Tablet sempre più di peso nelle vendite di dispositivi mobile

Tablet sempre più di peso nelle vendite di dispositivi mobile

Le stime per i prossimi anni vedono un ruolo sempre più importante dei tablet nel complesso dei dispositivi mobile; le vendite di PC notebook tuttavia continueranno a crescere

di pubblicata il , alle 08:43 nel canale Portatili
 

La più recente ricerca sviluppata da NPD DisplaySearch evidenzia come il mercato delle soluzioni tablet sia atteso in forte crescita nel corso del 2012, dopo che nel 2011 con circa 72,7 milioni di dispositivi venduti ha inciso per il 25,5% del totale delle soluzioni PC di tipo mobile.

Una classifica di questo tipo tende a equiparare i Tablet con PC notebook tradizionali e con i netbook, considerando come molte applicazioni di uso quotidiano (quali ad esempio la navigazione web, ma non solo) possono venir svolte agevolmente con tutti questi dispositivi. DisplaySearch raggruppa Tablet e Notebook nella stessa categoria di prodotti, mentre altre ricerche tendono a tenerli su piani separati.

E' evidente come un confronto diretto abbia senso solo per alcuni ambiti di utilizzo: vi sono scenari infatti che sono di esclusiva pertinenza dei PC notebook in senso stretto. Basti in generale pensare a tutte le applicazioni che prevedano una forte interazione di input da parte dell'utente, oppure una potenza di calcolo elevata che va ben oltre quella tipicamente messa a disposizione da un tablet.

Le stime di vendita dei notebook PC per l'anno 2011 sono pari a 187,5 milioni di dispositivi, con una crescita su base annuale pari al 12%. Nel complesso il 2011 si chiuderà con un volume complessivo di 285,4 milioni di dispositivi mobile venduti, in crescita del 31%: questa percentuale è giustificata principalmente dall'aumento nelle vendite di tablet più che da una parallela espansione delle tipologie di dispositivi più tradizionali. Sono state pari a poco più di 25 milioni di unità le vendite di soluzioni Mini-note PC, altro nome adottato per indicare i netbook: in questo caso i volumi previsti per i prossimi anni sono in costante contrazione, complice in questo il passaggio d'interesse da parte dei consumatori verso notebook tradizionali da un lato e tablet dall'altro.

Le stime per il 2017 vedono il mercato dei dispositivi mobile continuare ad espandersi a tassi molto elevati: per le soluzioni notebook si prevedono vendite sino a 432 milioni di pezzi all'anno, seguiti dai 383 milioni di tablet. Le stime prevedono anche una continua crescita nelle vendite di soluzioni ultrabook, spinte dalla domanda di dispositivi di più ridotte dimensioni che riescano ad abbinare design innovativo e d'impatto con una elevata trasportabilità. Per questa classe di prodotti le stime prevedono un volume di vendita complessivo che raggiungerà, nel 2017, i 180 milioni di pezzi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DartBizu06 Gennaio 2012, 12:00 #1
Secondo voi qual'è attualmente il best-buy ??
DKDIB06 Gennaio 2012, 15:22 #2
Hai fatto un domanda senza senso: il "best buy" per far cosa (e per chi: a chi è poco pratico di PC, per esempio, non darei in mano nulla di diverso da uno slate)?


I tablet slate (siano essi Android, iOS o Windows) sono molto pratici per le attività più comuni e per giochi veloci, anche se solo quelli basati su iOS vantano un'autonomia dignitosa (a discapito della versatilità.

Notebook, netbook, ultrabook e tablet convertibili hanno invece una tastiera fisica che ne riduce la portabilità ma che (per certe persone: io non sono fra queste) rende più agevole la scrittura di lunghi testi.

Notebook ed ultrabook hanno invece un'elevata potenza di calcolo (pari a quella dei desktop di fascia media), utile per i giochi più strutturati, nei quali, fra l'altro, mouse e tastiera sono indispensabili.
Chiaramente in questi casi vanno usati come dei DTR: da fermi e con l'alimentazione di rete.
Stevejedi06 Gennaio 2012, 17:20 #3
Beh, per me, il tablet per com'è ora indipendentemente dall'OS rimane una piattaforma di usufruizione di contenuti. Mancano applicazioni valide per produrre contenuti, tra tutti excel.
kokal07 Gennaio 2012, 16:55 #4
Vero mancano le applicazioni serie (più per Android che ios) è comunque vero che l'hardware come oggi non è in grado di supportare certi applicativi.
Piccioneviaggiatore08 Gennaio 2012, 01:59 #5
Diciamo pure che gia' un netbook rivela l'inutilita' di tali dispositivi.
tazok09 Gennaio 2012, 11:29 #6
Originariamente inviato da: Stevejedi
Beh, per me, il tablet per com'è ora indipendentemente dall'OS rimane una piattaforma di usufruizione di contenuti. Mancano applicazioni valide per produrre contenuti, tra tutti excel.


si vede che non hai mai usato un tablet

excel c'è, non si chiama "MICROSOFT EXCEL" ma ce ne sono a bizzeffe

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^