scrivendo da un dell con centrino e Dothan 1.5GHz (consumo max tipo 25W non di +), sta girando a 600MHz con throttling al 66% quindi 200MHz e penso che i V saranno scesi sotto gli 0.9, con un consumo della CPU attorno a 1W non di +.

La sk video ATI ha powerQualcosa che spegne le pipeline inutili e fa consumare il chipset video attorno a 1W di consumo.

Per il resto ci sono il monitor (saranno 5W) la ram (2W a modulo in genere) e il resto della mobo (qualche W ma sempre pochi)

Ora i calcoli vi sembrano un po' ad occhio, ma fondamentalmente quello che consuma di + non è la CPU, ma il resto, come ha correttamente (IMHO) affermato qualcuno. Però i conti li facciamo in fretta, la batteria è da 53Wh, mi dura 4h e 50min che sono 4,85 ore circa e quindi il consumo totale di sto PC è 11-12W.

Considerando che ci sono le specifiche della CPU, della RAM e della sk video e possiamo dire che il consumo dei 3 si attesta attorno ai 6W a regimi minimi, il resto (monito + sk madre (compreso chipset)) consumano tipo una media di 5-6W.

Quindi è fondamentale che il chipset controllato dal sistema operativo (ocio che è importante questo) spenga tutto quello che è spegnibile, e abbassi il più possibile tutti i consumi.
Quindi una volta che un chipset ha consumi ridotti ed è capace di spegnere le varie periferiche (USB, HD, Ram, Bus...) non è tutto fatto.
C'è bisogno di una CPu che consuma poco (pentium-M) una sk video con gestione del consumo (tutte le mobili ormai), e un sistema operativo che governi tutto.

Quindi non è difficile fare un portatile che consuma poco, serve solo un chipset che faccia le stesse cose del centrino, varie componenti HW che consumano poco e un sistema operativo con un programma che gestisca il tutto. Perchè si possa fare questo è necessario un supporto da parte di chi ti produce il sistema operativo, perchè a volte i driver non sempre hanno pieno controllo dell'HW.

Solo che spesso i produttori mettono componenti che consumano molto, o HW senza supporto al controllo dei consumi e anche un centrino ti dura 2h di autonomia, così come lo stesso fa un AthlonXP-M dove ci sono montati sopra componenti economici.


Ciao,
la tua spiegazione è ricca e calzante ma non mi trovo d'accordo sui valori di consumo che TU hai attribuito ai vari componenti del notebook... sono stime tue moolto personali che in alcuni frangenti non penso rispecchino la realtà.
Un TFT da 15" per lo schermo portatile ad esempio è lo stesso di un desktop (cambiano solo le caratteristiche di angolazione e telaio) ma il consumo che si aggira sui 30W x es. quando viene richiesta la max. potenza consuma quanto un LCD normale.
Poi le ram non credo proprio che ti consumino 2W e così una marea di cose che hai detto consumano 1W (a componente) abbastanza improbabile, forse solo se lo spegni consumano così poco!
Scherzando, solo nello stato di completo idle o nav. IE posso dirti che 6 vicino ai valori da te ipotizzati, ma per tutte le altre applicazioni i consumi salgooooono.

In merito all'OS sono anche qui d'accordo che la gestione delle varie parti e la configurabilità potrebbero giovare non poco sull'autonomia "aggiuntiva" e ottimizzata di cui un Nbook potrebbe usuffruire.

E vi lascio con questo quesito:
Se il consumo dipende anche dalla gestione dell'OS allora confrontando LinuX e Windows ci sarebbero delle differenze?

Magari una migliore gestione delle risorse hw e sw e di altra autonomia "raschiata dal fondo" grazie ad ottimiz. dell'OS?

Dubbio? Anche se penso che LinuX non nasce con il preciso intento di essere utilizzato come piattaforma per la config. di computer portatili.

N.B) Guarda che ti sei contraddetto all'inizio del tuo post: prima dici che NON è tutto il sistema ad essere influente sulla durata della batteria, poi porti una serie di esempi in dettaglio che tu stesso dici essere rilevanti sull'autonomia, in generale.

Ciao Nudo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^